Come creare un tagliacarte di ottone

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'arte del fai da te rappresenta al giorno d'oggi un passatempo davvero molto divertente che appassiona tantissime persone. Esso infatti permetti di dare nuova vita a degli oggetti che altrimenti verrebbero buttati e di consente inoltre di risparmiare una grande quantità di denaro. Ci sono tantissime cose che è possibile realizzare da soli. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare per poter creare un pratico tagliacarte di ottone.

25

Occorrente

  • compasso per metalli
  • lamina di ottone
  • righello
  • pennarello a punta dura
  • archetto da traforo
  • listello di legno
  • lima piatta
  • morsa a coda di rondine
  • nastro adesivo di carta
  • martello di gomma
  • carta vetrata (grossa)
  • carta vetrata (fine)
  • barrette di ferro
  • ovatta
35

Per iniziare dovrai procurarti una lamina di ottone. Ora traccia, ad una distanza di un centimetro circa dall'estremità minori, due linee rette ad esse parallele ed utilizza un colore rosso che risalti meglio. Dopodiché con il compasso traccia un arco alle due estremità. Ora ritaglia con l'archetto da traforo la lamina, lungo le linee tracciate con il compasso. Con l'aiuto della lima rifinisci in ogni dettaglio la lamina. Avvolgi adesso la lima piatta in un foglio di carta vetrata fina ed elimina i segni provocati dalla lima rendendola perfettamente liscia.

45

A questo punto traccia esattamente due linee, con distanza tra loro di un centimetro. Poi rivesti le ganasce della morsa con il nastro adesivo di carta, per non rovinare la superficie dell'ottone. Posiziona la lamina facendo combaciare il tracciato della prima linea con il piano della morsa. Adesso piega la lamina, servendoti del martello di gomma che ti permetterà di non rovinare il metallo. Per effettuare questo lavoro ricorda di mettere dei guanti protettivi, degli occhiali protettivi e una mascherina per evitare che la polvere dei materiali utilizzati venga inalata o vada sugli occhi.

Continua la lettura
55

Ora prendi le due barrette di ferro. Poni nella morsa la lamina e le due barrette tra la prima piegatura e la seconda linea, che dovrai piegare sempre con l'utilizzo del martello in gomma. A questo punto dovrai eseguire la seconda piegatura in senso contrario alla precedente. Prendi un batuffolo di ovatta e la pasta abrasiva e lucida la lamina di ottone. Traccia ora sul manico del tagliacarte, delle linee parallele (quante bastano per distinguere la lama). Proteggi con il nastro adesivo di carta le parti del tagliacarte che non satinerai. Copri il listello di legno, con la carta vetrata grossa satina per bene il metallo esercitando una buona pressione. Ora dopo aver finito potrai rendere più lucido il taglia carte con del lucido per metalli. Adesso finalmente il tuo tagliacarte è pronto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una parure in ottone

Il fai da te e il bricolage oltre ad essere molto di tendenza in questi ultimi anni, sono anche attività piacevoli che in qualche caso possono anche trasformarsi in una vera e propria attività. Grazie alla fantasia, alla creatività e alle abilità...
Bricolage

Come dipingere le lampade in ottone

Le strutture architettoniche, dal punto di vista immobiliare possiedono molteplici componenti fondamentali, presupposti base affinché la struttura possa sostenere il peso di ulteriori elementi e delle future abitazioni. A questi primi e principali elementi...
Bricolage

Come modellare animali con la creta

Al giorno d'oggi, i computer e la tecnologia in generale catturano gran parte del nostro tempo, e sembra quasi che si stia perdendo il piacere di lavorare oggetti con le mani. Nonostante ciò, proprio negli ultimi tempi, si sta verificando una rivalutazione...
Bricolage

Come realizzare degli orecchini pendenti

Se abbiamo una grande vena creativa, non c'è niente di meglio che metterla in atto e realizzare oggetti utili e funzionali. Se per esempio amiamo la gioielleria ed in particolare creare degli orecchini pendenti, ci sono molte possibilità di farlo con...
Bricolage

Come creare una scatola-regalo per la festa di San Valentino

Quando si è innamorati e si ama il proprio partner è importante dimostrare il proprio amore nei suoi confronti ogni giorno, però in occasioni speciali è bene fare qualcosa di particolare per ricordare e vivere quel momento negli anni a venire. Il...
Bricolage

Come fare delle bamboline multietniche con le perline

Tra i materiali più versatili, utili per la creazione di piccoli lavori manuali fai-da-te, vi sono le perline. Queste coloratissime minuterie sono semplici ma di grande effetto, e si prestano per essere usate in mille e più modi. In questa guida, vi...
Bricolage

Come Realizzare Mezzelune Profumate Con L'Artemisia

L'Artemisia è una bellissima e profumatissima pianta dalle infinite proprietà benefiche per l'uomo e la sua salute, oltre ad essere una pianta molto decorativa e dal profondo e brillante verde. L'Artemisia, tra le tante proprietà curative e di salute...
Bricolage

Come realizzare un segnalibro con foto

Un segnalibro personalizzato può rivelarsi un regalo prezioso, sia per un avido lettore che per uno studente. Un oggetto di questo tipo può rendere la lettura più divertente, ed inoltre è molto semplice da costruire, è resistente e verrà apprezzato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.