Come creare un lampadario di corda

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Molte volte acquistiamo varie cose senza valutare la possibilità di provare a realizzarle con le nostre mani. Con un po' di inventiva e un pizzico di buona volontà, spesso potremmo creare elementi graziosi e funzionali, spendendo davvero pochissimo e allo stesso tempo divertendoci. Infatti, provvedendo da soli a realizzare questa particolare operazione di bricolage potrete avere la reale opportunità di apprendere tecniche davvero interessanti ed utili, ma cosa più importante già accennata precedentemente è quella di riscontrare un notevole risparmio economico dal momento che non avrete bisogno di acquistare il prodotto direttamente pronto. Di certo questa caratteristica fondamentale non risulta essere in alcun modo trascurabile, soprattutto a causa della gravissima e parecchio diffusa crisi economica in grado di mettere in difficoltà ancora oggi moltissime persone. In questa guida vi verrà ad esempio spiegato come creare un lampadario di corda.

27

Occorrente

Procuratevi la corda ed una palla piuttosto robusta da poter in seguito sgonfiare senza fatica, della buona colla vinilica, un pennello per stenderla, un attacco in plastica con il filo per inserire la lampadina (ovviamente se non ne avete già uno montato al soffitto) e una lampadina a basso consumo energetico.

37

Disegnare un cerchio

Versate abbondante colla in una bacinella e diluitela con poca acqua. Ora, utilizzando un compasso o aiutandovi con piattino, disegnate un cerchio su un pezzo di carta adesiva, ritagliatela, applicatela sulla palla e passatevi un pennarello intorno riportandone i contorni, poi staccatela e buttatela. Quando disegnate il cerchio, fatelo un po' più stretto dell'attacco della lampadina.

Continua la lettura
47

Avvolgere la corda

A questo punto stendete un po' di colla sulla palla e iniziate a passarvi attorno la corda, cercando di tirarla sufficientemente mentre la avvolgete. Non risparmiate sull'uso del collante, anzi, mettetene in abbondanza sia sotto la cordicella, sia sopra, mentre la fate girare attorno alla palla.

57

Lasciare asciugare

Continuate ad avvolgere la corda distribuendola continuando a stendere di volta in volta abbondante colla, poi, quando avrete finito i giri, fate rientrare l'estremità finale tra un fio e l'altro.
Coprite ancora l'intera sfera con uno strato di collante e mettetela ad asciugare almeno per un paio di giorni, rigirandola ogni 3/4 ore per far asciugare bene anche la parte sotto.

67

Sgonfiare la palla

Quando la corda sarà completamente essiccata, dovrete semplicemente sgonfiare la palla ed estrarla. Con uno spazzolino togliete le tracce di colla secca dalla corda e tra gli spazi, sistematevi la lampadina e applicatevi quindi la sfera di corda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un lampadario con dei bicchieri di carta

Considerando i costi dei lampadari che ci sono in giro, perché non provare a costruirne uno con dei bicchieri di carta o di plastica? Questo simpatico lampadario potrebbe far bella mostra di sé in una stanzetta per bambini se si utilizzano i bicchieri...
Altri Hobby

Come fare un lampadario con delle matite colorate

Questo tutorial ci mostrerà quanto il fai da te possa non conoscere orizzonti e come, tramite l'utilizzo di materiali destinati esclusivamente ad un determinato uso, si possano ottenere degli insospettabili oggetti utili, allegri, colorati e di tendenza....
Bricolage

Come realizzare un lampadario usando le grucce

Chi a casa propria non si ritrova con parecchie grucce per gli abiti inutilizzate che spesso sono destinate ai cassonetti per i rifiuti? Il periodo fatidico è quello del cambio di stagione, quando ci accorgiamo che molti indumenti andranno eliminati...
Altri Hobby

Come rivestire un lampadario con dei jeans stinti

Siamo solitamente portati a pensare che ciò che è stato utilizzato e casomai sfruttato, non abbia più possibilità di riutilizzo. In questa giuda vedremo come invece alcuni materiali si apprezzano proprio per l’essere consunti, esausti e possibilmente...
Casa

Come cambiare il portalampade di un lampadario

Il portalampade costituisce il supporto per le lampadine che vengono montate sui lampadari, sulle piantane, ed anche sulle lampade da tavola o le appilque da parete. Nel portalampade viene avvitata la lampadina e da esso, dipende il funzionamento della...
Altri Hobby

Come realizzare un lampadario in rafia

Ogni volta che dobbiamo arredare la nostra abitazione, iniziamo a girare per i vari negozi per ricercare l'elemento di arredo che possa andare bene con il resto dell'arredamento. Tuttavia, molto spesso, dopo aver perso molto tempo per ricercare i vari...
Bricolage

Come trasformare un cappello in un lampadario

L' idea del fai da te prende ormai il sopravvento oggi: il concetto del recupero è un tema molto sfruttato, in quanto, usando un po' di fantasia, si è in grado di riprodurre oggetti di qualsiasi natura sfruttando cose impensabili, spesso ritenuti inutili...
Bricolage

Come fare un lampadario con la carta velina colorata

È sempre molto divertente personalizzare l'ambiente con creazioni fai da te originali: è possibile arredare la propria casa o il proprio ufficio, spendendo davvero poco realizzando pezzi unici che saranno l'invidia dei nostri amici. In questa guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.