Come creare un subbuteo

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Il subbuteo, ossia il gioco del calcio in punta di dita, è quello che i nostri genitori giocavano da bambini con le grette, ossia i tappi di bottiglia di metallo a corona, quelli delle bottiglie di birra per intenderci. Si trovavano in commercio anche diverse versioni, da quello per adulti, con le miniature dei giocatori più famosi, a quello per bambini, un po' più semplice, realizzato con materiali più leggeri. Ma il gioco vero rimaneva quello povero, costruito da sé, con tanta buona volontà e fantasia. Se ti piace giocare a subbuteo ma non hai mai costruito il campo da calcio per giocare a casa tua, allora questa guida è per te. La guida spiegherà come creare il campo da calcio con materiali che non costano molto. Tu devi avere solamente la buona volontà per realizzarlo. Vedrai che bellezza.

28

Occorrente

  • Tavola in legno di due centimetri di spessore cm 70 x 100 (o in alternativa due tavole cm 35 x 70)
  • Cerniere a biscotto
  • Giravite
  • Panno verde per campo di calcio
  • Viti per legno
  • Stucco per legno
  • Alcuni listelli di legno di vario spessore e lunghezza
  • Porte in plastica
  • Pennarello bianco indelebile
  • Gesso da sarta (opzionale)
  • Compasso e riga
38

Le misure del tavolo da gioco puoi determinarle tu, a seconda stanza in cui verrà messo il campo di calcio, ma la più comune è di cm.70 x 100. Dunque, la prima cosa che dobbiamo fare è quella di andare nel nostro falegname di fiducia e farci fare due tavole in legno, spesse circa 2 cm., ognuna di cm 35 x 50. Fatto questo, procuriamoci delle cerniere, chiamate a biscotto, e delle viti di collegamento. Queste serviranno per rendere richiudibile il nostro campo di subbuteo di modo da poter riporlo facilmente anche in poco spazio. Se invece non avete problemi di spazio e volete creare il vostro campo e lasciarlo montato, vi serviranno dei listelli di legno dello spessore di cm 0,5 per creare le sponde su tutto il perimetro. Ma procediamo con ordine.

48

Per realizzare il tavolo da gioco richiudibile, posizioniamo le due tavole di legno in terra e uniamole insieme. Prendiamo un giravite e fissiamo sul retro almeno 4 cerniere a biscotto con le viti adeguate per il legno. Fatto questo lavoro, chiudiamo le due tavole, in modo che si ribaltino, per vedere se il lavoro è stato eseguito bene. È necessario avere a disposizione dello stucco per il legno di modo da riempire eventuali fori causati dalle viti sul diritto del tavolo. Sul retro del tavolo a questo punto viene fuori il problema dello spazio occupato dalla cerniera. Pur avendo uno spessore minimo (8 mm) questa può pregiudicare la stabilità del campo creando un rialzo al centro. Per ovviare a questo inconveniente si fissano 4 listelli spessi 9-10 mm (non simmetrici ma sfalsati per non pregiudicare la chiusura del campo) che hanno anche il vantaggio di limitare eventuali imbarcamenti.

Continua la lettura
58

Prendiamo adesso il nostro panno da calcio rigorosamente verde, spalmiamo su un lato con delicatezza della colla vinilica e poggiamolo sempre delicatamente sul nostro campo di legno. Stendiamolo bene cercando di non creare dei vuoti troppo evidenti, quindi passiamo una spatola sulla superficie per eliminare le eventuali bolle d'aria. A questo punto, fissiamo le porte in plastica con delle viti. Bisogna quindi tracciare le linee di campo con un pennarello indelebile. Segnate una linea perimetrale che lasci da ogni lato circa 2 cm dal bordo. Tracciate la linea di metà campo esattamente alla metà del tavolo da gioco. Con il compasso puntato esattamente al centro della linea di metà campo tracciate un cerchio di circa 7 cm di diametro. Scorrendo paralleli alla linea laterale misurate da fondo campo due linee da 24 cm ciascuna ad una distanza di 19 cm. Collegatele tra di loro e avrete realizzata l'area grande. Adesso tracciate l'area piccola davanti alla porta, interna a quella appena fatta, sempre misurando da fondo campo, paralleli alla linea laterale, due linee da 16 cm ciascuna ad una distanza di 15 cm. Rifinite con dei mezzi cerchi i quattro angoli, per segnare l'area del calcio d'angolo e volendo la zona esterna all'area grande con un semicerchio di diametro 4 cm circa puntando il compasso esattamente al centro della linea tracciata.

68

Nel caso in cui vogliamo realizzare un tavolo fisso, tutto ciò che dobbiamo fare, dopo aver steso il panno sul tavolo intero, è costruire delle sponde con i listelli di legno facendo bene attenzione a lasciare lo spazio aperto dietro le porte per poter manovrare il portiere con la sua guida. Dunque, per i due lati del tavolo avremo due listelli lunghi cm 100, alti cm 6 e spessi cm 0,5. Per le sponde posteriori invece avremo ovviamente stessa altezza e stesso spessore dei listelli, ma saranno due per lato di 25 cm ciascuno, di modo da lasciare uno spazio vuoto di 20 cm esattamente dietro la porta. Le sponde potranno successivamente essere rifinite incollandoci sopra dalla parte interna delle pubblicità ritagliate dai giornali per creare un effetto campo molto simile al vero.

78

Realizzare le squadre con le grette come si faceva un tempo o usando miniature da collezione sarà poi la scelta che ognuno farà per creare il proprio torneo di subbuteo. E vinca il migliore!

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tracciate le linee di campo prima con un gessetto bianco da sarta di modo da poter correggere facilmente eventuali errori. Solo dopo ripassate le linee con il pennarello bianco indelebile
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.