Come cristallizzare il vetro

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come avrete potuto già verificare leggendovi il titolo in allegato a questa breve guida, l'obiettivo che seguiranno i tre passi che la comporranno sarà quello di spiegarvi, in maniera sintetica ma chiara, come cristallizzare il vetro. Incominciamo le nostre spiegazioni su come agire per giungere al risultato desiderato.
Vetro e cristallo si differenziano per la lucentezza, per il grado di levigatura e per la resistenza (il cristallo grazie alla sua struttura molecolare ordinata è molto più resistente).
Apparentemente questi due materiali sono molto simili, tali da confonderli; il cristallo, può essere, infatti, ottenuto attraverso il processo di cristallizzazione del vetro.
Il vetro è un composto inorganico, ottenuto attraverso il processo di raffreddamento che lo porta dallo stato liquido a solido; questo materiale, per sua natura, non assume la forma cristallina.
Sia il vetro che il cristallo costituiscono il risultato di un processo di fusione (raffreddamento di una sostanza portata allo stato liquido).

25

Il procedimento della cristallizzazione

Attraverso la cristallizzazione si mette in atto un procedimento attraverso cui si riesce a modificare lo status della materia, trasferendolo da uno stato liquido a uno stato solido. Nella fase di transizione di questo procedimento, il composto viene sciolto nel solvente e va a solidificarsi. A livello molecolare, esse si dispongono costruendo delle strutture cristalline orientate in modo regolare. Dal punto di vista chimico la cristallizzazione è il processo di raffreddamento di una soluzione satura di un soluto dentro un solvente in modo da causare la separazione della prima componente in un solido cristallino.

35

L'aggiunta dell'ossido di piombo

Per poter riuscire ad attuare un processo di cristallizzazione del vetro, è necessaria l'aggiunta dell'ossido di piombo al composto del vetro. La percentuale minima di ossido di piombo dev'essere del 24%, con una modifica sulla percentuale in base alle differenti caratteristiche che si vogliono ottenere sul cristallo finale.
Ulteriore aspetto, dal quale non si può prescindere, per l'ottenimento di un corpo cristallino è la tempistica di raffreddamento e, quindi, la durata della fase di transizione tra lo stato liquido e solido: il raffreddamento deve essere graduale e non improvviso in modo da permettere alle molecole di disporsi, ordinatamente, creando il c. D. "reticolo cristallino".

Continua la lettura
45

La fase di raffreddamento

La discriminazione che avviene per il vetro rispetto al cristallo, dal punto di vista del procedimento di costituzione, è dovuto alla fase del raffreddamento. In questo specifico passaggio, la transizione dallo status liquido a quello solido, per il cristallo, avviene in maniera piuttosto graduale. Questo aspetto, invece, non avviene per quanto riguarda il vetro. La trasformazione più lenta porta alla combinazione delle molecole in modo da formare un reticolo cristallino, da qui il nome cristallo.
Il cristallo è, quindi, un prodotto, anche, di vetreria e la sua maggior differenza, rispetto al vetro, dal punto di vista della sua composizione chimica, è che contiene ossido di piombo (per la legge italiana affinché un vetro possa essere considerato un cristallo deve contenere almeno il 24% di ossido di piombo). La presenza dell'ossido di piombo è fondamentale per la definizione delle caratteristiche proprie di questo materiale (lucentezza, elasticità, sonorità e trasparenza) poiché dona una maggiore rifrazione, aumentandone la resistenza.
Per andare a concludere questa guida piuttosto interessante, vi consiglio la lettura di questo link: http://lagrottacrystal.com/differenza-tra-vetro-e-cristallo-fusione-soffiatura-molatura/.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Consigli per levigare i bordi del vetro

Il vetro è uno dei materiali più usati nella quotidianità, basta pensare ai vari contenitori, bottiglie e vasi, e tanti altri oggetti o componenti di uso comune. Il vetro si ottiene per solidificazione dell'ossido di silicio, o dell'anidride borica...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere il vetro temperato

Il vetro temperato, per la sua particolare robustezza, trova largo impiego nella realizzazione di elementi senza struttura portante. Inoltre, per le sue caratteristiche viene anche definito vetro di sicurezza, e molto spesso viene utilizzato nei finestrini...
Materiali e Attrezzi

Vetro temperato: tecniche di lavorazione e taglio

Il vetro temperato è un tipo di vetro di sicurezza elaborato con trattamenti termici o chimici, eseguiti per aumentarne la resistenza. Durante questi trattamenti le superfici esterne e interne del vetro vengono messe in compressione. Grazie alla sue...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire il vetro di una finestra

Quando si rompe un vetro di una finestra, la prima cosa che si pensa di fare è portare il vetro rotto da un vetraio. Come tutti ben sappiamo i vetri non hanno un costo bassissimo. Ma con questa guida andrò a spiegarvi come sostituire un vetro di una...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare il vetro di Murano

Il vetro può essere tagliato a mano o con speciali seghe elettriche opportunamente raffreddate con acqua, sia in casa utilizzando un diamante oppure recandosi presso un vetraio ben attrezzato. Ci sono alcuni tipi di vetro che non essendo piani ma bombati,...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere il vetro per la lavorazione

La lavorazione del vetro è un'arte antichissima grazie alla quale è possibile realizzare dei manufatti di ottima qualità, essendo il vetro un materiale naturale al 100%. Infatti, le sostanze che lo compongono sono tutte materie prime, come la sabbia...
Materiali e Attrezzi

Come ammorbidire il vetro

Il vetro è un materiale particolarmente bello e brillante con il quale si possono realizzare vere e proprie opere d'arte. Esistono vari tipi di vetro che per essere modellati richiedono un particolare processo di ammorbidimento. In questa semplicissima...
Materiali e Attrezzi

Come modellare il vetro

Il vetro è un materiale usato già nei tempi antichissimi a scopo ornamentale: si narra che la sua invenzione fu dovuta a un caso quando alcuni mercanti fenici, nel preparare un fuoco sulla sabbia servendosi di panni di nitro, furono attratti dal formarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.