Come creare un deposito per la legna da ardere

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La legna da ardere è un bene prezioso, che ci dà la possibilità di scaldarci nelle fredde serate invernali. Inoltre è un vero e proprio tesoro, considerato anche il suo elevato. Ma come conservare la legna? Per farlo è importante adoperarsi per ricavare un deposito bene areato e lontano da umidità e intemperie. In questo modo la legna può assolvere immediatamente al suo compito e ardere nel momento stesso in cui si accende il caminetto. Se non sapete come creare il riparo giusto, ecco qualche consiglio che fa per voi. Lungo i prossimi passi vedrete come creare un deposito per la legna da ardere.

27

Occorrente

  • Travi e tavole robuste in legno
  • Progetto
37

Scegliete l'area da occupare

Il primo passo è quello di scegliere l'area nella quale costruire la legnaia. Potete realizzarla sfruttando la parete della vostra casa, in modo tale da risparmiare nella materia prima utile alla costruzione del telaio, ovvero il legno. Appoggiate poi delle travi di supporto in prossimità delle aperture laterali, sulle quali adagiare la copertura. Prestate attenzione a non appoggiare la legna accanto alla parete della casa, in quanto potrebbero causare l'insorgere di umidità o potrebbe darvi problemi per eventuali parassiti spesso contenuti all'interno dei ciocchi. Se avete la possibilità economica, potete costruire la legnaia separandola dalla vostra abitazione, realizzando per intero il telaio, coperto due o tre lati così come consigliato ed illustrato in questa interessante fonte.

47

Realizzate la base

Abbiamo già detto che la parete posteriore della legnaia può essere rappresentata dal muro della casa o da una costruzione a sé stante. È però importante che venga realizzata una solida base sulla quale appoggiare la legna da ardere, in modo che resti sollevata dal terreno. La motivazione è sempre la stessa: prevenire l'insorgere dell'umidità. Realizzate uno schema che incontri tali esigenze col vostro gusto personale e chiedete l'aiuto del personale esperto se non avete dimestichezza nei lavori di falegnameria.

Continua la lettura
57

Create la tettoia

Dopo aver realizzato le fondamenta ed aver piazzato la base ed eventuali muri laterali, potete poi passare alla realizzazione del tetto. Potreste optare un tetto sotto forma di pergolato, se volete che la legnaia rappresenti un elemento di decoro nel vostro giardino. Quanto alla capienza, anche in questo caso ciò che conta maggiormente sono le vostre esigenze ed il quantitativo di legna che intendete custodire. Normalmente sono abbastanza capienti da contenere ciocchi per una o due stagioni, senza doversi preoccupare di rifornire la legnaia continuamente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguite i lavori con l'ausilio di personale esperto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come asciugare la legna umida

La maggior parte del legname in vendita in un deposito contiene il 15-20% di umidità. Questa percentuale è accettabile per gli arredi di casa. Tuttavia è inadatta per la lavorazione del legno fine e anche per la combustione. I mobili d'alta qualità,...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere i tubi per la stufa a legna

Il focolare domestico porta con sé un retaggio antico, carico di folklore e tradizioni. Anche se oggi buona parte della sua essenza è andata dispersa, resta ancora quel desiderio atavico di riunirsi difronte al calore di una fiamma viva. Per chi non...
Materiali e Attrezzi

Come installare una stufa a legna in una casa a due piani

Per installare una stufa a legna in una casa a due piani si applicheranno gli stessi requisiti di base per una casa a piano unico, tranne che per la canna fumaria. A parte la stufa stessa, una canna fumaria adatta e sicura è di primaria importanza, la...
Materiali e Attrezzi

Consigli per realizzare uno spaccalegna idraulico

Per chi vive in prossimità di un bosco o semplicemente utilizza il legno come materiale di lavoro o per diletto, si potrebbe rivelare utilissimo uno spaccalegna idraulico. Si tratta di un comodo attrezzo per spaccare la legna e ridurla in pezzi più...
Materiali e Attrezzi

Come cuocere la ceramica secondo il metodo etrusco

Cuocere la ceramica è un bellissimo passatempo adatto a tutti: adulti e piccini, uomini e donne, e persino persone con una limitata manualità che hanno bisogno di una particolare attività manuale per risolvere alcuni problemi di salute e motricità....
Materiali e Attrezzi

Come costruire un locale caldaia in legno

Per riscaldare gli ambienti di casa durante la stagione fredda si usano vari sistemi. Questi si distinguono per tipologia e genere di sorgente. Quest'ultima si può produrre con impianti centralizzati. Oppure producendo calore nei singoli locali. Ovviamente...
Materiali e Attrezzi

Come avere sempre efficente una motosega

La motosega è sicuramente un attrezzo fondamentale per chiunque voglia tagliare la legna velocemente e con agilità. Questo strumento garantisce delle ottime prestazioni, ed è proprio per questo che andrebbe tenuto nella maniera più corretta possibile....
Materiali e Attrezzi

Come smaltire i calcinacci

Quando si svolgono lavori di ristrutturazione è inevitabile la creazione di ingenti quantità di calcinacci. Negli anni passati purtroppo si è assistito ad un continuo disseminare di tali rifiuti nella natura. Ancora oggi capita spesso di vedere ammassati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.