Come creare un inchiostro simpatico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'inchiostro simpatico viene così definito in quanto ha la caratteristica di essere praticamente invisibile, e per realizzarlo occorre un mix a base di acido citrico e tintura di iodio. È possibile inoltre ottenerlo anche senza utilizzare sostanze chimiche, bensì servendosi semplicemente di succo di limone. In riferimento a ciò, ecco una guida su come creare un inchiostro simpatico in pochi e semplici passi.

25

Occorrente

  • Limone
  • Tintura di iodio
  • Stuzzicadenti
  • Acqua e zucchero
  • Candela
35

Procurare l'occorrente

Per prima cosa procuratevi tutto l'occorrente, quindi prendete un limone (ne servono poche gocce), uno stuzzicadenti, della tintura di iodio ed un recipiente di plastica che dovete riempire d'acqua con l'aggiunta di zucchero. Come già accennato in fase introduttiva, l'utilizzo dello iodio è facoltativo in quanto serve soltanto a rendere la scrittura invisibile più marcata, ed escludendolo il risultato è comunque soddisfacente.

45

Immergere il foglio in acqua

Dopo aver creato sul foglio un disegno oppure una scritta, usando uno stuzzicadenti imbevuto nel succo di limone, ed aver atteso circa un minuto, immergetelo nel recipiente pieno d'acqua ed aggiungete anche alcune gocce di tintura di iodio. Fatto ciò prelevatelo e fatelo asciugare per almeno una mezz'ora. In tal modo noterete che la carta assume una colorazione sull'azzurro pallido, e il disegno realizzato in precedenza, apparirà finalmente in rilievo, portando l'esperimento al buon fine. Tuttavia se intendete visualizzare il contenuto del foglio in un tempo decisamente più breve, allora potete usare una fonte di calore come ad esempio un phon oppure un ferro da stiro. Per creare l'inchiostro simpatico esiste anche un metodo più semplice ed ideale per far divertire i vostri bambini, in quanto non vengono utilizzati prodotti chimici.

Continua la lettura
55

Usare il succo di limone

Per creare dunque l'inchiostro simpatico senza sostanze chimiche, basta usare soltanto del succo di limone e versarlo in una tazzina da caffè, per poi prelevarlo man mano con la punta di uno stuzzicadenti, eseguendo il disegno o la scrittura preferita. Si tratta di un metodo ideale per far giocare i vostri bambini, in quanto non ci sono sostanze chimiche. Una volta resa invisibile l'immagine o la scrittura, per visualizzarle il tutto basta esporre il foglio a distanza sulla fiammella di una candela per notare (per la gioia dei bambini), che in pochissimi secondi tutto ciò che è stato disegnato o scritto, appare in bell'evidenza. Con questo metodo i bambini potranno divertirsi a giocare ad un'originale caccia al tesoro, oppure scambiarsi dei messaggi augurali corredati di un bel disegno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come pulire i timbri

I timbri sono realizzati con gomma dura e vengono posizionati su una base di legno che funge da impugnatura. Alcuni modelli sono rifiniti in metallo o legno ed hanno superfici dure su cui sono scolpite le lettere che compongono le diciture da apporre...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la carta copiativa sul legno

Per gli amanti del fai da te per le decorazioni sul legno, bisogna sapere che esiste un modo pressoché semplice che consente di svolgere delle decorazioni anche articolate da fare sul legno, sia per gli intagli che come colorazione con vernice. Non importa...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un fusibile semplice

Il fusibile è un elemento semplice, ma anche indispensabile in quanto dà la possibilità di poter proteggere un circuito. Infatti, senza la sua installazione si corre il rischio di rovinare in modo definitivo l'impianto elettrico. Il fusibile è presente...
Materiali e Attrezzi

Come Stampare Sullo Scotch

Ecco qui una guida davvero ingegnosa per imparare a stampare direttamente su uno scotch di plastica trasparente. Si tratta di un metodo che ti consente di stampare su di un qualsiasi scotch e che potrai utilizzare anche per le carte da regalo e per tutti...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere sull'acciaio inossidabile

Se possedete un vassoio in acciaio inossidabile, ed avete intenzione di dipingerlo all'interno con dei colori a tempera, magari proprio per dargli un aspetto completamente nuovo ed originale, potete farlo in due modi. Il primo consiste nel disegnare delle...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un dado a 20 facce in legno

Il dado è un oggetto molto conosciuto e dall'origine antica, il cui nome deriva dal latino "datum", con il quale veniva indicata l'azione del suo lancio. Questo piccolo poliedro infatti fu creato a scopo ludico, nell'intento di essere lanciato per sfociare...
Materiali e Attrezzi

Come riciclare le lampadine ad incandescenza

Se nei vostri armadietti sono ancora presenti le vecchie lampadine ad incandescenza, aspettate un momento prima di gettarle vie per sempre: con questi oggetti infatti, si possono creare molti altri altri oggetti davvero simpatici e utili. Il fatto che...
Materiali e Attrezzi

Carnevale: come realizzare coriandoli con materiali di scarto ecologici

Il periodo del Carnevale porta con sé gioia e divertimento. Ed ecco apparire, un po' dappertutto, graziose maschere e coloratissimi costumi che adornano le vie delle nostre città. Tuttavia, il simbolo di questa festa molto amata dai più piccoli è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.