Come creare un mini frigorifero con i vasi d'argilla

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter creare, un mini frigorifero, con l'aiuto di alcuni vasi d'argilla. Cercheremo di creare il tutto mediante l'aiuto del metodo del fai da te e del bricolage, attraverso cui poter mettere in pratica la nostra manualità e voglia di fare. Iniziamo subito con il dire che l'estate è ufficialmente arrivata, ed i nostri cibi dovranno essere mantenuti freschi per evitare che si degradino troppo in fretta, a tale scopo basta un normale frigorifero. Tuttavia se dobbiamo organizzare una festa, un picnic, o altro, ed abbiamo la necessità di mettere subito il cibo in tavola, ecco come mantenerli freschi creando un frigorifero naturale! Pronti per iniziare? Buon lavoro e buon divertimento a tutti!

26

Occorrente

  • 2 vasi d'argilla, uno più piccolo dell'altro
  • Sabbia
  • Panno
  • Acqua fredda
  • Argilla
36

Iniziamo subito con il dire che se lasciamo della frutta sul tavolo con queste giornate estive, sicuramente marcirà nel giro di pochi giorni. Quindi cosa dobbiamo fare per mantenerli al fresco, pur lasciandoli sopra il tavolo?
La risposta la potremo ottenere leggendo questa utilissima guida, semplice e veloce, che ci guiderà verso la costruzione di un frigorifero naturale ed ecologico, infatti non servirà energia elettrica per farlo funzionare, ma solo acqua fredda.
Prepariamo, quindi, tutto il necessario e cominciamo il lavoro.

46

La prima cosa da fare è quella di iniziare a tappare i fori presenti sulla parte inferiore dei vasi, questo serve a non fa fuoriuscire l'acqua che metteremo in seguito, quindi, con dei pezzi di argilla, tappa per bene i buchi e facciamo asciugare.
Quando la creta sarà asciutta, riempiamo il vaso più grande con la sabbia ad un'altezza tale che, inserendo il vaso più piccolo, la superficie di entrambi i vasi risulti allineata e perfettamente orizzontale, quindi mettiamo il resto della sabbia sul vaso più grande inserendola dallo spazio creato in superficie, fino a riempirlo.

Continua la lettura
56

Adesso mettiamo della semplice acqua fredda, sulla sabbia fino a che questa non ne assorbe più.
Prendiamo il panno bagnato e copriamo il vaso più piccolo, da questo momento in poi la temperatura all'interno del vaso piccolo comincerà a scendere, quindi mettiamo il nostro mini frigo naturale in un posto ventilato e asciutto, così da permettere all'acqua di evaporare all'esterno.
Adesso possiamo anche inserire la nostra frutta e verdura, e ricordiamo anche di mantenere sempre umida, la sabbia, cercando di aggiungere circa un po' d' acqua fredda, almeno 2 volte al giorno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Basta davvero poco e con un pò di pazienza e tanta buona volontà, saremo in grado di realizzare un lavoro davvero unico e molto originale!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come appendere i vasi al muro

In casa possiamo sbizzarrirci nel creare degli oggetti simpatici per abbellire le stanze. Gli elementi che rendono profumata e colorata la casa sono certamente i fiori. Il contenitore adatto per tenere le piantine di fiori, sono i vasi. I vasi di solito...
Casa

Come fissare i vasi di plastica sul davanzale

Decorare un terrazzo o un piccolo davanzale è sempre un ottimo modo per rendere lo spazio più accogliente. I vasi sono un ottimo strumento di decorazione per questi spazi ma, talvolta, possono anche diventare pericolosi. Scoprite come fissare i vasi...
Casa

Come avere cura del frigorifero

Il frigorifero è uno delle componenti più importanti che si possa avere in cucina, perché ha diverse funzioni: mantiene freschi gli alimenti, l'acqua e la frutta. Però è necessario mantenerlo in ottime condizioni, affinché rimanga sempre funzionante....
Casa

Come bypassare il termostato del frigorifero

Ogni frigorifero contiene un termostato in grado di regolarne la temperatura interna. Il termostato dunque ha la funzione di regolazione. Ma anche di controllo del clima del frigorifero stesso. Può accadere tuttavia di rilevare un cattivo funzionamento...
Casa

Come cambiare un frigorifero da incasso

Purtroppo per noi il nostro frigorifero non ha una vita infinita. Potrebbero esserci svariati problemi che ci indurrebbero a prendere la decisione di cambiarlo. Problemi come un danno al compressore, alla bombola del freon oppure un malfunzionamento del...
Casa

Come sbrinare e pulire il frigorifero

Al giorno d'oggi, gli elettrodomestici semplificano non di poco la vita, ma richiedono anche una periodica manutenzione, in modo da lavorare sempre alla massima efficienza. Ad esempio, un frigorifero con del ghiaccio al suo interno consuma più energia...
Casa

Come sostituire la lampada nel frigorifero

Quante volte ci sarà capitato di aprire il frigorifero e di trovarlo completamente al buio, subito ci viene da pensare che se ne sia andata via la luce ma poi ci accorgiamo che il problema riguarda la lampadina che non funziona più. Generalmente ogni...
Casa

Come sostituire il relè di avviamento del frigorifero

Se il vostro frigorifero, di punto in bianco, ha smesso di funzionare e di raffreddare come si deve, svariate possono essere le cause, più o meno gravi. Tuttavia, uno dei fattori più frequenti di malfunzionamento di un frigorifero risiede in una piccola...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.