Come creare una sedia per la festa della mamma

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quante volte ci capita di perdere tantissimo tempo per ricercare un oggetto particolare da regalare ai nostri parenti ed amici per un evento? Non è mai molto facile riuscire a scegliere il regalo più adatto e spesso anche se riusciamo a trovarlo il suo costo risulta troppo elevato. In questi casi l'unica soluzione è quella di provare a realizzare l'oggetto che desideriamo regalare con le nostre mani, in questo modo riusciremo sempre a renderlo unico poiché potremo personalizzarlo come più ci piace. Per realizzare i vari oggetti, potremo farci aiutare dalle moltissime guide presenti su internet, che ci mostreranno tutte le varie tecniche da adoperare per poter autoprodurre tutti gli oggetti che più ci piacciono. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a creare una sedia per la festa della mamma.

25

Occorrente

  • Una sedia di legno
  • Ritagli di tessuti vari colorati e fantasia
  • Forbici
  • Ago e filo
  • Un cuscino tinta unita per sedia
  • Colla vinilica
35

Prendiamo quindi la sedia che andremo a decorare e innanzitutto levighiamola con carta vetrata sottile, togliendo ogni piccola imperfezione.
Poi passiamo una pennellata di impregnante per legno e successivamente dipingiamola del colore che più piace alla nostra mamma. A questo punto attendiamo che la vernice si asciughi, ponendo la sedia all'aria aperta evitando però il contatto diretto con il sole che potrebbe spaccare la vernice.
Mentre la vernice si asciuga cerchiamo scampoli di tessuto, belli, colorati e magari fantasia.
Su della carta velina disegniamo cuoricini di diverse grandezze, e poi riportiamo i cuoricini sugli scampoli di tessuto.
Quindi con le forbici ritagliamo tutti i cuoricini di stoffa e prepariamoci al passo successivo.

45

Scegliamo cuoricini di diverse grandezze e incolliamoli, con la colla vinilica, lungo la spalliera e le gambe della sedia.
La sedia sembrerebbe finita ma ancora dobbiamo lavorare per renderla davvero comoda.
Quindi per la seduta andremo a preparare un cuscino.
Per fare prima ne acquisteremo uno per sedie, scegliendolo soffice e del colore abbinato alla vernice con cui abbiamo dipinto la sedia in precedenza.

Continua la lettura
55

Prendiamo ora, gli altri cuoricini di tessuto che abbiamo ritagliato dagli scampoli di stoffa e cuciamoli su tutto il cuscino adoperando il punto a festone.
Il cuscino dovrà avere l'effetto di un lavoro patchwork. Una volta completato il lavoro, leghiamo il cuscino e "confezioniamo" la sedia con un grande fiocco rosso.
A questo punto il nostro particolarissimo regalo per la festa della mamma è finalmente pronto e non dovremo fare altro che goderci l'effetto di questa bellissima sorpresa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come imbottire lo schienale di una sedia

L'imbottitura dello schienale di una sedia è un intervento che col tempo bisogna eseguire, in quanto il tessuto o il materiale di rivestimento inevitabilmente si assottiglierà e, in alcuni casi si bucherà pure, donando alla sedia un aspetto trascurato....
Casa

Come smontare una sedia a dondolo

Quanti ricordi ci ritornano alla mente guardando una sedia a dondolo. La nonna seduta sulla sedia che lavorava all'uncinetto, in un angolo della cucina o il nonno che leggeva il giornale, rilassandosi con l'altalenare del dondolio, nella sedia posta nel...
Casa

Come aggiustare una sedia traballante

Sicuramente anche voi a casa avrete come me almeno una sedia traballante che non ne vuole saperne di star ferma. È una cosa molto fastidiosa ma, come a tutto, c'è un rimedio anche per questo! Se volete risolvere il problema senza l'aiuto di qualche...
Casa

Come foderare una sedia da ufficio

Come foderare una sedia da ufficio. Questo è un lavoro che richiede abbastanza tempo e molta pazienza. Per prima cosa rimuovete il rivestimento della sedia con un cacciavite e delle pinze. Svitate le viti sul fondo della sedia, che mantengono il sedile...
Casa

Come Decorare Una Sedia Con Effetto Lapislazzuli

Il fai da te da vita ad opere, ristrutturazioni, creazioni ed oggetti di ogni genere e tipologia. Attraverso il riciclo e la ristrutturazione di mobili ed complementi d'arredo si riesce a ridare nuova vita a molte cose ormai obsolete o rovinate. Anche...
Casa

Come Trasformare Una Vecchia Sedia Con La Tecnica Del Decoupage

Se siamo degli appassionati di decoupage, possiamo mettere a disposizione la nostra creatività per rimodernare e rivitalizzare degli oggetti che magari non utilizziamo più o si ritrovano in un cattivo stato. Se possediamo una vecchia sedia ormai in...
Casa

Come riparare il sedile di una sedia

Spesso, con il trascorrere del tempo, i sedili delle sedie si potrebbero spezzare oppure potrebbe strapparsi la copertura in stoffa. In questi casi non bisogna necessariamente buttare via la sedia, in quanto è possibile procedere alla riparazione della...
Casa

Come Riparare La Gamba Spezzata Di Una Vecchia Sedia

Le sedie in legno erano considerate un vero e proprio capolavoro di ingegneria nel periodo in cui sono state inventate. Esse, infatti, riescono a sostenere oltre 100 kg di peso nonostante siano costruire solo con piccole bretelle e gambe. Tuttavia, se...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.