Come creare un orto bio sul balcone

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Siete stanchi delle solite verdure con provenienza sconosciuta e volete creare un orticello bio sul vostro balcone? Ecco come fare. In questa guida attraverso pochi e semplici passaggi esaudiremo il vostro desiderio e vi spiegheremo, come creare un orto biologico attraverso un procedimento davvero facile da realizzare anche per chi non ha il pollice verde.

27

Occorrente

  • Concime
  • vasi
  • semi
  • acqua
  • terra argillosa
  • ghiaia
  • sabbia
  • concime liquido o solido
  • bicarbonato
37

Se non siete amanti di fiori e di piante ornamentali e volete a tutti i costi sfruttare il vostro balcone per crearvi un orticello comodo, che vi possa far mangiare cibo sano di vostra produzione, dovrete essere solo pazienti e precisi e potrete realizzarlo in un batter d'occhio. Procuratevi innanzitutto i vasi adatti per coltivare le vostre fresche verdure: i migliori vasi per una perfetta traspirazione e per assorbire la luce del calore del sole, sono i vasi in terracotta. Ne esistono di diverse misure e tipologie e dovrete acquistare quelli che si adattano alla quantità di ortaggi o verdure che volete piantare.

47

Per l'insalata, andranno anche bene i vasi in plastica, meno resistenti ma più leggeri e meno ingombranti mentre per zucchine, peperoni e pomodori quelli in terracotta sono sempre i migliori. Cercate di acquistare i semini delle vostre piantine in vivai specializzati e di fiducia e cercate di proteggerli da pioggia e temperature troppo fredde. Per quanto riguarda la terra, tutti i vasi adatti per la piantagione di verdure e ortaggi devono contenere terra argillosa o ghiaia sul fondo. Ponete all'interno dei vostri vasi, anche della sabbia che manterrà umidi i semini e favorirà la crescita delle verdure. Innaffiate spesso i vasi perché il terreno per far crescere il primo germoglio delle verdure o degli ortaggi, ha bisogno di umidità e di acqua.

Continua la lettura
57

Aggiungete anche un pizzico di concime liquido o solido per favorire la crescita dei germogli e cercate di piantare i semi distanti tra loro per evitare che soffochino durante la crescita. Non esagerate mai nè con il concime nè con l'acqua perché potreste far marcire i germogli e rovinare tutto il lavoro. Dopo un paio di mesi, facendo attenzione alle temperature, vedrete spuntare i primi segni di vita delle vostre piantine e dovrete attendere ancora un po' per poterle mangiare. Ricordatevi inoltre, di lavare sempre con disinfettante per alimenti o con del bicarbonato ogni verdura del vostro balcone poiché a causa di smog e polvere potrebbero comunque essere dannosi per la vostra salute.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Coprite le piante in caso di nevicate.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

5 tipi di orto verticale da poter allestire sul balcone

Quando si parla di orto verticale si intende generalmente una tipologia di orto che non si sviluppa in orizzontale bensì in verticale. Questa modalità del tutto innovativa nasce dall'esigenza di molte persone di voler creare un vero e proprio orto a...
Giardinaggio

Come allestire un orto in vaso sul balcone

È una tendenza in continua ascesa da diversi anni. Sempre più italiani imparano ad autoprodursi del cibo. L'usanza dell'orto in casa è infatti un ottimo metodo per avere alimenti sani e freschi. Si tratta di una riscoperta di lavori antichi e pienamente...
Giardinaggio

Orto sul balcone: 5 idee per renderlo speciale

La passione per le piccole coltivazioni casalinghe è sempre più diffusa. Sono ormai in tanti gli appassionati a coltivare dei semplici orti fai da te da collocare anche sul balcone. Vediamo allora 5 idee originali per rendere il nostro orto personale...
Giardinaggio

Come irrigare l’orto sul balcone

Non sempre si ha la fortuna di poter avere uno spazio verde da adibire a orto. Anche chi possiede semplicemente un balcone, può avere ugualmente la possibilità di coltivare degli ortaggi. Ovviamente esistono elementi coltivabili solo in terreni ampi...
Giardinaggio

Orto sul balcone: cosa seminare a Maggio

Con l'arrivo delle belle stagioni primaverili ed estive viene sempre più voglia di dedicarsi completamente al giardinaggio, specialmente per tutti quelli che hanno il pollice verde. Ci sono infatti tantissime persone che hanno come hobby principale quello...
Giardinaggio

Come coltivare i capperi nell'orto sul balcone

I capperi il più delle volte, grazie al loro gusto intenso, vengono utilizzati per la preparazione di numerose ricette. Si possono infatti acquistare in barattolini, sotto forma di conserve: sotto sale, sotto aceto, sott'olio o in salamoia. Tuttavia,...
Giardinaggio

Le principali caratteristiche di una pianta bio

La pianta bio, o meglio detta "biologica", è una pianta che durante la coltivazione prevede l'utilizzo di sole sostanze naturali. Insetticidi, diserbanti e concimi, quindi sostanze di sintesi chimica, non sono ammessi e di conseguenza non è possibile...
Giardinaggio

Come posizionare i vari ortaggi in un orto verticale in terrazzo

Per potere avere degli ortaggi freschi per la propria alimentazione e non dover ricorrere ai prodotti costosi e non sempre ottimi che vengono confezionati nei supermercati una soluzione potrebbe essere quella di allestire un piccolo orto, anche se non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.