Come creare una colla forte

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se avete in mente la realizzazione di qualcosa di assolutamente originale e creativo, allora questa guida è ciò che fa al caso vostro. Nei successivi passi di questa guida, infatti, vi illustrerò come creare una colla ultra forte con pochi euro e con ingredienti naturali. Per preparare una colla molto resistente, non bisogna necessariamente utilizzare degli ingredienti costosi, anzi molto spesso gli oggetti che utilizzate tutti i giorni (come la colla di pesce, per i dolci), se uniti con determinati ingredienti, possono creare una colla forte abbastanza per un utilizzo casalingo. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • 250 gr di colla di pesce
  • 250 gr di acqua
  • 100 gr di cloruro di zinco
  • pentola
  • 125 ml di latte scremato
  • un cucchiaio di aceto
  • un cucchiaio di bicarbonato di sodio
36

Innanzitutto, le colle prodotte in casa che danno risultati ottimi sono: la colla di pesce e la colla caseina, molto facili da preparare. Un consiglio: prima di poter riutilizzare gli oggetti incollati con questo tipo di colle casalinghe, è meglio aspettare qualche ora, per rendere appunto efficace la colla. Per la realizzazione della colla a base di gelatina di pesce, prendete una pentola, possibilmente in acciaio inox (ovviamente la pentola utilizzata diventerà, dopo la produzione della colla, inutilizzabile per cucinare cibi) ed inserite l'acqua e la colla di pesce, quindi lasciate sciogliere il tutto a bagnomaria per circa 6 ore.

46

Successivamente, passate le 6 ora, togliete la miscela dal fuoco e aggiungete il cloruro di zinco (facilmente reperibile in ferramenta), dopodiché mescolate per bene fino a completo assorbimento dello zinco. Il prossimo passo sarà quello di chiudere il composto, ermeticamente, in un contenitore. Attenzione a chiuderlo bene, in quanto l’isolamento rende la colla molto più efficace. Dopo aver fatto ciò, attendete qualche ora per l’utilizzo della stessa. Per quanto riguarda la preparazione della colla caseina, fate scaldare il latte scremato, anche se sarebbe maggiormente preferibile il latte intero.

Continua la lettura
56

Dopo averlo scaldato, senza portarlo ad ebollizione, aggiungete un cucchiaio di aceto e continuate a mescolare il composto, soprattutto nel momento in cui si cominciano a formare dei grumi sulla superficie. In seguito, scolate il composto, stando ben attenti a far espellere tutta l’acqua; vi consiglio di aiutarvi con un cucchiaio per strizzare bene la miscela. Il materiale rimasto nel colino andrà nuovamente rimesso sul fornello, aggiungendo un cucchiaio di bicarbonato di sodio e l'acqua. Infine, portate il composto ad ebollizione e appena smetterà di produrre delle bollicine, la colla sarà pronta. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come lavorare il legno laminato per ottenere sagome con forte curvatura

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di dover eseguire alcuni piccoli lavori di fai da te, ma, sopratutto se siamo alle prime armi con questo mondo, di non sapere quali operazioni svolgere per riuscire ad ottenere un risultato perfetto. In...
Bricolage

Come Fare Una Colla Tipo Stick

Capire come fare per preparare una colla tipo stick fatta in casa, con proprietà aderenti accettabili e che sia solubile, lavabile, non tossica e priva di solventi, è più facile di quel che si crede. È anche un'opzione consigliata perché spesso la...
Bricolage

Come preparare una colla fatta in casa

Quando si sta completando un lavoro di fai da te in casa, sia che si tratti della riparazione di un mobile o della decorazione di uno scaffale, con la tecnica del découpage, non c'è nulla di peggio che trovarsi senza colla. Può accadere infatti di...
Bricolage

Come realizzare dei sottobicchieri con la colla a caldo

La colla a caldo costituisce un’ottima alternativa all'utilizzo di viti, bulloni e martelli, rendendo l’attività creativa più semplice, veloce ma soprattutto più divertente, avvicinando al mondo del "fai da te" pure i non appassionati. In questa...
Bricolage

Come fare la colla in casa

Spesso ci si ritrova con qualcosa da incollare senza il possesso dell'elemento più adatto: la colla. Il reperimento istantaneo di questa sostanza così utile a volte non è semplice. Magari perché accade in giorni o in orari di chiusura dei negozi che...
Bricolage

Come creare un quadro con la colla

Oggigiorno tantissime sono le tecniche e i materiali che consentono ai nostri bambini di creare progetti creativi e bellissimi, stimolando la loro creatività. Tra questi, bisogna annoverare la colla. Tale materiale, estremamente semplice da utilizzare...
Bricolage

Come realizzare dei rilievi con la colla

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire, come poter realizzare dei rilievi con l'utilizzo della semplice colla. Grazie al metodo del fai da te, saremo in grado di creare, con le nostre mani qualcosa di unico e del tutto originale....
Bricolage

Come creare una scultura con carta e colla

Creare una scultura dal nulla, non è impossibile, basterà avere un minimo di predisposizione per i lavori manuali, buona volontà ed un pizzico di fantasia e, vi accorgere man man che andrete avanti nella vostra creazione che tutto sembrerà più facile....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.