Come creare un pensile cappa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Come creare un pensile cappa? Nella guida seguente vi illustriamo tutti i passaggi per dare vita a tale strumento. Il vostro lavoro risulterà abbastanza pieno di dettagli dei quali tenere d'occhio. Tuttavia, non dovrete eseguire operazioni molto complicate, anzi. Non dovrete nemmeno essere esperti nel settore, ma certe nozioni è meglio conoscerle. Iniziamo ad introdurre un argomento molto interessante per tutti coloro che intendono rendere la propria cucina molto più efficiente.

26

Occorrente

  • spine
  • colla vinilica
36

In numerose circostanze, lo spazio disponibile nella vostra cucina è fin troppo limitato. A dire la verità, è preferibile essere in possesso di un ripiano di lavoro molto ampio, perfetto per una maggiore libertà di azione e di movimento. Se possedete una cucina estremamente piccola, dovete trovare il modo per far crescere gli spazi. Cosa si può fare per rendere le cose molto più semplici e risolvere questa problematica? Realizzate una ribaltina a scomparsa piuttosto piccola, da apporre al di sotto della finestra. Aggiungete anche un comodo pensile portaoggetti, ideale per il raggiungimento di tutta la superficie della cappa. Scoprite ancora come creare un pensile cappa.

46

Ora entriamo nei particolari e scopriamo fino in fondo creare un pensile cappa. Dovete riuscirci con tanta precisione e senza sostenere fatiche eccessive. Continuate ad organizzare il pensile, che deve contenere sempre la cappa della cucina. Se realizzate una cappa col sistema del ricircolo, fate in modo che lo schienale sia intero. In caso contrario, quando la cappa è un tutt'uno con la canna fumaria, fate forare lo schienale stesso. In entrambe le occasioni, manca una porzione superiore. Infatti, c'è soltanto un pannello anteriore suddiviso in due parti distinte e separate. La porzione inferiore deve essere più piccola rispetto alla superiore di circa 10-15 centimetri. Il metodo garantisce l'inserimento di una sequenza formata da ben tre ripiani portaoggetti.

Continua la lettura
56

I fianchi dei ripiani si collegano a tutti e due i pannelli. Bisogna tenere d'occhio sia la parte superiore che quella inferiore. Ritagliate le varie porzioni del pensile e controllate sempre le misure. Assemblate il tutto con l'aiuto di spine e colla vinilica. Fate conservare l'opera per alcune ore. Proseguite tracciando i fori per inserire i tasselli ad espansione, utili per mantenere in piedi il pensile. Tale passaggio necessita della livella a bolla. Applicate i buchi ed immettete i tasselli. Ecco come potete creare un pensile cappa nel giro di pochissimo tempo!

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Creare Un Vaso Pensile

Costruire oggetti con le proprie mani risulta essere spesso e volentieri un'attività divertente e fantasiosa, permettendo di liberare l'immaginazione e la creatività. Sono numerose le cose che possono essere realizzate da sé. Molte di queste non richiedono...
Bricolage

Come realizzare una cappa in cartongesso

I caminetti di casa sono un utile strumento per riscaldare l'ambiente in maniera omogenea. Se avete intenzione di installare un camino nel vostro nuovo appartamento e avete già provveduto al montaggio della canna fumaria, del basamento e della veletta...
Bricolage

Come applicare i faretti in un pensile

Un'alternativa alle lampadine a filamento, sono i faretti, alimentati da un apposito circuito elettronico, il cui scopo è principalmente quello di ridurre la tensione di rete ai pochi volt richiesti dai LED. L'illuminazione sotto ai pensili, in particolare...
Bricolage

Come Realizzare Una Fioriera Pensile

I fiori e le piante, si sa, arricchiscono qualsiasi abitazione a prescindere dalle dimensioni: dal semplice appartamento all'imponente villa. La fioriera pensile, in particolare, potrà essere appesa ovunque e crearla sarà un compito relativamente agevole,...
Bricolage

Come fare un pensile per i bicchieri con un vecchio pallet

I bancali in legno utilizzati dalle aziende per l’imballaggio e il trasporto della merce, possono essere sfruttati per realizzare mobili ecosostenibili, perfetti per arredare con originalità la casa. Un’idea green per risparmiare e contribuire alla...
Bricolage

Come costruire un pensile provenzale per il soggiorno

Quando si deve arredare la propria casa e non si ha ben chiaro in mente cosa fare, spesso si opta per la scelta di stili ben precisi che facilitano di gran lunga il compito. Uno tra gli stili più apprezzati e in voga del momento è senz'altro quello...
Bricolage

Come costruire un pensile tirolese

Le decorazioni dipinte con maestria in stile tirolese sono i più adatti per arredare con classe gli ambienti più rustici, sia per la zona giorno che per la zona notte, di una casa di montagna. Questo stile è particolarmente diffuso in Trentino Alto...
Bricolage

Come costruire una mensola scaletta pensile

Se avete una cucina molto piccola, e non avete spazio, allora siete nel posto giusto. Infatti in questa guida vi spiegheremo passo dopo passo come costruire una mensola scaletta pensile da appendere al soffitto della vostra cucina, in questo modo libererete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.