Come creare una parrucca con la lana

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ci sono tanti modi per creare delle parrucche più o meno naturali e quelle che maggiormente si prestano a questa lavorazione, sono fatte con la lana. Un paziente lavoro a maglia, oltre a regalare piacevoli maglioncini, sciarpe e coperte, può infatti consentire di realizzare delle parrucche per indossarle in occasioni particolari, come ad esempio feste, recite o per un look personalizzato. In questa guida vediamo allora, come creare una parrucca con la lana.

27

Occorrente

  • Lana colorata
  • Attrezzi per la lana
  • Ago e filo
  • Elastico e mollette per capelli
37

Nello specifico proponiamo tre tipi di parrucche che si possono realizzare con la lana. La prima è quella tipica, che spesso abbiamo visto indossata da attori in particolari recite, come il mago di Oz oppure Biancaneve e i sette nani. La seconda, è invece una parrucca adatta per un look trendy, e consiste in una sorta di aggregante a chi ha dei capelli particolarmente folti. Infine, parleremo della possibilità di realizzare con la lana una parrucca in stile etnico, tipo giamaicano ovvero delle treccine da attaccare alla capigliatura.

47

Per realizzare la prima parrucca, ci procuriamo della lana rossiccia, ed iniziamo a creare un cappellino che funge da comoda calotta da apporre al centro della testa, corredandola di un elastico in modo da fargli avere una certa tenuta, e precisamente all'altezza della fronte. Subito dopo, con la lana provvediamo a realizzare i capelli lisci che alla fine, cuciamo sulla calotta e poi provvediamo ad intrecciarla o a fare delle codine laterali. Il secondo metodo per creare una parrucca con i ferri e la lana è molto simile al primo, con la differenza di non dover utilizzare la calotta; infatti, dopo aver creato un cerchio che rappresenta la capigliatura, per indossarla sul capo è sufficiente raccogliere i capelli verso l'alto, infilare sulla testa il manufatto di lana, dopodiché lasciar cadere i capelli che ricoprono la giuntura tra la fronte e la testa. Anche in questo caso, la parrucca va corredata con un elastico per un ancoraggio resistente.

Continua la lettura
57

Infine, ci occupiamo della parrucca di lana che ha uno stile tipicamente etnico. Qui abbiamo a disposizione due opzioni peraltro molto semplici; infatti, possiamo creare tante treccine sottili di diversi colori da occultare nelle varie ciocche dei capelli, oppure una volta realizzato il numero necessario, ancorarle l'une alle altre. Infine, è sufficiente corredarle dell'elastico per l'aggancio sulla testa (o mollette), ed arrotolarle a seconda dei gusti a treccine, o a due ciocche laterali modello scandinavo.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Fare Una Parrucca Per La Bambola

Se vogliamo modificare una bambola in nostro possesso, per renderla più adeguata in base ai nostri gusti, oppure per riparla, potremo provare a cercare su internet delle guide che ci mostrino le varie operazioni necessarie per poter ottenere un risultato...
Cucito

Come realizzare una parrucca di lana

Carnevale è senza dubbio la festa preferita da ogni bambino. Infatti, grazie a questa ricorrenza, i più piccoli possono travestirsi come più preferiscono. Tuttavia, nel caso in cui non abbiate un grande budget, ma volete comunque far fare a vostro...
Bricolage

Come confezionare una parrucca da Cleopatra di lana

Come ogni anno sono molti coloro che si preparano a festeggiare il Carnevale con divertenti abiti e simpatiche maschere: ogni costume, dal più semplice al più elaborato, intende comunicare il desiderio di esprimere qualche momento di spensieratezza...
Cucito

Come realizzare un costume da pagliaccio

Un simbolo tipico del circo è rappresentato dalla figura del pagliaccio, sempre molto colorato, dall'aspetto divertente, buffo e molto amato dai bambini.Il compito principale di questa figura è quello di divertire gli spettatori. Proprio per questo...
Cucito

Come cucire un vestito da drag queen

Troppo divertente! Se siete stufi dei soliti travestimenti triti e ritriti, e avete in mente di optare per qualcosa di colorato, assolutamente anticonformista e fuori dagli schemi, quello da Drag Queen è senz'altro ciò che fa per voi. Una miriade di...
Cucito

Come realizzare un costume da Hippie

Se abbiamo intenzione di partecipare ad una divertentissima festa in maschera, una delle prime cosa a cui dovremo pensare è sicuramente il costume che andremo ad indossare. In questi casi, però, tendiamo ad acquistarne una già pronto per essere indossato,...
Cucito

Come realizzare costumi di Halloween economici

Halloween è una particolare festa molto diffusa in America che si festeggia il 31 ottobre. In questi giorni è usanza, sopratutto per i bambini, sfilare vestiti in maschera per le strade delle città, suonando di casa in casa ponendo la famosissima domanda:...
Cucito

Come Vestirsi Da Egiziana

Se siete alla ricerca di un abito originale per colpire gli ospiti ad un party a tema dell'antico Egitto, il dubbio su come vestirsi senza scadere nell'ovvio e nel banale vi potrà far optare per un abito su misura, fatto interamente con le vostre mani....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.