Come Cucire Un Colletto Rotondo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida vi spiego come cucire un colletto rotondo. Oggi sono tornati molto di moda anzi, in molti negozi vengono venduti come accessori da portare sopra magline di lana leggera a girocollo o addirittura per impreziosire i vestiti. Il tessuto da scegliere è fondamentale: se volete creare qualcosa di semplice e leggero, optate per quelli molto sottili (voile o seta), se invece avete tutta l'intenzione di arricchirlo con perline e applicazioni, conviene orientarsi per un tessuto un po' più rigido, che non si afflosci sotto il peso delle decorazioni. La realizzazione è semplicissima.

26

Occorrente

  • Cartamodello
  • Gesso da sarta
  • Rotella o forbici per tagliare
  • Metro e spilli
  • ferro a vapore
  • perle, paillettes, decorazioni
36

Misurate la circonferenza del collo, aggiungete due centimetri per i bordi e dividete la misura a metà. Ora dovete calcolare l'altezza, non più di 5/6 centimetri. Appoggiate la carta sul dietro del vestito che avete deciso d'impreziosire e, aiutandovi con il metro, cercate di tracciare una mezzaluna che va da spalla a spalla avente come base la circonferenza del collo. Fate la stessa cosa anche sul davanti. Ora perfezionate il cartamodello. Essendo piccolo e potendo ancora servire, incollatelo su un cartoncino, risulterà più semplice da riportare sul tessuto. Segnate il contorno col gesso da sarte, tagliate con le forbici o la rotella. Tenete a mente che l'apertura può essere posteriore o anteriore, come preferite.

46

Il passaggio successivo consiste nel riportare il disegno sulla stoffa, dritto contro dritto, tagliando il collo in sbieco, per evitare che i bordi si mollino quando saranno passati sotto la macchina. Ricordatevi di tenere un margine, a volte, con la fretta, si taglia anche quello che non si dovrebbe!! Suggerimento e piccolo trucco: per un colletto montante, formate sul modello in carta tante piccole pinces sul lato del girocollo. Fermate con spilli o pezzetti di nastro adesivo, appoggiate il colletto di sulla stoffa e tagliate tutto come se le pinces non esistessero: risultato perfetto.

Continua la lettura
56

Aiutandoci con uno spillo, pieghiamo verso l'interno i margini, imbastiamo e diamo una svaporata col ferro da stiro. È un'operazione importante perché ci permetterà di vedere in quali punti dobbiamo praticare dei piccoli tagli a V per permettere al tessuto di stendersi perfettamente. Cucite prima la parte esterna, col dritto all'interno, poi rigirate la stoffa, e infine la parte del girocollo. Se volete impreziosirlo, prima di chiuderlo, ricamate la parte superiore, sarà sicuramente di grande effetto! Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • se non l'avete mai fatto fate una prova con un pezzo di un vecchio lenzuolo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come girare il colletto a una camicia

Il colletto ed i polsini di una camicia sono le parti che si usurano più facilmente. Fino a qualche tempo fa, si poteva acquistare il capo d'abbigliamento provvisto di cambio. Così facendo, le massaie più abili e le sarte avevano la possibilità di...
Cucito

Come fare un colletto gioiello

Uno degli accessori più trendy dell'inverno è il colletto gioiello. Chiamato anche Peter Pan, è in grado di illuminare qualsiasi outfit. Si abbina sia a look sbarazzini che a vestiti eleganti. Con un colletto di questo tipo, è possibile impreziosire...
Cucito

Come fare il colletto del grembiule

È ormai risaputo che il grembiule accompagna per molti anni il percorso scolastico dei bambini. Alle scuole elementari può essere corredato dal colletto. I momenti della scuola sono infatti forse i più delicati, che verranno ricordati sempre. Per questo...
Cucito

Come applicare un colletto a un vestito

Se abbiamo comprato un vestito di cotone oppure di lana e decidiamo di applicare un colletto lo possiamo fare in vari modi. In commercio oltre alla stoffa dello stesso colore si può trovare, nei negozi che vendono forniture per sartoria o mercerie, un...
Cucito

Come realizzare un colletto all'uncinetto

Lavorare all'uncinetto rappresenta senza dubbio una passione che ha origini molto antiche. Questo hobby è stato poi tramandato di generazione in generazione fino ad arrivare ai giorni nostri dove è ancora molto presente. Attraverso questo passatempo...
Cucito

Come realizzare colletto e polsini

Colletto e polsini danno un tocco di eleganza in più ai capi di abbigliamento, sia per le persone grandi che per i bambini, questi due capi possono essere realizzati all'uncinetto grazie alla tecnica del file; è possibile realizzarli di tutte le misure,...
Cucito

Come fare un colletto con perle e fascia fermacapelli analoga

Desiderate essere alla moda ed originali? Volete accostamenti da effetto ed esclusivi? Allora siete nel posto giusto, infatti vi spiegherò come fare a confezionare un colletto da donna, abbinato a una bella fascia per capelli, decorata con pietre e dall'aria...
Cucito

Come realizzare un cuscino coprisedia rotondo

Le sedie sono fra gli oggetti di casa più soggetti all'usura e, se desiderate mantenere inalterata nel tempo la loro seduta, avrete l'opportunità di adoperare dei cuscini coprisedia che ripareranno il legno dal deterioramento da contatto e renderanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.