Come creare una cravatta di lana

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'arte del fai da te consente di realizzare oggetti unici e personali, diversi dai tanti presenti in commercio. In particolare, confezionare una cravatta di lana è semplice e veloce e i risultati sono piacevolmente sorprendenti. Non è necessario essere particolarmente esperti nell'arte della maglia ma di certo bisogna prestare attenzione alla tecnica e seguire scrupolosamente i passaggi. Un pensiero davvero prezioso, che acquista più valore se creato con la vostra creatività e le vostre mani. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come creare una cravatta di lana.

26

Materiale

Iniziamo il nostro lavoro procurandoci un tessuto in lana che possediamo già e che non usiamo più. Per realizzare la nostra cravatta di lana ci occorre solamente una striscia, le dimensioni decidiamole noi considerando anche la fisicità di chi dovrà indossarla. Se la cravatta di lana che vogliamo elaborare non vuole essere un capo elegante ma piuttosto un capo bizzarro e spiritoso possiamo anche dilettarci a decorarla con inserti fantasiosi. Man mano che realizziamo il nostro piccolo capolavoro possiamo scoprire di essere particolarmente bravi.

36

Lavorazione

La soluzione meno impegnativa è certamente utilizzare un tessuto di lana ma in alternativa possiamo realizzarla lavorata ai ferri. Se decidiamo di utilizzare il tessuto di lana effettuiamo un taglio di sbieco In questo modo la cravatta scenderà più morbida. All'interno applichiamo della flanella leggera, ma corposa. L'ultimo step consiste nel taglio della fodera. Le cuciture devono essere fatte rigorosamente a mano. Se avete deciso che la cravatta sarà a tinta unita, a fine lavoro, sulla parte del davanti possiamo ricamare l'iniziale della persona a cui la cravatta è destinata.

Continua la lettura
46

Lavorazione coi ferri

Per chi invece ha dimestichezza con il lavoro a maglia, iniziamo a realizzare 30 o 40 maglie sui ferri, in base alla grossezza della lana. Per Il primo e il secondo giro, lavoriamo due maglie al diritto e due maglie al rovescio, per poi proseguire tutta la lunghezza della cravatta a punto riso. Il punto riso viene fatto lavorando una maglia dritta e una rovescia. Al giro seguente, eseguire il lavoro al contrario: un rovescio sul dritto e dritto sul rovescio concludendo così l'inizio. Questo tipo di lavorazione, non richiede fodera o flanellina. Può rimanere piacevolmente morbida. Se volete darle un tocco ancora più personale, anche su questa, un passaggio di punto croce per l'iniziale, potrebbe andare ad armonizzare egregiamente il tutto.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come accorciare una cravatta

La cravatta è un accessorio importante per ogni uomo: infatti la si usa per ogni evento, dai battesimi, comunioni, cresime, matrimonio e purtroppo anche funerali. L'alternativa potrebbe essere anche il papillon ma si sa, la cravatta da un tocco di eleganza...
Cucito

Come trasformare una cravatta in un papillon

Avete un'occasione speciale ma invece della cravatta volete essere più spiritosi ed originali e indossare un papillon? Avete però avuto questa idea troppo tardi e non c'è possibilità di andare ad acquistare un papillon in un negozio di abbigliamento...
Cucito

Come cucire una cravatta in ecopelle

La cravatta è un accessorio tipico dell'abbigliamento elegante maschile ma in alcuni casi può essere indossato anche dalle donne. Si presenta come un striscia di stoffa dalla forma caratteristica che si annoda intorno al collo, tipicamente sotto il...
Cucito

Come realizzare una cravatta all'uncinetto

Ecco un pratico aiuto, per tutti coloro i quali amano ancora oggi, lavorare l'uncinetto, ma anche ai ferri e perché no anche il ricamo. Nello specifico, in questa interessante guida, che ci accingiamo a scrivere, vogliamo parlare ed approfondire con...
Cucito

Come fare una cravatta per bambini

Se intendete creare qualcosa di originale e nel contempo tale da coinvolgere i vostri bambini in una sorta di gioco, potete cimentarvi nella realizzazione di una cravatta utilizzando svariati materiali di facile reperibilità e dal costo irrisorio. Tra...
Cucito

Come realizzare un portaocchiali con una cravatta usata

Se siete portatori di occhiali da vista lo sapete: il rischio di perderli è sempre dietro l'angolo. Inoltre gli occhiali si possono facilmente graffiare. Con quello che costano le lenti, è davvero un peccato. Ma non preoccupatevi! Con questa guida abbiamo...
Cucito

Come riutilizzare le sciarpe di lana

Negli ultimi anni va sempre più di moda l'arte del riciclo. Infatti moltissime persone evitano di buttare via oggetti e vecchi indumenti e li riutilizzano in svariati modi. L'arte del riciclo ha coinvolto tutti che mettono in campo la loro creatività....
Cucito

Come realizzare una borsa con lana infeltrita

La lana infeltrita sta tornando di moda: già son passati diversi periodi invernali in cui la lana infeltrita l'ha fatto da protagonista nei look invernali, o comunque è stata impiegata nella creazione degli accessori invernali. Vediamo in questa guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.