Come creare un pozzo finto in legno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete un giardino arredato tutto in legno magari con un gazebo e con panche e tavoli della stessa natura, per decorare ulteriormente il contesto, potete aggiungere altri complementi di arredo come ad esempio un pozzo finto. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli utili su come creare un pozzo finto in legno.

25

Occorrente

  • Tavole di legno da 2 centimetri di spessore
  • Legno compensato da 0,5 mm.
  • Colla vinilica
  • Murali in legno
  • Viti
  • Vernici di vari colori
35

Scegliere il legno

La prima cosa da fare è stabilire quale tipologia di pozzo finto intendete realizzare; infatti, potete optare per uno quadrato oppure tondo. La scelta è importante poiché per la creazione di entrambi occorrono due tipi diversi di legno, e precisamente quello piano ed un altro facilmente piegabile come ad esempio la balsa. Premesso ciò, nei passi successivi vediamo in sintesi come procedere per costruire entrambe le tipologie di pozzo.

45

Creare un pozzo quadrato

Per creare un pozzo finto in legno di forma quadrata, vi basta dunque prendere una tavoletta di 80X80X2 centimetri in modo da poterla usare come base. Fatto ciò, prendete altre quattro tavole di 70X70X2 centimetri e posizionatele giusto al centro della base, assemblandole tra loro con della colla vinilica oppure semplicemente con delle viti, in modo da rendere la struttura facilmente smontabile. Completato il pozzo non vi resta che aggiungere una sorta di davanzale sulla parte alta, usando altre tavolette di legno della misura 20X20X2 centimetri. Per completare definitivamente il lavoro, con un murale create la parte terminale del pozzo ovvero una sorta di cornice su cui potete poi agganciare una corda con il secchio. A margine della descrizione di questa tipologia di pozzo in legno finto, va sottolineato che con delle vernici ed una buona mano, potete anche creare un raffinato ed originale effetto pietra.

Continua la lettura
55

Costruire un pozzo tondo

Per costruire un pozzo di forma tonda, sostanzialmente il lavoro è molto simile a quello eseguito per la tipologia quadrata. Tuttavia la differenza sta proprio nel legno da curvare, per cui oltre alla balsa (se intendete risparmiare) potete benissimo optare per un'altra tipologia come ad esempio il compensato. Con quest'ultimo curvate tre ampi pannelli, che alla fine unirete nella parte interna con delle strisce verticali sempre di compensato, e fissateli poi con della colla vinilica. Anche in questo caso per quanto riguarda la finitura, optate per una decorazione con effetto pietra o mattoni rossi, non prima di aver aggiunto sulla parte alta un filo di ferro curvo su cui appendere la corda o la catena che serve a reggere il secchio. Ad entrambe le tipologie, potete anche aggiungere delle piccole carrucole in modo da rendere il pozzo finto in legno il più reale possibile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come creare l'effetto finto legno

L'effetto finto legno è un metodo per decorare in maniera molto originale vari oggetti, oppure le pareti. Molto spesso dipingere a tinta unita, cioè con un unico colore può rendere gli ambienti troppo monotoni e "pesanti", a volte per spezzare e ravvivare...
Bricolage

Come realizzare una finitura in finto legno

Il legno, essenza pregiata dalle molteplici caratteristiche, trova largo impiego in casa, negli uffici e nei locali per donare all’arredamento un tocco essenziale di minimal e di design moderno affiancato al classico retrò/vintage. Dona alla casa un...
Bricolage

Come creare un finto legno come sfondo con la tecnica del decoupage

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter creare un finto legno, da utilizzare come sfondo. Il tutto verrà fatto, ricorrendo alla tecnica del decoupage, che ora mai si sta diffondendo tanto ed è diventato il vero hobby di molte...
Bricolage

Pozzo artesiano fai da te: i metodi

Vediamo alcuni metodi per realizzare un pozzo artesiano fai da te: potrete così risolvere il problema dell'irrigazione del vostro giardino nei periodi di siccità e, cosa di non secondaria importanza, risparmiare in termini di bollette.Il pozzo artesiano...
Bricolage

Decorare un vassoio con effetto finto mosaico

È facile trovare nelle case vassoi in legno che vengono accantonati perché non ci piacciono. Essi, però, possono diventare oggetti romantici e delicati se siamo in grado di decorarli. Lo possiamo fare dando loro un finto effetto mosaico e se lo rifiniamo...
Bricolage

Come costruire un finto lapislazzuli

Nessuno può restare impassibile davanti la bellezza del lapislazzuli, una gemma preziosa dal colore blu intenso e dalle venature bianche e dorate. La tecnica decoupage del finto lapislazzuli permette di ricoprire superfici in uno stile che ricorda in...
Bricolage

Come Realizzare Un Baule Finto Tarlato Con Decoro Stencil

In questa guida vedremo come realizzare un baule finto tarlato con decoro stencil. Da sempre, i bauli hanno un fascino molto particolare e, se non ne possedete uno tramandato dalla nonna, dalla zia, dalle mamme, potreste sempre approfittare di un mercatino...
Bricolage

Come realizzare un finto intarsio su un tavolo in pietra dura

Il finto intarsio è ormai una tecnica molto diffusa perche visivamente si confonde con l'intarsio originale e, perché riduce costi notevoli nella sua realizzazione. I risultati ottenuti saranno più che soddisfacenti. All'interno di questa guida ci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.