Come creare una finissima pasta abrasiva

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La pasta abrasiva è un prodotto molto comune, atto alla rimozione tramite sfregamento (da qui il termine "abrasione") della parte più esterna di una superficie. Oltre agli utilizzi in campo alimentare, ne esistono diverse tipologie per neutralizzare gli odori, esfoliare la pelle, sgrassare superfici e per la pulizia della casa. Generalmente, la pasta abrasiva è un prodotto molto versatile e si trova in commercio a costi davvero irrisori. Tuttavia, nei passi successivi, vi spiegherò come creare una finissima pasta abrasiva utilizzando come ingrediente principale il bicarbonato di sodio. Vediamo dunque come procedere.

26

Occorrente

  • Acqua denaturata
  • Bicarbonato di sodio
  • Olio essenziale aromatico
  • Stracci puliti
36

Creazione della pasta abrasiva

Anzitutto, per creare la vostra pasta abrasiva, procuratevi una bacinella, preferibilmente non metallica, e riempitela con mezza tazza da tè di bicarbonato di sodio in polvere. Eliminate gli eventuali grumi con una forchetta, poiché il composto dovrà essere finissimo e senza asperità. Nel frattempo, fate scaldare in un pentolino dell'acqua minerale (meglio evitare quella del rubinetto, essendo piuttosto calcarea) ed aggiungetene due cucchiai al bicarbonato. Mescolate il composto aiutandovi con un cucchiaino: dovrete ottenere un composto dalla consistenza compatta e piuttosto pastosa.

46

Possibili soluzioni di pasta abrasiva

Se la pasta risulterà farinosa e troppo asciutta, potrete aggiungere un po' di acqua bollente e mescolare nuovamente il tutto. Potrete anche aromatizzare la pasta abrasiva e renderla profumata aggiungendo due o tre gocce della vostra essenza preferita. Per ottenere, invece, un composto con una pasta meno fine e più abrasiva, potrete aggiungere al composto un cucchiaio di sale finissimo. Una volta terminata la suddetta procedura, la pasta abrasiva finissima sarà pronta per essere utilizzata.

Continua la lettura
56

Utilizzo della pasta abrasiva

Successivamente, nel caso in cui voleste sgrassare una superficie sarà necessario, prima di tutto, eliminare lo sporco in eccesso dall'area da trattare utilizzando un detergente sgrassante, per poi asciugarla perfettamente. Prendete una noce di pasta abrasiva finissima e stendetela sulla superficie, dopodiché utilizzate un tovagliolo di carta umido per eliminare il prodotto in eccesso; lasciate agire per una ventina di minuti. Trascorso il tempo necessario, strofinate delicatamente con movimenti circolari ed un panno umido, per levigare la zona ed eliminare le asperità. Arrivati a questo punto, sciacquate con abbondante acqua denaturata ed asciugate con uno straccio privo di lanugine. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come conservare la pasta di sale

Molta gente ama realizzare oggetti vari utilizzando diverse tipologie di tecniche e materiali, quali ad esempio pasta di sale, das, fimo, pasta di maizena e così via. Naturalmente, imparando ad effettuare perfettamente questa specifica operazione, non...
Materiali e Attrezzi

Come lavorare la pasta acrilica

In questa guida, passo dopo passo, vi forniremo le indicazioni utili su come lavorare al meglio la pasta acrilica. Questo tipo di pasta, risulta essere facilmente reperibile in qualsiasi negozio, ma si può anche realizzare direttamente tramite il fai...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere le colature di pittura

In questo tutorial di oggi vedremo come rimuovere le colature di pittura. Verniciare una porta, un mobile, una sedia o qualsiasi altro elemento, permette di rinnovarne l'aspetto in modo meraviglioso. Sarà possibile anche scegliere colorazioni completamente...
Materiali e Attrezzi

Come lucidare il granito

Il granito è un materiale di costruzione molto pregiato che si distingue per la sua bellezza e per la sua lunga durata. Quando viene installato ed utilizzato come controsoffitto o pavimento, il granito fornisce quella distinzione che pochi altri materiali...
Materiali e Attrezzi

Come usare la vetroresina

La vetroresina è una tipologia di plastica la quale è rinforzata con il vetro. Esso può essere in forma di tessuti o tessuto non tessuto, impregnato con delle resine termo-indurenti, normalmente in forma liquida a base di vinilestere, epossidica o...
Materiali e Attrezzi

Come pulire i cerchi in alluminio ossidati

Se anche la vostra auto ha i cerchi in alluminio, allora conoscete benissimo il fastidioso problema dell'ossidazione. Succede, infatti, periodicamente che sulla superficie metallica dei cerchi della vostra auto si manifesti il fenomeno dell'ossidazione,...
Materiali e Attrezzi

Come eliminare una bruciatura dal legno

Il legno è un materiale che non manca mai nelle nostre case. Tutti noi nelle proprie abitazioni abbiamo almeno un mobile antico, o una porta di legno, o il pavimento in parquet, o un tavolo di legno, o un piano di lavoro in cucina e tantissime altre...
Materiali e Attrezzi

Come riparare i graffi sull'acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile è senza dubbio la scelta migliore quando bisogna rinnovare la cucina. Un lavabo realizzato in questo materiale, infatti, riesce a coniugare l'estetica moderna ed elegante con la praticità di un materiale facile da pulire e da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.