Come creare uno spruzzatore con una cannuccia

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Troppo spesso, per pigrizia o mancanza d'iniziativa, scegliamo di acquistare oggetti che potremmo realizzare tranquillamente da soli. Oggetti che sono semplici passatempi ludici che vengono poi facilmente dimenticati in soffitta terminata la stagione buona. Ciò che ignoriamo è che un pizzico di voglia di fare e un po' di scienza applicata possono dare risultati impressionanti. In questa guida potrete apprendere come creare uno spruzzatore con una cannuccia. Scegliete voi: comprarlo o sfidare voi stessi realizzandolo da soli?

26

Occorrente

  • Una cannuccia
  • Nastro adesivo
  • Forbici
  • Spiedino
  • Una caraffa o un bicchiere capiente colmo d'acqua
36

Iniziamo il nostro progetto munendoci di una cannuccia. Ora dovremmo segniarne esattamente il punto mediano (ovvero il punto che divide a metà la nostra cannuccia). Prendiamo quindi lo spiedino di legno e sfruttandone la punta appuntita foriamo la cannuccia giusto al centro, passando da un lato all'altro, quindi infiliamoci lo spiedino.
Segniamo poi 2 ulteriori punti sulla cannuccia: ciascuno a 3 cm. Dal centro (dove abbiamo appena inserito lo spiedino) e con le punte delle forbici incidiamoli. Attenzione a non tagliare la cannuccia!

46

A questo punto pieghiamo la cannuccia esattamente nei due punti dove abbiamo realizzato le tacche, creando cosí qualcosa di molto simile a delle "braccia". Questo passaggio servirà a creare una sorta di triangolo. Non dimenticate di verificare la mobilità delle "braccia"; dovranno infatti essere libere e fluide.
Concludiamo il passaggio applicando un pezzetto di nastro adesivo; in questo modo andremo ad unire insieme le estremità della cannuccia e la punta dello spiedino. Poniamo una particolare attenzione in questo passaggio; i piccoli fori praticati nella cannuccia, dovranno rimanere assolutamente liberi. Solo in questo modo i fori di aspirazione della cannuccia svolgeranno appieno il loro compito.

Continua la lettura
56

Un altro elemento di fondamentale importanza, è che le estremità non risultino coperte da nastro adesivo, questo per permettere all'acqua di entrarvi liberamente.
A questo punto avremo creato il nostro spruzzino e il passo successivo sarà la sua applicazione pratica. Immergiamo il nostro spruzzino in una caraffa piena d'acqua. Afferriamo saldamente la parte superiore dello stecchino tra le dita e procediamo all'immersione della sola parte triangolare della cannuccia fissata con l' adesivo.
A questo punto iniziamo a far girare lo spiedino fra la punta delle dita: questa sarà la forza motrice che produrrà ampi getti d'acqua che schizzeranno fuori dai tagli della cannuccia come fosse una centrifuga.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Creare Un Fischietto Con Una Cannuccia

Il fischietto probabilmente è il primo giocattolo sonoro dell'antichità. La sua origine si perde nella notte dei tempi, lo si trova nelle civiltà più remote, in forma di animali e umane, frutti di ingegnosità e fantasia dei primi plasmatori della...
Bricolage

Come fare una pistola spara pallini

Creare in casa una pistola o un mitra spara pallini, contrariamente a quanto si pensa, non è molto complicato. Basta avere a disposizione pochissimi elementi ed il gioco è fatto. Forse la parte più complicata potrebbe essere riuscire a trovare una...
Bricolage

Come Lavorare Con Gli Spruzzatori Senza Pressione D'Aria

In casa non si finisce mai di aggiustare determinate cose che con l'uso tendono a perdere il loro colore naturale oppure lo smalto che si scrosta. Ad esempio stagionalmente capiterà di imbiancare i muri di casa oppure verniciare ringhiere o altri complementi...
Bricolage

Come costruire un anemometro per bambini

Cos'è esattamente un anemometro? È uno strumento molto semplice utilizzato per misurare la velocità o la pressione del vento. Si possono costruire questi strumenti anche in casa, con dei materiali semplici e reperibili in qualsiasi momento. E in questa...
Bricolage

Come fare delle Stelle di Natale con la carta crespa

Niente come la stella di Natale è in grado di donare alle nostre case l'atmosfera ed il calore del periodo natalizio. Una pianta delicata che possiamo ricreare in casa con pochi materiali ed un pizzico di fantasia. Utilizzando della comune carta crespa...
Bricolage

Come Costruire Un Segnavento

Eccoci qui pronti e felici, di proporre a tutti voi cari lettori una guida o articolo che dir si voglia, mendiate il cui pratico e mani intramontabile aiuto, poter essere finalmente in grado e capaci d'imparare come e cosa fare per costruire, nel modo...
Bricolage

Come realizzare un barometro per bambini

Il barometro è un strumento che permette di misurare la pressione atmosferica, il peso dell'aria e della superficie su cui essa grava. Queste sono le caratteristiche principali, ma se intendete approfondire il tema con i vostri bambini, allora insieme...
Bricolage

Come Realizzare Fiori Di Carta E Cannucce

I fiori di carta sono un ornamento piuttosto gradevole da vedere e possono essere anche regalati al posto dei classici fiori freschi. Possono essere usati tutti i tipi di carta, a seconda dell’utilizzo si otterrà un effetto diverso. Se lo si desidera,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.