Come creare una lampadina fosforescente

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le lampadine fosforescenti sono ideali per un utilizzo interno poiché sfruttano le sorgenti di luce generale rilasciandole, dopo averle immagazzinate, di notte oppure in condizioni di scarsa illuminazione. Questo principio, infatti, viene solitamente utilizzato per delimitare i bordi di oggetti per la sicurezza come la segnaletica stradale, i giubbotti catarifrangenti oppure dispositivi di segnalazione. In riferimento a ciò, nei passi successivi della guida vedremo come creare una lampadina fosforescente con il fai da te.

25

Occorrente

  • Acqua ossigenata
  • Candeggina
  • Fiammiferi
  • 1 barattolo provvisto di tappo
  • Guanti usa e getta
  • Seghetto
  • Silicone
  • Vecchie lampadine
35

Procurare un barattolo di vetro

Innanzitutto procuratevi un barattolo di vetro provvisto di un tappo di chiusura oppure un altro recipiente della forma che più preferite. L'importante è che sia assolutamente di vetro, trasparente per far fuoriuscire la luce e che si possa richiudere e fungere da lampada. Adesso prendete dei fiammiferi e spezzatene solo le teste ed inseritele nel barattolo. La scelta di queste ultime è dettata dal fatto che, contengono fosforo, ovvero l'elemento fondamentale del funzionamento delle lampadine di questa tipologia, non a caso sono dette anche fosforescenti.

45

Aggiungere dell'acqua ossigenata

A questo punto indossate dei guanti usa e getta ed aggiungete nel recipiente l'acqua ossigenata in capacità tale da ricoprire tutte le teste dei fiammiferi. La quantità dipende dalla grandezza stessa del recipiente ma 3 o 4 tappi di acqua ossigenata dovrebbero bastare. Adesso aggiungete anche un misurino di candeggina e richiudete il barattolo, e appena inizierà la reazione chimica, prestate attenzione a non inalare questo miscuglio onde evitare danni alle vie respiratorie. Inoltre sigillate bene il barattolo, poiché non dovranno esserci perdite. Fatto ciò, agitate il recipiente e all'istante vedrete magicamente il realizzarsi della fluorescenza. Per usarla spesso basterà soltanto agitare energeticamente il barattolo e la luce durerà molto più a lungo. Inoltre, potrete aggiungere anche dei brillantini per dare un effetto molto più artistico alla vostra lampada fluorescente.

Continua la lettura
55

Riciclare vecchie lampadine

Un altro ottimo modo per dar vita a queste originali e poco costose lampade fluorescenti, consiste nel riciclare delle vecchie lampadine; infatti, con un seghetto basta tagliare il torsolo filettato, eliminare i filamenti, ed inserire i prodotti indicati in precedenza, dopodichè basta fissare di nuovo il torsolo, sigillandolo con del silicone ed attendendo che si essicchi del tutto. In tal modo potrete creare delle vere e proprie lampadine da regalare a qualche amico o parente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come svitare una lampadina rotta

Questo tutorial ha l'obiettivo di dare dei consigli su come imparare a svitare una lampadina rotta. A volte può capitare che una lampadina scoppia oppure che, una volta fulminata, andandola a svitare dall'alloggiamento il vetro si rompe e resta la parte...
Casa

Come cambiare una lampadina

Un sondaggio recente fatto da riviste specializzate, ha scoperto che il 25 % delle persone di età inferiore ai 35 anni, non sa come cambiare una lampadina. In questa guida vi forniremo, quindi, dei semplici, ma utili consigli che vi consentiranno di...
Casa

5 passi per sostituire una lampadina in sicurezza

Spesso, a causa di vari sbalzi di tensione, di forti temporali, di problemi legati alla corrente e di varie complicazioni ai circuiti della corrente elettrica, le lampadine possono facilmente fulminarsi, ed è necessario cambiarle in estrema sicurezza...
Casa

Come Scegliere La Lampadina Giusta

Scegliere le giuste lampadine è sicuramente un passo fondamentale se vogliamo avere una adeguata illuminazione all'interno della nostra abitazione. È importante quindi, nel caso in cui avessimo delle lampadine vecchie, acquistarne di nuove facendo in...
Casa

Come sostituire la lampada nel frigorifero

Quante volte ci sarà capitato di aprire il frigorifero e di trovarlo completamente al buio, subito ci viene da pensare che se ne sia andata via la luce ma poi ci accorgiamo che il problema riguarda la lampadina che non funziona più. Generalmente ogni...
Casa

Come cambiare le lampadine alogene

Uno degli aspetti più importanti nell'arredamento di una casa è sicuramente l'illuminazione. Esistono diversi parametri da rispettare, ad esempio un'illuminazione che si adatti bene all'interior design e che garantisca una buona qualità di illuminazione....
Casa

Come cambiare il portalampade di un lampadario

Il portalampade costituisce il supporto per le lampadine che vengono montate sui lampadari, sulle piantane, ed anche sulle lampade da tavola o le appilque da parete. Nel portalampade viene avvitata la lampadina e da esso, dipende il funzionamento della...
Casa

Come sostituire un portalampada di porcellana dal soffitto

Il portalampade è un accessorio molto presente nelle nostre case, lo troviamo sia nei lampadari che nei lumi da terra, da tavolo e da parete. Attraverso il portalampada otteniamo un collegamento tra la distribuzione della corrente elettrica domestica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.