Come creare un giardino in stile arabo

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Possedere un giardino rappresenta senza dubbio il desiderio di molti. Crearlo in stile arabo poi, significa organizzarlo secondo regole logistiche ed estetiche ben precise. Questo particolare tipo di giardino dovrà essere ricco di verde, con accessori e arredamenti che ne esaltino la maestosità e la quiete. In questa guida vogliamo illustrarvi come creare un giardino in stile arabo.

25

Occorrente

  • Terriccio, sabbia, fontana, bordure per aiuole, piante verdi, mattonelle in gres, sassi, palme.
35

Reperire il terriccio adatto

Va innanzitutto ricordato un aspetto: un giardino in stile arabo ha bisogno quindi di essere strutturato in forme geometriche semplici e lineari. Se abbiamo dunque un fazzoletto di terra, ed intendiamo arredarlo con questo stile, iniziamo praticamente da zero, cominciando con l’utilizzare del terriccio adatto per piante di tipo perenne quali sono quelle sempreverdi. Il terreno va quindi concimato con torba e sabbia, per ottenere il massimo dal punto di vista del drenaggio.

45

Costruire una fontana

Adesso, nella vasca, sistemiamo una fontana fatta con alcune tubazioni in grado di garantire acqua zampillante ed abbastanza alta, utilizzando il sistema motorizzato atto a riciclarla come negli acquari. Infine sistemiamo le bordure delle due aiuole con fiori monocromatici e piante a foglie verdi. Con un giardino arredato in questo modo, lo stile arabo è stato improntato e non ci resta che curarlo e tenerlo sempre in ordine, rispettando le regole che questo stile impone.

Continua la lettura
55

Curare il prato verde

Nel frattempo cominciamo a realizzare due recinzioni di tipo rettangolare abbastanza ampie, fatte con mattoni e sassi di grosse dimensioni alternati tra loro. In questo modo otteniamo delle aiuole rettangolari. A questo punto, i progetti andranno separati: quindi in un rettangolo sistemiamo un prato verde fatto con tappeti erbosi arrotolati, con l’innesto di palme giovani (almeno una per ogni lato) ed al centro uno accanto all’altro, inseriamo dei cespugli a palla, così chiamati proprio per la loro forma sferica. Nel secondo rettangolo, dopo aver lasciato tra i due un percorso pedonale fatto con mattonelle in gres o di pietra lavica, sistemiamo invece oltre al prato, anche quattro cespugli a palla (due per lato), due palme giovani (una per lato) ed al centro una vasca con acqua, di forma rettangolare. Ai margini, realizziamo invece dei bordi con mattonelle di gres o porcellanate. Ecco realizzato con molta cura un giardino in stile arabo davvero grazioso e il sintonia con la tradizione, all'interno del qualche ci si sentirà totalmente immersi in un'atmosfera di quiete davvero fuori dal tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come abbellire un giardino in stile country

La parola country significa letteralmente campagna e sta ad indicare un particolare stile, proveniente dagli Stati Uniti, di home design. Negli ultimi anni questo stile si è ampiamente diffuso in Italia, penetrando radicalmente nella maggiorparte delle...
Giardinaggio

Come creare un giardino roccioso mediterraneo

Il giardino rappresenta un'area domestica molto importante: arredare e progettare un giardino o un grande terrazzo è proprio come arredare un ambiente della casa, come una sala da pranzo oppure una camera da letto. Il giardino, infatti, richiede le stesse...
Giardinaggio

Come realizzare un'aiuola stile cottage

Il giardino in stile cottage nasce ai tempi degli antichi contadini inglesi. Non era un lusso, ma una vera necessità. Il poco spazio disponibile li obbligava ad accostare l'orticello e i fiori. Ora questo stile è diventato oggetto di culto e di design...
Giardinaggio

Come fare un giardino inglese in 5 mosse

Se abbiamo un giardino abbastanza ampio ma siamo stanchi del design un po' spartano, ed intendiamo modificarlo rendendolo simile a quello del vicino, magari con un'impostazione stile inglese, è possibile farlo in modo semplice. A tale proposito ecco...
Giardinaggio

5 idee per il vialetto del tuo giardino

Se hai appena arredato casa e ti appresti a fare la medesima cosa con il giardino, a parte lo stile e l'arredo, è importante rendere accessibile il vialetto. I tanti materiali a disposizione sul mercato, ti offrono quindi diverse opportunità, per cui...
Giardinaggio

5 modi per allestire un giardino giapponese verticale

Se amate la natura ed intendete creare in casa un giardino giapponese verticale, potete sfruttare alcune delle più belle piante in voga nelle strutture in stile zen. Tra queste, vale la pena citare l’Acer Palmatum usato per la creazione dei bonsai,...
Giardinaggio

Idee per allestire un giardino

Una casa con un bel giardino a disposizione è davvero un elemento molto prezioso ed importante. A volte viene trascurato per mancanza di tempo o per pigrizia. Altre volte invece, vediamo case con un giardino anche troppo curato, con un'eccessiva dedizione...
Giardinaggio

Come realizzare un giardino tropicale

Se amate i tropici e le sue bellezze naturali, potete creare un spicchio di questo paradiso nel vostro giardino, eseguendo alcuni interventi di maquillage ed adottando dei semplici accorgimenti, entrambi atti ad ottimizzare il risultato. In riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.