Come creare un vaso delle fate

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Decorare un vaso nel modo più simpatico, originale e grazioso è lo scopo che molti hanno per valorizzare ancor di più questo oggetto così importante. Con un pizzico di estro e di fantasia, unito ad una certa abilità manuale, è oggi possibile realizzare un bellissimo vaso delle fate in modo semplice ma di sicuro impatto. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come creare un vaso delle fate.

25

Occorrente

  • Barretta fluorescente, brillantini, forbici, vaso di vetro, barattolo di vetro, straccio, alcol, lumini, ciotola di alluminio.
35

Usate dei brillantini

Recandoci presso una cartoleria ben fornita, procuriamoci qualche barretta fluorescente atossica ed una busta di brillantini. Ora, con un paio di forbici ben affilate, tagliamone un pezzettino all'estremità. Prendiamo un vaso di vetro ben lavato e asciugato e versiamoci il contenuto della barretta. Se il contenitore è molto grande sarà di maggiore effetto ma serviranno due barrette. Agitiamo bene il vaso per distribuire il liquido gelatinoso uniformemente. In questo modo apparirà così meravigliosamente luminoso.

45

Unite con il gel fluorescente

Ora distribuiamo all'interno del contenitore anche i brillantini, che potranno essere a nostra scelta di vari colori o della medesima tinta del gel fluorescente. Agitiamo ancora tutto quanto vigorosamente per far sì che ogni puntino luminoso vada ad aderire sull'intero barattolo. Al termine, lo stupore sarà grande perché avremo trasformato un comune elemento di vetro in un magico vaso fatato. Poniamolo in un angolo poco luminoso o addirittura buio e la magia avrà effetto per alcune ore, sino a quando la fluorescenza scomparirà.

Continua la lettura
55

Applicate le figurine dorate

Potremo poi creare un ulteriore vaso della fata in questa maniera: prendiamo un barattolo di vetro piuttosto ampio con pareti completamente lisce, puliamolo perfettamente con uno straccio imbevuto di acqua e alcool per sgrassarlo bene e asciughiamolo. Acquistiamo un foglio di figurine argentate o dorate (stelline, mezzelune, cuoricini ecc) e applichiamoli sul vetro in maniera piuttosto fitta, dovremo ottenere una specie di fantasia, quasi fosse un disegno sul vetro ma lasciando anche parti scoperte. Ora inseriamo nel barattolo un paio di lumini (quelli piccini, contenuti nella ciotolina di alluminio), accendiamoli e ammiriamo l'incanto. Come visto, esistono vari modi per realizzare un vaso delle fate. Tutto quello che dovrete fare è scegliere quello che reputate più vicino ai vostri gusti o alle caratteristiche della vostra casa. Immaginate ora lo stupore dei vostri ospiti quando si troveranno davanti un oggetto così grazioso, luminoso ed originale!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Sostituire L'Alimentatore E Lo Zoccolo In Una Lampada Fluorescente

La lampada fluorescente rappresenta una particolare ed estremamente utile lampada a scarica, la quale si basa generalmente sull'emanazione luminosa per emissione di fotoni di luce i quali possono essere visibili o invisibili, da parte di un gas ionizzato....
Bricolage

Come montare una lampada fluorescente

In questa guida possiamo imparare a montare una lampada fluorescente, la quale ci farà risparmiare tanti bei soldini rispetto alle lampade normali di uso comune. La spiegazione contenuta nella guida è piuttosto semplice e intuitiva, ma la buona volontà...
Materiali e Attrezzi

Come fare lo slime senza il borace

Lo slime era un giochino per bambini, commercializzato sin dagli anni 70. Si trattava di un liquido viscido, in grado di colare ma, allo stesso tempo, di attaccarsi alle superfici. Si poteva acquistare in tutti i negozi di giocattoli, ma destò particolare...
Bricolage

Consigli per riciclare le luci di Natale non funzionanti

Tra gli addobbi natalizi più caratteristici, le luci rappresentano senz'altro una delle scelte decorative di maggior fascino. Esse possono essere sistemate ovunque, non soltanto attorno al famoso albero. Ma cosa fare quando si fulminano e non riescono...
Casa

Come Costruire Un Tavolo Luminoso

Il tavolo luminoso, conosciuto anche come tavolo retroilluminato, è una superficie piana semitrasparente con all'interno una fonte luminosa (neon o LED) che permette di dare una maggiore visibilità a foto, lastre di raggi X, disegni tecnici e tutto...
Casa

5 cose da riciclare per arredare casa

Personalizzare un ambiente rendendolo unico, vivo e ricco di elementi di design, non è necessariamente un percorso che prevede una grossa spesa in termini economici. Le tecniche di riciclo creativo vengono in aiuto di qualsiasi tipologia di consumatore,...
Altri Hobby

Come creare un pouf luminoso

I pouf sono degli eleganti sediolini che si possono utilizzare in qualunque ambiente della casa, ma essi fanno la loro bella figura specialmente in un soggiorno. Si possono acquistare di diverse dimensioni e modelli, con finiture in pelle, tessuto, legno...
Altri Hobby

Come costruire tavolo luminoso hi-tech

Come ben sappiamo arredare una casa costa parecchio ed in questi tempi di magra non è possibile spendere molto, quindi bisogna accontentarsi di cose più semplici e, quindi, a minor prezzo; ad esempio il tavolo: siamo abituati ai tavolini normali di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.