Come creare un porta fedi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per una qualunque coppia di partners, la ricorrenza più bella della loro vita sentimentale, oltre alla nascita di un figlio o di una figlia, è senza dubbio il giorno del loro matrimonio. Quando giunge questo tanto atteso momento e, tra le moltissime cose da fare e scegliere, non trovate il "porta fede" adatto ai vostri gusti, per quale motivo non provate a realizzarne uno personalizzato, magari con le vostre iniziali del nome! Non disperate, perché non è così difficile come sembra e, infatti, seguendo i vari passaggi che vi descriverà la seguente breve guida, in pochissimo tempo capirete come creare un porta fedi con le vostre mani. Vediamo insieme come procedere.

27

Occorrente

  • 1 rettangolo di tessuto bianco o avorio di "cm 30x30" (sul quale avrai già ricamato le iniziali)
  • 1 altro rettangolo di tessuto bianco o avorio di cotone e di "cm 30x30"
  • "2.5 m" di pizzo sangallo, alto "4 cm"
  • Ovatta per imbottire
  • 2 nastrini di raso o velluto di "20 cm"
  • Matita o penna
  • Ago
  • Filo (bianco o avorio)
37

Come prima cosa è necessario disegnare, su un foglio di carta abbastanza resistente, che rappresenta la "cartamodello", la sagoma di un cerchio o di un rettangolo a vostro piacimento. Ritagliate poi quest'ultima affinché tale figura geometrica riesca a contenere il vostro "ricamo", lasciando un margine di almeno due centimetri. Fissate il disegno appena effettuato su un rettangolo di tessuto bianco o avorio ricamato di cm 30x30 e fermatelo mediante l'applicazione degli spilli, facendo attenzione che il ricamo sia al centro della cartamodello.

47

Fissate, allo stesso modo, il foglio di carta rotondo o rettangolare su un altro tessuto bianco o avorio di cotone della stessa misura, per ottenere il dietro del vostro cuscino porta fedi. Successivamente bisogna ritagliare il tessuto ricamato e quello di cotone, così da ottenere due cerchi o rettangoli uguali. Sulla parte anteriore del cuscino imbastite due metri e mezzo del pizzo sangallo alto quattro centimetri, precedentemente arricciato lungo tutta la circonferenza del tessuto ricamato, rivolgendolo verso l'interno. A questo punto chiudete il pizzo sangallo in fondo, unendo i lati corti ai punti nascosti.

Continua la lettura
57

Infine occorre sovrapporre il tessuto di cotone a quello già ricamato e completo di pizzo. Cuciteli lungo il loro contorno lasciando, però, una apertura di circa cinque centimetri, che dovrà essere impiegata per risvoltare il proprio lavoro e per introdurre l'imbottitura di "ovatta". Inserita quest'ultima, è possibile finalmente completare la semplice opera in realizzazione mediante piccoli punti nascosti e cucendo, vicino alle lettere corrispondenti alle iniziali del vostro nome, i due "nastrini" di raso o di velluto di venti centimetri ciascuno, ai quali potranno essere legate le vostre fedi nuziali.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete anche realizzare un disegno: tutto sta nella vostra dimestichezza con il ricamo.
  • Per parte anteriore del cuscino (scritto nel "passo 2") si intende il davanti del tessuto ricamato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come creare un cuscino porta fedi nuziali

Ogni donna immagina il matrimonio come il giorno più bello della propria vita: tutto deve essere perfetto, dalla celebrazione alle foto, passando per il pranzo con gli invitati, i regali, i fiori, e tantissimi altri particolari che, insieme, rendono...
Cucito

Come realizzare un pratico porta abiti con cerniera

In questa guida, che state per leggere, vogliamo aiutarvi a capire come poter realizzare un pratico porta abiti, da utilizzare comodamente in casa nostra, con l'aiuto di una semplice cerniera.Se per il nostro vestito da cerimonia abbiamo bisogno di una...
Cucito

5 ferma porta belli e facili da cucire

Un oggetto davvero molto utile in casa è il ferma porta. Si dispone solitamente sul pavimento, appoggiato alla parete, in corrispondenza dell'apertura della porta. Questa collocazione evita il fiancheggiamento della porta stessa al muro. In modo che...
Cucito

Come Realizzare Un Porta Pane In Stoffa

La guida che scriveremo avrà come principale finalità, quella di spiegarvi, in pochi passi, come riuscire a realizzare un porta pane in stoffa. Possiamo cominciare ad argomentare immediatamente su questa tematica interessante.Per il fai da te, e soprattutto...
Cucito

Come fare un sacco porta pigiama per il tuo bimbo

I bambini molto piccoli, necessitano di parecchi accessori per avere tutti i comfort a portata di mano. Se hai voglia di realizzare un simpatico accessorio con le tue mani per il tuo bimbo, non c'è nulla di meglio che fare un simpaticissimo sacco porta...
Cucito

Come realizzare un porta candela ad uncinetto

Anche se mancano ancora parecchi mesi per le festività natalizie, se intendete creare qualcosa di originale con le vostre mani, è già tempo di iniziare, poiché il lavoro manuale richiede molto tempo. A Natale, e non solo, un bellissimo porta candela...
Cucito

Come fare un astuccio porta pennelli

Ecco una bella guida, utile a tutte le donne, che desiderano imparare come poter fare, un astuccio porta pennelli, in modo da poterli avere tutti sistemati ed in pieno ordine.Se amiamo dipingere con colori a tempera o ad olio, è importante prendersi...
Cucito

Come realizzare un porta pigiama

La stanza da letto è il luogo dove riposarci e fare sogni tranquilli. Per riposare al meglio cerchiamo sempre di ripararci dal freddo. Infatti si consiglia di scegliere un pigiama pesante e confortevole. Quando dobbiamo riporre la mattina seguente il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.