Come cucire un copripoltrona

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il salotto di casa, se composto da un divano e dalle classiche poltrone separate, si può rivestire con delle apposite copertine di stoffa o di pelle, sia per arricchirle esteticamente che per proteggere la tappezzeria originale da eventuali macchie o strappi. In questa guida ci soffermiamo in particolar modo, su come cucire un copripoltrona.

27

Occorrente

  • Tessuto
  • forbici
  • spugna
  • macchina da cucire
  • laccetti
  • stoffa in pelle
  • spilli
  • ago e filo
  • elastici
37

Se la tappezzeria della poltrona è di stoffa pregiata come ad esempio di velluto o di Alcantara, possiamo scegliere diverse tipologie di copertine: un esempio è del tessuto a scacchi con un'imbottitura sia al centro che sui lati. In questo caso, cucire il copripoltrona è abbastanza facile in quanto dobbiamo soltanto ritagliare un pezzo di stoffa che dalla testiera, raggiunge la base anteriore passando per la seduta. Tagliando la stoffa di uguale misura due volte, ci consente di creare una copertina dove al centro inseriamo della spugna sottile che poi accuratamente, cuciamo a macchina con dei punti a zig zag. La stessa cosa facciamo con i braccioli laterali creando una copertina (imbottita), dopodichè su entrambi e su quella centrale realizzata in precedenza, cuciamo dei laccetti per tenere il tutto insieme, e nel contempo fare dei pratici ed eleganti fiocchetti.

47

Se il design della casa ci impone delle tonalità specifiche per la tappezzeria, come ad esempio un colore arancione vivace, possiamo creare la stessa tipologia di copripoltrona descritta in precedenza. In questo modo non rinunciamo al colore originale, e nel contempo proteggiamo il tessuto preesistente. Questa impostazione basata sul design con laccetti di giuntura, va bene per qualsiasi modello di copripoltrona e persino in pelle. Se infatti, i tre pezzi li ritagliamo da pelle acquistata in un centro specializzato, possiamo realizzare dei copripoltrona esclusivi e raffinati, che cambiano totalmente l'aspetto delle strutture tappezzate con la stoffa.

Continua la lettura
57

Infine, possiamo cucire un copripoltrona in un modo molto più semplice e di tipo standard: infatti, è sufficiente misurare per intero le dimensioni della poltrona, dopodichè appoggiamo il tessuto del colore prescelto, lo sagomiamo con le mani, modellando in particolar modo seduta, testiera e braccioli, fissandoli con degli spilli o con alcuni punti di cucitura. A questo punto, delicatamente solleviamo il copripoltrona, facendo attenzione a non intaccare la sagoma, e lo cuciamo definitivamente a macchina, aggiungendo in prossimità della base e sul retro della testiera, degli elastici di trazione, corredati di ciappette per ancorarle l'uno all'altro. Con questo sistema possiamo realizzare il copripoltrona simile a quello esistente in commercio, con la differenza di risparmiare un bel po' di soldi, visto che il costo maggiore è soltanto quello della stoffa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non buttare via i ritagli di stoffa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come rivestire una poltrona con tessuto da tappezzeria

La nostra casa è piena di mobili, sedie e poltrone che ogni tanto richiedono un po' di manutenzione e una revisione per poter tornare ad essere belle e comode come una volta. In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter rivestire una poltrona...
Materiali e Attrezzi

Come foderare la gommapiuma

La gommapiuma è un materiale abbastanza diffuso, specialmente nel campo della tappezzeria. Infatti, in casa oppure in ufficio si ha sicuramente qualche pezzo d’arredamento in gommapiuma che è stato rivestito. Prima di cominciare a foderare qualcosa...
Bricolage

Come costruire poltrone con pallet

Oggi molte persone amano riciclare con creatività tantissimi oggetti comuni, e tra questi molto gettonati sono i pallet meglio conosciuti come bancali ed in uso nelle industrie per la movimentazione delle merci pesanti. Con i pallet si possono quindi...
Casa

Come rifoderare poltrone e divani

Tutti in casa abbiamo poltrone o divani che, col tempo, possono presentare fodere particolarmente usurate, sporche e rovinate. Cosa bisogna fare in questi casi? Comprare un nuovo divano? Senza dubbio potrebbe essere una delle opzioni, ma la più economica...
Casa

Come smontare un divano angolare

È molto facile riempire eccessivamente di mobili una stanza: dovete invece considerare le zone della stanza come luogo di attività specifiche e raggruppare i mobili di conseguenza, sfruttando lo spazio in modo intelligente. Se, per esempio, nella vostra...
Bricolage

Come riparare un bracciolo di poltrona

Se si possiede nella propria abitazione una sedia vecchia oppure uno scranno antico, potrebbe capitare di dover riparare un bracciolo claudicante o definitivamente rotto. Se siamo di fronte ad un mobile di un certo pregio, ci si può sempre rivolgersi...
Bricolage

Come trasformare un vecchio letto in una poltrona

Avete mai pensato di realizzare interamente con le vostre mani un divano o una poltrona per arredare il vostro salotto? Questa allora è la guida che fa per voi. Vi basterà procurarvi materiali poveri, anche di scarto. Il materasso di un vecchio letto...
Casa

Come Diamo Luce Ad Un Letto Di Legno Antico O Ad Un Letto In Ottone Ormai Opaco

Coloro che possiedono un letto in legno antico oppure in ottone sanno bene che col tempo esso si può scurire e opacizzare: nel complesso, un letto così può rendere la camera da letto più rendere più buia e scura la camera da letto. Si rende quindi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.