Come cucire il pannolenci

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per chi non lo conosce, il pannolenci è un panno, come dice la parola stessa, non tessuto e ottenuto dall'infeltrimento delle fibre di lana di pecora o di capra mohair. Si presenta morbido, compatto e viene utilizzato per riscaldare, nonostante sia leggero e sottile. Non essendo un tessuto, dato che è una stoffa senza ordito o trama, non tende a sfilacciarsi al taglio, non si disfa e non necessita quindi di orli o cuciture particolari di finitura. Fu inventato dalla ditta Lenci per la confezione di bambole artistiche. Le stesse erano di grande pregio e venivano realizzate in panno dalla testa ai vestiti o agli accessori che erano rifiniti nei minimi dettagli. Più tardi, con l'avvento della celluloide, la produzione di queste bambole cambiò radicalmente e diventarono più moderne. A questo punto, non resta che vedere insieme altre informazioni e soprattutto come cucire il pannolenci.

27

Occorrente

  • pannolenci
  • ago
  • filo
  • forbici
37

I punti per cucire il pannolenci

I punti maggiormente impiegati sul pannolenci sono: il punto catenella, il punto nodini, il punto filza e il punto festone. Quest'ultimo è probabilmente il più facile da ottenere per chi ha poca esperienza con il cucito in quanto consente di ottenere ottimi risultati in poco tempo. Serve per unire o rifinire i bordi che, come già indicato, non necessitano di essere orlati.

47

Iniziare il punto festone

Per iniziare la cucitura del pannolenci con il punto festone infilare il filo tipo mouliné nell'ago dalla cruna grande. Fare un nodo all'estremità e posizionare l'ago per unire i due lembi da cucire insieme; poi passarlo all'interno di uno dei due, richiudere, e portare verso il basso il filo del nodo. Ora portare il filo all'indietro tenendolo ben teso con le dita e rifare il passaggio sull'esatto punto di prima per evitare di ottenere un punto obliquo. In questo modo verrà a formarsi una piccola asola. A questo punto far passare il filo in mezzo all'asola.

Continua la lettura
57

Procedere con lo stesso punto

Continuare la cucitura del pannolenci con il punto festone inserendo l'ago nuovamente nei due lembi di tessuto. Tirare il filo e ripetere il passaggio nell'asola per formare tutti i punti che occorrono. Lasciare lo stesso spazio ogni volta che si posiziona l'ago nella stoffa, inserendolo sempre alla stessa altezza, per ottenere una cucitura ordinata e senza evidenti imperfezioni. Procedere in questa maniera per tutto il lato da chiudere.

67

Terminare la cucitura

Quando si arriva alla fine del lato da cucire tirare il filo e passarlo nell'asola. Poi ripassarlo un'altra volta nella stessa asola ed infine inserire l'ago in verticale tra i due lembi, tirare verso il basso e tagliare il filo. Questo lavoro, se si vuole, può essere eseguito per tutti i lati del pannolenci perché molto grazioso e decorativo sia per dei plaid o coperte, per rifinire le sagome oppure per creare piccoli animaletti o sacchetti colorati.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare un arcobaleno in pannolenci

Il feltro, chiamato anche pannolenci, è un tipo di tessuto che si ottiene attraverso un processo di lavorazione e infeltrimento della lana. Tuttavia, permette di realizzare oggetti molto belli per l'arredamento di casa e, anche accessori per l'abbigliamento...
Cucito

Come fare delle spille in pannolenci

Come tutte le donne da casa sanno benissimo, il pannolenci è una particolare stoffa prodotta sfruttando l’infeltrimento delle fibre di lana cardata. Questa stoffa non viene tessuta, e per questo motivo non si sfilaccia e non si disfa. Queste due caratteristiche...
Cucito

Come fare un simpatico portafortuna in pannolenci

Con questo tutorial si vuole dare un aiuto ai lettori su come fare un simpatico portafortuna in pannolenci. Il tutto viene eseguito con il metodo fai da te e con il cucito. Per riuscire in questa operazione occorre tanta voglia di fare e manualità. Qualche...
Cucito

Come creare un banner in pannolenci

Ci sarà capitato di voler realizzare alcuni particolari oggetti o decori con le nostre mani, ma di non sapere come fare per riuscire a realizzarli. In questi casi, preferiamo recarci in appositi negozi per acquistare gli stessi oggetti già realizzati,...
Cucito

Come creare una borsa con il pannolenci

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di borse. Nello specifico, come avrete già capito dal titolo stesso della guida, cercheremo di spiegarvi come creare una borsa con il pannolenci. Che cos'è il pannolenci? Semplicemente, il pannolenci...
Cucito

Come fare una bambola di pannolenci

Da sempre, le bambole rappresentano il giocattolo più amato dalle bambine. La tecnologia moderna le ha animate e ne ha create di tutti i tipi: adesso, infatti, sanno parlare, cantare e camminare, anche se il fascino di quelle realizzate con i ritagli...
Cucito

Come realizzare un astuccio con il pannolenci

I bambini sono soliti portare a scuola moltissimi oggetti come matite colorate, pennarelli e altri attrezzi utili a sviluppare il loro estro creativo. Li astucci sono utili sacchetti dove poter riporre tutti questi oggetti in maniera ordinata. In commercio...
Cucito

Come cucire i bordi a fascetta sulle scollature con la macchina per cucire

Per cucire correttamente le passamanerie sui vestiti occorre disporre di una buona dose di manualità. La passamaneria è composta da molte tipologie di bordure, le quali servono per decorare e rifinire sia gli abiti che gli oggetti; gli scopi per cui...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.