Come creare una boa d'ancoraggio

Tramite: O2O 24/02/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

La boa d'ancoraggio è un oggetto galleggiante legato ad un peso che gli impedisce di spostarsi con il vento e la corrente del' acqua. Questo viene usato per l'ormeggio, cioè per legarvi le imbarcazioni e ''parcheggiarle'' in un punto sicuro quando non vengono utilizzate. Ne esistono di vari tipi e dimensioni, a secondo della grandezza del' imbarcazione che dovranno ormeggiare. I prezzi di una boa di piccole dimensioni sono molto elevati, e per questo molte persone che possiedono una piccola imbarcazione, pensano di costruirla da sé. Vediamo dunque insieme come creare una boa d'ancoraggio.

27

Occorrente

  • secchio vuoto
  • cemento
  • pezzo di ferro
  • corda
  • boa galleggiante o bidone in plastica sigillato
  • moschettone
  • sabbia
  • acqua
37

Come prima cosa costruite il peso, che verrà adagiato sul fondo del mare o del lago. Quest'ultimo deve avere un peso specifico che varia a secondo del posto e della barca che dobbiamo fare ormeggiare. Per una barca di piccole dimensioni su un lago, può bastare un peso di quaranta chili, se invece vi trovate in mare, il peso dovrà avere almeno cinquanta o sessanta chili. Se l'imbarcazione risulta essere più grande, il peso dovrà essere più pesante. Innanzitutto prendete del cemento in polvere, sabbia ed acqua, e impastate il cemento. Prendete quindi un secchio vuoto da cinquanta litri e riempitelo accuratamente con il cemento appena impastato.

47

Prendete una bacchetta di ferro, abbastanza dura e resistente, e piegatela ad ''U''. Se questa operazione risulta essere difficile, chiedete aiuto ad un fabbro. Prendete il ferro e immergetelo nel secchio di cemento, lasciando fuori la piega. Quando il cemento si sarà completamente asciugato, risulterà essere praticamente impossibile rimuovere il ferro, quindi a questo legate una corda abbastanza resistente e lunga, facendo un nodo impossibile da sciogliere. A questo punto procuratevi la boa, cioè l'oggetto galleggiante. Potete comprarla, oppure crearla voi con un bidone in plastica, verniciandolo con una bomboletta spray per renderlo ben visibile.

Continua la lettura
57

Fatto questo portate il tutto a mare o sul lago. Mettete tutto sulla barca e recatevi nel punto in cui sorgerà la vostra boa d'ancoraggio. Buttate il peso in acqua, facendolo adagiare sua fondo, e accompagnandolo con la corda che avete precedentemente legato. Togliete la corda in eccesso e all'estremità legate un moschettone, sempre con un nodo che non si scioglie, e a questo agganciate la boa galleggiante, che oltre a segnalare il punto di ormeggio, ha il compito di tenere a galla la corda. Quando dovete ormeggiare la barca basterà sganciare la boa dal moschettone e agganciare a essa la barca nel suo punto specifico.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se l'imbarcazione risulta essere più grande, il peso dovrà essere più pesante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come identificare le monete antiche cinesi

Se siete degli appassionati di storia antica o se semplicemente avete ritrovato una vecchia moneta e volete sapere a che periodo appartiene allora siete capitati sulla guida giusta. Oggi infatti vi parleremo delle antiche monete cinesi. In particolare...
Altri Hobby

Come creare un paesaggio natalizio in un barattolo di vetro

Come ogni anno, la magia del Natale tinge di mille colori il grigio cuore dell'inverno. Un tocco leggero che di colpo illumina le strade, fa scintillare le vetrine dei negozi e rende le nostre case più accoglienti. Perché allora non lasciarci ispirare...
Altri Hobby

Come realizzare delle lanterne volanti

Le lanterne volanti sono degli oggetti che possono creare giochi di luce davvero molto interessanti. Realizzarle non è cosi complicato come si può pensare, poiché basterà un po' di manualità e di passione per il bricolage, senza però creare troppi...
Altri Hobby

Come costruire un portavivande in legno

Se per la nostra sala da pranzo o per la cucina, abbiamo bisogno di un carrello portavivande, lo possiamo costruire con un minimo di spesa, pochi materiali ed attrezzi, e soprattutto renderlo elegante e in sintonia con il resto dell'arredamento. In questa...
Altri Hobby

Come fare una sedia con cartone pressato

Il cartone pressato è un materiale molto resistente che viene utilizzato sia per degli imballaggi che per realizzare delle pareti divisorie. Se dunque vi capita di avere a portata di mano qualche pannello, lo potete sfruttare per fare una sedia. In riferimento...
Altri Hobby

Come costruire un albero di creta

La creta si sa è IL materiale per eccellenza, utilizzato dall'alba dei tempi per realizzare gli oggetti più disparati, da utensili per la casa, a oggetti di arte. Anche nota come argilla, la creta è un materiale molto malleabile e duttile, facilmente...
Altri Hobby

Come realizzare un dondolo da giardino

Fin da bambini, moltissimi di noi hanno amato alla follia farsi cullare delle orbite intuite dai dondoli. Sarò onesto con voi lettori, con questa guida su come realizzare un dondolo da giardino punto al premio Pultzer. Se nel giardino vogliamo realizzare...
Altri Hobby

Come creare un portachiavi di corda

L'arte del fai da te è un hobby che ai giorni nostri sta spopolando sempre più, soprattutto tra i giovanissimi. Si tratta di un passatempo che consiste nel creare con le proprie mani degli oggetti, in modo del tutto artigianale. Se vi ritenete anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.