Come cucire saldamente uno strappo

Tramite: O2O 19/07/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Molto spesso quando ci si trova a rammendare degli strappi, ci si accorge che nell'arco di breve tempo la riparazione appena eseguita ha già ceduto e quasi sempre questo accade nel momento meno opportuno. Il tempo della crisi, inoltre, ha creato la necessità di non buttare via niente. Un'ottima casalinga, quindi, dovrebbe imparare a riparare tutti gli indumenti danneggiati anziché comprarne di nuovi. Con pochissimi accorgimenti nella cucitura sarà possibile, dunque, prevenire il medesimo dispettoso problema ed imparare a cucire saldamente uno strappo. Questa guida è pensata e rivolta principalmente alle persone che sono poco pratiche in materia di cucito e si propone di cucire al meglio uno strappo di media entità. Vediamo insieme come procedere.

27

Occorrente

  • ago
  • filo
  • forbici
37

Lavare e stirare il tessuto da riparare

Il rammendo richiede pazienza e precisione e, se eseguito correttamente, rende invisibile il difetto del tessuto riparato. Innanzitutto lavate e stirate precedentemente il tessuto da riparare. Come secondo passo è molto importante munirsi di ditale soprattutto in caso di uno strappo riguardante un jeans o un altro tessuto alquanto resistente, utilizzando un ago che non sia troppo piccolo ed assicurandovi di annodare il filo inserito. Detto questo non resta che seguire attentamente tutto il procedimento di seguito descritto.

47

Unire con ago e filo le due parti

Avvicinate inizialmente i due lembi dello strappo e cominciate ad unire con ago e filo le due parti, avendo cura di far passare il filo al di sotto dello strappo durante il primo passaggio. È necessario infilare l'ago bagnando l'estremità del filo con la saliva. Più filo si ha meglio è! Nel secondo passaggio il filo dovrà passare, invece, al di sopra del medesimo strappo, in modo da stringere al meglio le due parti lacerate. Il suddetto movimento, quindi, sarà ciclico: occorre, infatti, passare l'ago al di sotto dello strappo e poi al di sopra.

Continua la lettura
57

Ripetere per tutta la lunghezza della stoffa

Ripetete l'azione per tutta la lunghezza della stoffa. Infine, appena avrete terminato di fare un ulteriore rinforzo nella parte conclusiva del cordone della cucitura di seguito creata, è indispensabile tagliate con le forbici il cotone residuo prestando un'eccellente cura per non tagliare troppo sotto. A questo punto è possibile stare tranquilli, la propria cucitura si manterrà forte e salda anche quando si sta fuori casa. È consigliabile iniziare sempre a cucire dalla parte rovescia del tessuto, in modo tale da non far finire il nodo nella parte visibile dell'indumento in questione. Un altro accorgimento è quello di tenere sempre il tessuto ben tirato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È consigliabile iniziare sempre a cucire dalla parte rovescia del tessuto, in modo tale da non far finire il nodo nella parte visibile dell'indumento in questione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come riparare uno strappo su una giacca di pelle

Un tipo di giacca che viene utilizzata da molte persone, è la giacca di pelle. Le giacche in pelle si usano praticamente da sempre. Sono comode, calde e poco ingombranti. La pelle con il tempo può subire delle modifiche. Infatti questo tessuto, tanto...
Cucito

Come ricucire uno strappo

Come provare a ricucire uno strappo che accidentalmente si è verificato su un capo di vestiario? Se vi è successo di lacerare abiti o pantaloni converrete che è uno spreco inutile, oltre che un dispiacere, gettare via tutto senza aver fatto almeno...
Cucito

Come fare per riparare uno strappo nella finta pelle

La finta pelle, comunemente detta ecopelle, è un materiale piuttosto delicato, utilizzato per realizzare diversi capi, tra i quali i giubbotti e anche divani. Malgrado la sua somiglianza con la vera pelle, si tratta di un tessuto di qualità decisamente...
Cucito

Come cucire i bordi a fascetta sulle scollature con la macchina per cucire

Per cucire correttamente le passamanerie sui vestiti occorre disporre di una buona dose di manualità. La passamaneria è composta da molte tipologie di bordure, le quali servono per decorare e rifinire sia gli abiti che gli oggetti; gli scopi per cui...
Cucito

Come cucire dei jeans strappati

Il jeans è un tessuto realizzato con filo di cotone, il quale possiede molteplici doti tanto da farlo ritenere intramontabile e sempre protagonista delle collezioni di moda. Si tratta di una stoffa consistente e resistente, caratteristiche che mantiene...
Cucito

Come cucire una cuccetta per il gatto

I gatti, si sa, amano arrampicarsi ed infilarsi davvero ovunque, prediligendo luoghi morbidi in cui sentirsi protetti e al calduccio. Non è raro, infatti, vedere il proprio gatto accoccolarsi sotto coperte e piumoni o persino accanto ai termosifoni....
Cucito

Come cucire una cerniera su una giacca di pelle

Cucire una cerniera su una giacca di pelle richiede attenzione e la giusta dose di manualità. Nei passi che seguono, vi indicheremo come procedere. Vi mostreremo come rimuovere la vecchia cerniera. Vi diremo come applicare i punti di imbastitura e come...
Cucito

Come cucire la seta

Con l’avvicinarsi della bella stagione si moltiplicano le occasioni per indossare capi estivi, leggeri e freschi. Tra tutti i tessuti, la seta è il materiale più piacevole indossare. Ma che fare se scopriamo che il nostro abito in seta preferito presenta...