Come creare un timer da una vecchia sveglia

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In molti casi la nostra vita, in senso metaforico, viene salvata da un aggeggio elettronico che ha il compito di segnare l'ora: la sveglia! Come? Quante volte vi è capitato di dimenticare di prendere un medicinale e il tintinnio del timer vi ha ricordato di farlo? Oppure è impossibile credere che non vi sia mai capitato di addormentarvi, avendo un appuntamento dopo poco tempo, e di essere stati "salvati" dal suono della sveglia la quale vi ha fatto alzare dal letto, probabilmente di soprassalto, in maniera tale da non farvi ritardare al vostro impegno. Molto spesso, però, capita che queste sveglie, specialmente quelle un po' meno tecnologiche e quindi più obsolete, si rompono costringendoci a buttarle; quello che poche persone sanno è che invece non non c'è il bisogno di farlo, in quanto potranno essere benissimo riciclate per costruire un timer! Quest'ultimo è davvero molto semplici da costruire, infatti la realizzazione è molto più semplice di quel che si pensa: in poche parole non sarà necessario fare altro che utilizzare una vecchia sveglia per chiudere un circuito elettrico e far accendere una luce (o qualsiasi fonte elettrica desideriate), in maniera tale da poterlo impiegare per gli usi più disparati. Diamo dunque inizio a questa guida su come creare un timer da una vecchia sveglia.

26

Occorrente

  • Vecchia sveglia
  • Lampadina
  • 2 pezzi di cavo elettrico isolato e spellati alle estremità
  • Nastro adesivo
  • Batteria elettrica
36

Se ancora non vi è ben chiaro cos'è un timer, vi ricordo che quest'ultimo può essere utile per far si che una luca si accenda automaticamente in un momento specifico, dopo un determinato tempo prestabilito, andando a selezionare anche quale particolare luce in casa dovrà accendersi. Per costruire questo tecnologico aggeggio, per prima cosa, sarà fondamentale rimuovere il vetro presente sulla parte d'avanti della vecchia sveglia, andando a coprire tre quarti delle lancette con il nastro adesivo, in maniera tale che, quando quest'ultime due andranno a sovrapporsi, si toccheranno solo le parti scoperte.

46

A questo punto vi sarà chiaro come il circuito che state costruendo aspetterà che la lancetta dei minuti raggiunga quella delle ore per far passare la corrente. Successivamente, quindi, dovrete collegare uno dei fili al polo positivo della batteria elettrica, e continuando collegando la lampadina al polo negativo e un capo dell'altro filo al polo libero della lampadina; fatto ciò, dovrete fissare i fili rispettivamente sulla lancetta dei minuti e su quella delle ore.

Continua la lettura
56

Alla fine vi basterà controllare che la lampadina si illumini facendo toccare le due lancette tra loro: dovrebbe accendersi non appena si sfiorano. Una cosa importante è quella di ricordarsi che la lancetta delle ore si muove un poco mentre passa il tempo: vale perciò la pena controllare quanto ci impiega a illuminare la lampadina dopo aver regolato la lancetta dei minuti (nel caso in cui abbiate bisogno di un timer rapido, ad es., 15 minuti). Et voilà: ecco qua la vostra timer/sveglia!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Maneggiate con molta cura i cavi elettrici, evitando di avere la pelle bagnata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come installare un timer per l'illuminazione esterna

Se abbiamo una terrazza oppure un giardino, è possibile installare l'illuminazione esterna, in commercio esistono diversi modelli di illuminazione, che variano sia nei colori, che nei modelli e nelle funzionalità; inoltre possono presentare dei timer....
Casa

Come installare un timer per scaldabagno elettrico

Avere a che fare con ogni particolare della nostra casa, è importantissimo per poter valutare e risparmiare per ogni particolare. In particolar modo, avere uno scaldabagno elettrico, equivale a consumare maggiormente il consumo domestico di energia elettrica....
Casa

Come sostituire il timer del forno

L'elettrodomestico di cui sicuramente non si può fare a meno in una cucina è il forno. In commercio ne esistono di svariati modelli e marche, ma sostanzialmente usato per lo stesso scopo. Esso è dotato di tre manopole, una serve per accenderlo ed ha...
Casa

Come installare un timer allo scaldabagno

Al giorno d'oggi gli elettrodomestici ci offrono una vastissima gamma di servizi. Un elettrodomestico molto utilizzato nelle abitazioni è senza ombra di dubbio lo scaldabagno elettrico. Quest'ultimo ci permette di tenere una certa quantità di acqua...
Casa

Come riutilizzare una vecchia chitarra

Dare nuova vita a degli oggetti inutilizzati è un ottimo modo sia per passare il proprio tempo che per realizzare oggetti che possono essere utili o belli come complementi d'arredo. Il riciclaggio viene molto utilizzato nel fai da te e quindi abbiamo...
Casa

Come creare una porta scorrevole da una vecchia porta

Se abbiamo conservato una vecchia porta di buona qualità, la possiamo riutilizzare, facendola diventare scorrevole. Come potrebbe capitare che per motivi di spazio, magari per poter usufruire della parete dove poggia la porta, la nostra vecchia porta...
Casa

Come trasformare una vecchia poltrona in oggetto di design

Se in casa avete mobili e suppellettili vari che non vi soddisfano più per gusto e forma, potete riciclarli in modo creativo e sfruttarli per dar vita ad originali oggetti di design. Se infatti ad esempio avete una vecchia poltrona, è possibile creare...
Casa

Come pitturare di bianco una vecchia credenza con ante a vetri

Il fai da te, è ormai diventata un'attività alla portata di tutti, che spesso, viene svolta durante il tempo libero. Il fai da te, infatti, ci permetterà di realizzare dei piccoli lavoretti da soli, senza l'aiuto di nessun specialista, facendoci risparmiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.