Come creare un sigillo di cera

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I sigilli in cera erano un particolare modo di sigillare le lettere che contenevano documenti molto importanti. Un sigillo in cera recava a tale scopo un simbolo, impresso su di esso quando la cera era ancora calda e che identificava univocamente il mittente. Oggi non si usano più i sigilli in cera per garantire segretezza ad una lettera, tuttavia potrebbero rivelarsi un'idea originale per un invito o per un biglietto di auguri. Inoltre se siete degli appassionati di fai da te sarà per voi facile e divertente crearne uno. A tal fine in questa guida vi daremo qualche consiglio utile e vi mostreremo come creare un sigillo di cera. Vediamo come procedere.

27

Occorrente

  • Una candela
  • Un cucchiaino
  • Un foglio di carta forno
  • Un timbro
  • Colla
37

Reperire una candela

La cera utilizzata anticamente era quelle delle comunissime candele. Il colore utilizzato era sempre il rosso, tuttavia qualsiasi sia il colore della cera il procedimento non cambia. Munitevi quindi di una candela del colore che preferite (ne avrete senza dubbio qualcuna in casa). Il nostro consiglio è quello di utilizzare un colore che sia più scuro rispetto alla busta da sigillare.

47

Sciogliere la cera

La successiva cosa da fare, sta nel sistemare sul vostro piano di lavoro un foglio di carta da forno. Di seguito, avvicinate la candela ad un fornello (non deve, però, essere vicina in modo eccessivo perché se così fosse la candela si scioglierebbe subito) per farla sciogliere. Appena si sta sciogliendo fate colare la cera in un cucchiaio, facendo attenzione a non scottarvi. Se preferite, potete fare questa operazione anche utilizzando un semplice accendino, in modo da non rischiare di sporcare il piano cottura.

Continua la lettura
57

Imprimere il timbro

Prima che la cera si solidifichi, versate il liquido sulla carta da forno senza spostare il cucchiaio (è importante che la cera coli sullo stesso punto, in modo da formare un mucchietto abbastanza regolare). A questo punto, con il timbro scelto, precedentemente unto con un velo di olio, calcate direttamente sulla cera. Esercitate una leggera pressione per circa dieci secondi, facendo attenzione a tenere ben saldo ed, in modo particolare a tenere ben fermo il timbro. Trascorso il tempo indicato, levate piano piano lo stampo. A questo punto dovrete solo aspettare che la cera si solidifichi nuovamente, prima di staccarla dalla carta forno. Per posizionare i vostri lavori sulle buste, dovrete semplicemente mettere un goccio di colla (oppure nastro biadesivo) nel retro del sigillo. Non è consigliabile utilizzare cera fusa per attaccare le "chiusure" direttamente sulla busta, perché potreste rovinare la carta dei biglietti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante la fusione della candela state con le finestre aperte perché si libererà nell'aria un forte odore.
  • Non fondete tutta la candela in un pentolino perché avrete difficoltà a dosare le quantità di cera che, nel frattempo, potrebbe solidificarsi nuovamente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare Candele Con Frutti E Fiori Di Cera

In questa guida vedremo come realizzare delle candele con frutti e fiori di cera. Prima di tutto vedremo come realizzare delle candele con frutti di cera e poi con una piccola variante vedremo anche come realizzare fiori di cera su delle candele per...
Bricolage

Come colorare la cera liquida

Al giorno d'oggi, sono sempre più le persone che amano, adornare ed abbellire la propria abitazione, con delle candele colorate, o forme di cera profumate. Queste ultime, oltre al fatto che oramai, possiamo comprarle tranquillamente in qualsiasi negozio...
Bricolage

Come realizzare la finitura a cera del legno

Generalmente la cera in pasta viene utilizzata per proteggere e rendere più bello il legno. Per secoli la cera d'api veniva impiegata per le rifiniture, prima che arrivassero le finiture moderne. La finitura a cera rende meravigliose le superfici in...
Bricolage

Come usare lo stucco a cera in barrette

Se dobbiamo restaurare un mobile di legno o semplicemente riempire delle cavità presenti su alcune mensole, è importante sapere che in commercio esistono delle barrette di cera, che si possono usare in modo pratico e con ottimi risultati. A tale proposito,...
Bricolage

Come decorare le Uova Con La Cera E Le Paillettes

Le paillettes o lustrini spesso accostati alla bigiotteria detta strass dal nome del suo ideatore Georges Frédéric Strass, sono piccoli dischi di materiale plastico colorato, con una elevata proprietà riflettente. Sono considerate passamaneria. Grazie...
Bricolage

Come costruire dei personaggi con la cera

La cera è un elemento molto utile, spesso utilizzato per le candele quindi per illuminare la casa quando manca la luce. Le candele di cera possono avere diverse forme e possono contenere anche un profumo che profuma la casa quando la candela viene accesa....
Bricolage

Come realizzare una candela con cera di soia

Gli amanti delle candele non possono che prepararne una con la cera di soia. Quest'ultima risulta essere una valida alternativa alle classiche candele, perché è totalmente ecologica, in quanto è completamente biodegradabile. Inoltre può essere un...
Bricolage

Come Creare Candele Di Cera D'Api

Soprattutto con l'arrivo dell'autunno e dell'inverno, con il freddo e la pioggia che batte fuori dalla finestra, viene proprio voglia di starsene in casa, al caldo, a rilassarsi con una profumatissima candela sul comodino. Le candele profumate sono molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.