Come creare un vestito con carta di giornale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La carta, la cui produzione si sviluppò in Cina, è un materiale composto da fibre unite tra loro attraverso la compressione. Risulta quindi molto resistente e oggi si riescono a creare moltissimi oggetti, anche di design, che rendono particolare l?ambiente, non ché permettono di riciclare il materiale usato. Con la carta di un giornale si riescono addirittura a creare dei fantastici vestiti, tramite questo tutorial vi daremo tutte le spiegazioni necessarie per crearne uno. Se seguirete tutti i passi sarete capaci di realizzarne uno, anche voi, così da avere un vestito stravagante e adatto a festa in maschera. Ecco come fare.

26

Occorrente

  • carta di giornale, macchina da cucire, forbici e matita
36

Iniziate a prendere le misure del corpo, e procedete con la realizzazione del corpino, formando tre blocchi, con tre fogli di periodico ciascuno, e piegandoli fino a effettuare tutte pieghine facendo come segue: da un lato piegate circa 1 cm di fogli, poi rivoltate e ripiegate un altro centimetro, e via dicendo fino al completamento di tutta la superficie. Misura il centro dei fogli, dalla parte della larghezza è, con la macchina da cucire, fate un?imbastitura leggera, così da non rompere la carta. Realizzata questa procedura per tutti e tre i blocchi, sovrapponeteli tra loro per circa 2 cm e cuciteli, così da avere un blocco unico.

46

Il corpino è pronto ora procedete con la gonna, unendo tre fogli di quotidiano e imbastendoli al lato, piegando leggermente la parte superiore per dare più volume alla gonna.
Ripetete la stessa operazione, con le altre sezioni, per otto volte, poi cucitele insieme, sovrapponendo di 1 cm i bordi. Attaccate la gonna nella parte inferiore del corpino. Ora non resta che produrre una cintura che stabilizzerà il vestito. Prendete due fogli di giornale e misurate 10 cm, che sarà la larghezza della cinta, tagliate la sezione e cucite i bordi. Il gioco è fatto, indossate, con molta delicatezza il vestito e infine la cintura, fermandola con una spilla da balia, in modo che renda il tutto più stabile.

Continua la lettura
56

Ora non resta che disegnare, con una matita, la scollatura che più desiderate e passare, a qualche centimetro di distanza con la macchina da cucire, al termine tagliate la linea segnata con la matita. Infine fate una piccola curva sotto le braccia per far calzare bene il corpino. Procedete con le bretelle, mettendo uno sopra l?altro tre fogli di giornale, e creando delle strisce, con le piegature, che andrete a tagliare e impuntite prima al centro, in modo che i tre fogli rimangano saldi e poi lungo tutto il bordo. Appoggiatele sul corpino e attaccatele, infine tagliate le parti in eccesso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un vestito con due vecchie t-shirt

Sarà capitato sicuramente a tutti di provare vestito dopo vestito, per poi tornare a casa a mani vuote perché nessuno di questi si adattano perfettamente. Lo shopping può essere costoso e impegnativo, ma con un paio di rifornimenti, la maggior parte...
Cucito

Come realizzare un vestito per bambina da Prima Comunione

La prima comunione è una cerimonia molto importante per ogni bambino o bambina. In quel giorno si assiste e si partecipa ad un avvenimento che segnerà la vita spirituale dei suoi protagonisti. Si tratta anche di un giorno di festa, oltre che di un appuntamento...
Cucito

Come cucire il vestito da Rapunzel

E’ straordinaria e immensa la voglia che ogni essere umano ha, quando vuole creare oggetti e quant'altro gli serve, inventando e riproducendo quel che più gli piace o interessa. Sfruttando la sua creatività riesce a produrre opere artistiche e, spesso...
Cucito

Come cucire un vestito di pizzo e perline

Sei invitata al matrimonio della tua più cara amica e vuoi cucirti un bel vestito di seta con applicazioni di pizzo per questa speciale occasione, sicuramente sai come tenere in mano un ago, altrimenti non penseresti di poterti cucire un abito da sola....
Cucito

Come realizzare un vestito da amazzone

Le amazzoni erano delle donne guerriere la cui esistenza si mescola indefinitamente tra mito e realtà. In primavera esse si offrivano segretamente agli uomini di una popolazione adiacente così da poter generare prole. Se la prole era di sesso maschile...
Cucito

Come allargare un vestito stretto sui fianchi

Dopo aver acquistato un bellissimo vestito senza misurarlo accuratamente nel camerino del negozio, può capitare che l'abito si riveli perfetto su tutto il corpo e della misura giusta sulle spalle, sul busto e sulla vita ma, al tempo stesso, leggermente...
Cucito

Come realizzare un vestito estivo

A volte, quando si avvicina il periodo estivo, è difficile trovare un vestito che si adatta perfettamente alla propria figura oppure ai gusti personali. Può succedere quindi che si compra un capo che viene riposto nell'armadio senza essere indossato...
Cucito

Come allungare un vestito di pizzo senza orlo

Il pizzo è molto di moda, infatti le donne indossano vestiti o camicie in pizzo, semplicemente per andare a fare la spesa. In tempi antichi invece gli abiti di pizzo venivano indossati solamente in occasione di eventi importanti. Per allungare un vestito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.