Come creare un pensile cappa

Tramite: O2O 11/01/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Come creare un pensile cappa? Nella guida seguente vi illustriamo tutti i passaggi per dare vita a tale strumento. Il vostro lavoro risulterà abbastanza pieno di dettagli dei quali tenere d'occhio. Tuttavia, non dovrete eseguire operazioni molto complicate, anzi. Non dovrete nemmeno essere esperti nel settore, ma certe nozioni è meglio conoscerle. Iniziamo ad introdurre un argomento molto interessante per tutti coloro che intendono rendere la propria cucina molto più efficiente.

27

Occorrente

  • spine
  • colla vinilica
37

In numerose circostanze, lo spazio disponibile nella vostra cucina è fin troppo limitato. A dire la verità, è preferibile essere in possesso di un ripiano di lavoro molto ampio, perfetto per una maggiore libertà di azione e di movimento. Se possedete una cucina estremamente piccola, dovete trovare il modo per far crescere gli spazi. Cosa si può fare per rendere le cose molto più semplici e risolvere questa problematica? Realizzate una ribaltina a scomparsa piuttosto piccola, da apporre al di sotto della finestra. Aggiungete anche un comodo pensile portaoggetti, ideale per il raggiungimento di tutta la superficie della cappa. Scoprite ancora come creare un pensile cappa.

47

Ora entriamo nei particolari e scopriamo fino in fondo creare un pensile cappa. Dovete riuscirci con tanta precisione e senza sostenere fatiche eccessive. Continuate ad organizzare il pensile, che deve contenere sempre la cappa della cucina. Se realizzate una cappa col sistema del ricircolo, fate in modo che lo schienale sia intero. In caso contrario, quando la cappa è un tutt'uno con la canna fumaria, fate forare lo schienale stesso. In entrambe le occasioni, manca una porzione superiore. Infatti, c'è soltanto un pannello anteriore suddiviso in due parti distinte e separate. La porzione inferiore deve essere più piccola rispetto alla superiore di circa 10-15 centimetri. Il metodo garantisce l'inserimento di una sequenza formata da ben tre ripiani portaoggetti.

Continua la lettura
57

I fianchi dei ripiani si collegano a tutti e due i pannelli. Bisogna tenere d'occhio sia la parte superiore che quella inferiore. Ritagliate le varie porzioni del pensile e controllate sempre le misure. Assemblate il tutto con l'aiuto di spine e colla vinilica. Fate conservare l'opera per alcune ore. Proseguite tracciando i fori per inserire i tasselli ad espansione, utili per mantenere in piedi il pensile. Tale passaggio necessita della livella a bolla. Applicate i buchi ed immettete i tasselli. Ecco come potete creare un pensile cappa nel giro di pochissimo tempo!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come applicare i faretti in un pensile

Un'alternativa alle lampadine a filamento, sono i faretti, alimentati da un apposito circuito elettronico, il cui scopo è principalmente quello di ridurre la tensione di rete ai pochi volt richiesti dai LED. L'illuminazione sotto ai pensili, in particolare...
Bricolage

Come realizzare una cappa in cartongesso

I caminetti di casa sono un utile strumento per riscaldare l'ambiente in maniera omogenea. Se avete intenzione di installare un camino nel vostro nuovo appartamento e avete già provveduto al montaggio della canna fumaria, del basamento e della veletta...
Bricolage

Come costruire un pensile per il bagno

In questa guida verranno date utili informazioni su come costruire un utile pensile per il vostro bagno. Se vi piace fare dei lavori in casa vostra e avete idea di costruire qualcosa di carino e versatile, potete pensare di realizzare un mobiletto da...
Bricolage

Come rimuovere i pensili

I pensili sono degli oggetti sospesi a mezz'aria, che grazie a varie tecniche non hanno bisogno di pilastri o sostegni che si trovino al di sotto della loro struttura. Tali oggetti hanno la funzione di essere luogo d'appoggio per degli oggetti di varia...
Bricolage

Come regolare le cerniere dei pensili

In ogni cucina si presenta sempre il solito problema: l'irregolarità dei pensili. Spieghiamoci meglio. Col passare del tempo le cerniere che tengono il controllo dei pensili, tendono a perdere stabilità, per questo molte volte rischiamo che non siano...
Bricolage

Come costruire un mobile a pannelli con barre di angolare metallico

È spesso necessario in casa disporre di un pensile utile in vari ambienti, quali, ad esempio, un ripostiglio, la cantina, un piccolo laboratorio, un piccolo soppalco. Si tratta di una struttura lunga, ma non molto alta e profonda, a forma di parallelepipedo,...
Bricolage

Come montare le cerniere sui pensili

Quante volte nell'acquistare dei mobili “low cost” ci imbattiamo nel temibile “fai da te” e, armati di cacciavite, trapano e istruzioni, dobbiamo dedicarci nel montaggio completo del mobile della cucina, della sala, o della vostra camera da letto....
Bricolage

Come realizzare una tendina a pacchetto singola

La tenda generalmente è un drappo di tessuto trasparente che pende dall'alto di una finestra o porta, sia fissato allo stesso telaio dei vetri, sia montato su un binario sul quale esso scorre. In particolare serve per rendere più confortevole una casa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.