Come creare un lume con tanti centrini di pizzo

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Tutti in casa possiedono un vecchio lume risalente ai propri nonni, che per certi versi è un peccato buttare poiché rappresenta un ottimo pezzo di antiquariato. Oltretutto, considerando la ripresa dello stile vintage oggigiorno, lumi di questa tipologia se ne vedono di frequente. Se però la fodera del lume è malandata bisogna pensare a rivestirlo con qualcosa di nuovo: i centrini sono elementi ricamati che si trovano in tutte le case. Chiunque ha dei parenti che sino a qualche anno fa ricamavano e lavoravano all'uncinetto, creando fantastici centrini di pizzo. Ebbene, oggi sono particolarmente in disuso, ma questo non toglie il fatto che si possono rispolverare per essere riutilizzati. Vediamo nella guida come creare un lume con tanti centrini di pizzo.

28

Occorrente

  • 3/4 Colla vinilica
  • 1/4 di acqua
  • Centrini
  • Filo
  • Palloncino
38

La scelta

Ci possono essere tante tipologie di centrini, ma quelli che più si adeguano a questa tipologia di lavorazione sono quelli più ricamati, con la presenza di mille fori che aiutano a far passare la luce, mantenendo comunque quello stato di soffuso tipico dei lumi antichi. In base a quanto detto bisogna passare alla scelta di quelli presenti in casa, quindi fare una vera e propria cernita dei più adeguati. Si può anche considerare l'opzione di accostare più colori, cosi da dare quel tocco di luce e di moderno seguendo sempre uno stile vintage.

48

Il palloncino

Per decorare il lume bisogna considerare la base di appoggio con la relativa struttura dove andranno appoggiati i centrini. È chiaro che se questa non segue un'andatura a svasare ampia verso l'esterno, allora tenderanno a scendere perpendicolarmente, chiudendo quindi il cono di luce. Quindi prendere un palloncino e gonfiarlo: prestare attenzione che dal lato del nodo abbia circa la medesima circonferenza del cono del lume in oggetto. Appena finito, mettere il palloncino ben fermo su una base ed iniziare a provare su di esso come posizionare i centrini, dando una sequenza ai vari strati. Segnare con un pennarello la circonferenza del lume superiore, in quanto i centrini dovranno ruotare intorno.

Continua la lettura
58

La colla

Preparare in un recipiente un misto a base di colla vinilica insieme all'acqua, quindi con il pennello mescolare ed iniziare ad appoggiare i centrini spennellando grandi quantità di colla su di esso. Proseguire nel medesimo ordine che si era preparato precedentemente, quindi metterli a seguire uno per volta sino a quando non sono ultimati. Per sicurezza, aggiungere altra colla, soprattutto lungo il cono più piccolo che sarà la base di appoggio dei tessuti rispetto al lume.

68

Il lume

Lasciare asciugare la colla e, non appena risulterà ben dura, scoppiare il palloncino all'interno eliminandolo completamente. Mettere il cono di centrini nel lume e legarlo aggiungendo un po di colla, per poi passare a dei fili da annodare della medesima tipologia di quelli dei centrini. Fare dei nodi ben saldi così da fermare il tutto: in questo modo si è ottenuto un fantastico lume rivestito con i centrini.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I centrini scelti devono essere prima lavati: se eccessivamente impolverati la colla non aderirà adeguatamente
  • Disporre i centrini non sovrastando eccessivamente i centrini uno sull'altro poiché ridurebbero il passaggio di luce
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Idee per riciclare dei centrini

Chi di noi non ha almeno un centrino della nonna a casa? Se l'idea di tenerli come dei prendi polvere non vi attira, in questa guida vi indicherò alcune idee per riciclare dei centrini. Ogni oggetto può essere riutilizzato in altri modi e questi tessuti...
Cucito

Come stirare centrini e ricami

A volte capita di dover lavare e stirare un centrino di pizzo, una tovaglia ricamata che è stata realizzata dalle mani abili e pazienti di una zia oppure delle lenzuola merlettate dono del corredo da sposa. In questo tutorial vengono dati alcuni utili...
Cucito

Come attaccare pizzo chiacchierino alla stoffa

Il pizzo chiacchierino è una lavorazione davvero molto particolare e antica, e soprattutto molto amata durante il periodo Vittoriano. Tornato in voga in tempi decisamente più recenti, il pizzo chiacchierino è una lavorazione morbida e "rotonda". Perfetto...
Cucito

Come realizzare dei centrini rotondi

I centrini rotondi possono essere utilizzati in diversi modi, come dei sottobicchieri, dei sottopentola, dei centrotavola oppure semplicemente come centrini di arredo, all'interno di una casa o anche di un ufficio. I centrini, possono essere realizzati...
Cucito

Come fare delle bomboniere con dei centrini all'uncinetto

Realizzare degli oggetti con le proprie mani è un passatempo molto divertente. Inoltre, gli oggetti artigianali sono particolari ed unici. Se siete bravi nell'uso dell'uncinetto, questa pratica guida vi insegnerà a fare delle bomboniere con dei centrini...
Cucito

Come aggiungere il pizzo a dei pantaloncini corti

Una delle decorazioni che risultano avere un grande apprezzamento sono quelle in pizzo. Infatti, ultimamente hanno ripreso campo nella moda. In moltissime collezioni spuntano capi di abbigliamento sia di taglio classico che sportivo. Questi vengono impreziositi...
Cucito

Come attaccare il pizzo chiacchierino al tessuto

Il pizzo chiacchierino può essere una raffinata e delicata decorazione per ogni articolo in tessuto e per ogni tipologia di stoffa. Un bordo in pizzo chiacchierino, ad esempio, può rendere speciale un semplice asciugamano per gli ospiti da esporre in...
Cucito

Come cucire un pizzo sangallo

Il pizzo sangallo prende il nome dalla città svizzera di San Gallo divenuta, a partire dal XIX secolo, una esportatrice internazionale di questi tipi di ricami. Chi intende visitare questa splendida cittadina non dovrà infatti mancare di fare una capatina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.