Come creare uno scacciapensieri con le conchiglie

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se intendete creare un oggetto di particolare decoro e che nel contempo abbia una specifica funzionalità, potete cimentarvi nella raccolta di conchiglie e realizzare uno scacciapensieri. Il lavoro non è difficile ma tuttavia richiede un minimo di praticità nell'usare alcuni attrezzi per il bricolage. A tale proposito, ecco una guida dettagliata su come procedere.

25

Occorrente

  • Base
  • Conchiglie
  • Spago
  • Trapano a punta fina
  • Colori acrilici
  • Sabbia
  • Colla vinilica
35

Forare le conchiglie

Come primo passo dovete procurarvi le conchiglie necessarie per creare lo scacciapensieri. Controllate inoltre se ognuna il buchino tipico, dopodiché prendete un panno in feltro e utilizzatelo come base. A questo punto con un trapano elettrico e con una punta sottilissima nell'ordine di 0.7 mm di spessore provvedete a forate tutte le conchiglie. Per questo tipo di procedimento lavorate sempre dalla parte interna.

45

Creare la base dello scacciapensieri

Dopo che tutte avranno il loro buchino potete finalmente colorarle scegliendo tra tonalità naturali, applicando quindi soltanto del flatting trasparente, oppure di svariate colori usando in questo caso quelli acrilici acrilici o anche degli smalti per unghie. A questo punto procedete nel creare la base del vostro scacciapensieri e in tal caso potete usare moltissimi materiali come ad esempio una stella marina essiccata, un bastone di legno, una gruccia di legno, una forma specifica ritagliata da un panno di feltro abbastanza spesso e rigido o anche un coperchio di plastica di un barattolo di vetro. Quest'ultimo è ideale poiché essendo circolare, vi consente di realizzare lo scacciapensieri di forma cilindrica e lunga quindi. Adesso praticate dei fori lungo il bordo del coperchio in base ai fili che volete attaccare. Per finire fatene altri due sulla sommità che vi ritorneranno utili per appendere il manufatto. Volendo se lo preferite, potete anche ricoprire tutta la superficie del coperchio con della sabbia fissandola con colla vinilica.

Continua la lettura
55

Assemblare le varie parti

A questo punto del lavoro non vi resta che assemblare tutte le varie parti dello scacciapensieri, per cui prendete dello spago e tagliatene tanti pezzettini quanti ne volete mettere. Più saranno e maggiore risulterà l’effetto sonoro dello scacciapensieri una volta appeso nella vostra stanza, e mosso dal vento. Continuate poi su questa falsa riga, fino a riempire tutto il laterale del coperchio con gli spaghi. Al termine fate passare i capi di ognuno nei due buchi sulla parte piana a cui abbiamo in precedenza accennato, dopodiché inserite lo spago centrale e appendete il vostro scacciapensieri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come creare un originale scacciapensieri

Ecco una guida per creare in poche mosse un originale scacciapensieri. Per realizzare uno scacciapensieri fai date, non occorrono tantissimi materiali. Basta modificare dei comuni vasetti di coccio e adattarli allo scopo, come suggerito di seguito. Procuratevi...
Bricolage

Come costruire uno scacciapensieri con le monete

Lo scacciapensieri, o acchiappasogni, è uno strumento originario del Nord America, creato dagli indigeni pellerossa. Pur avendo originariamente la funzione di avvisare dell'arrivo dei visitatori, in occidente ha preso un'altra funzione. Messo vicino...
Bricolage

Come costruire lo scacciapensieri a elica

Lo scacciapensieri (che viene denominato anche marranzano) rappresenta uno strumento musicale estremamente antico (risale, infatti, ai primi anni del XVI secolo) ed è costituito dalla presenza di una struttura metallica avente la forma di un ferro di...
Bricolage

Come realizzare uno scacciapensieri a forma di cuore

Lo scacciapensieri, conosciuto anche come acchiappasogni e dreamcatcher, è un oggetto creato dalle tribù dei Nativi Americani. In particolare è una creazione Lakota e Cheyenne. Per loro, lo scacciapensieri, acchiappasogni, acchiappaincubi, aveva un...
Bricolage

Come realizzare uno scacciapensieri con una vecchia bici

Oggigiorno l’attività di riqualificazione dei prodotti di scarto in materiale di recupero è ormai considerata alla stregua di un obbligo rivolto a tutelare l’ambiente e il futuro dei nostri figli. A questo si aggiunga che nella quasi totalità dei...
Bricolage

Come realizzare uno scacciapensieri di CD

Negli ultimi anni la popolazione moderna si abituata a gettare tutto quello che si rompe o che per loro non è più utilizzabile, ma non è sempre stato così infatti anni fa si cercava di riutilizzare sempre ogni cosa. Alcuni hanno rispolverato questa...
Bricolage

Come Creare Uno Scacciaspiriti Con Le Conchiglie

Se intendiamo realizzare uno scacciaspiriti funzionale e nel contempo semplice, possiamo farlo utilizzando delle conchiglie. Si tratta infatti, di creare un oggetto da appendere fuori all'uscio di casa in modo da allontanare le presenza demoniache che...
Bricolage

5 idee per riciclare le conchiglie

Il mare è un elemento essenziale durante l'estate, sopratutto per chi lavora in città e quindi soffre il caldo. Lungo la costa è possibile fare lunghe passeggiate, dei bagni che durano ore e, per gli appassionati, cercare conchiglie. Le conchiglie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.