Come cucire un fermaporta a forma di maiale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'arrivo delle giornate ventose è sempre bene tenere d'occhio la propria casa, in particolar modo perché potrebbe rivelarsi un'idea poco intelligente lasciare entrare troppo vento: pensate a quanta polvere e quanta umidità lascereste all'interno della vostra abitazione! Per questo motivo abbiamo pensato di creare questa guida per spiegarvi come cucire un fermaporta a forma di maiale. Naturalmente la forma è a vostra scelta, ma noi nello specifico vi spiegheremo come crearlo con questa in particolare, più che altro perché si tratta di una forma simpatica ed esteticamente molto carina.
Che state aspettando? Se avete ancora dubbi su come poter realizzare un fermaporta fai da te direttamente a casa vostra, non vi resta che leggere questa guida che si compone di tre semplici passi. Vi aiuteremo a capire velocemente qual è l'occorrente che dovrete verificare di possedere o, nel peggiore dei casi, andare a comprare nella merceria vicino a casa vostra.
Non perdiamo ulteriore tempo e capiamo insieme tramite questi tre passi come cucire il famigerato fermaporta a forma di maiale. Ecco a voi la guida e buona lettura!

26

Acquistare la forma o usare un peluche

La prima cosa da fare per realizzare un fermaporta con la forma di maiale è prendere un peluche che abbia proprio le dimensioni e la forma di un maiale. Non per forza deve essere troppo grande, basterà un semplice peluche che possa contenere un materiale adatto a bloccare la porta.
Se non avete questo tipo di peluche, potrete anche optare per crearne uno voi. Ci vorrà moltissimo tempo ma il risultato sarà molto soddisfacente, in quanto sarà tutto frutto per vostro lavoro e delle vostre abilità.

36

Svuotare il fermaporta

Per comodità assumiamo che abbiate il peluche a forma di maiale. La seconda cosa da fare sarà aprirlo e svuotarlo di tutto quello di cui è composto, che sia gomma piuma, sabbia e chi più ne ha più ne metta. Dovrete ottenere una forma completamente vuota, pronta per essere riempita.

Continua la lettura
46

Riempire con la sabbia il fermaporta

Infine, ma non per importanza, come ben sapete lo scopo di un fermaporta è quello di riuscire a bloccare la porta in modo tale che anche durante le stagioni più fresche, in cui i venti attraversano tutti i corridoi della vostra abitazione, non dovrete preoccuparvi di chiudere in ogni momento le porte. Prendete il peluche che avevate precedentemente svuotato del tutto e iniziate a riempirlo con sassi e sabbia. Cercate di renderlo il più pesante possibile, così non dovrete preoccuparvi che si ribalti e cada su se stesso.
Terminata questa operazione, potrete ricucirlo e avrete ottenuto il vostro personale fermaporta!

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come cucire un fermaporta a forma di casa

Se come hobby preferito avete quello del cucito, potete creare tantissimi oggetti di decoro e nel contempo sfruttarli in svariati modi. Per fare un esempio, se decidete di cucire un fermaporta a forma di casa, allora vi basta leggere le linee guida di...
Cucito

Come cucire un fermaporta a forma di Babbo Natale

Se per la vostra casa avete bisogno di alcuni fermaporta leggeri o pesanti per le porte interne o per quella d'ingresso, ne potete approfittare e crearne uno a forma di Babbo Natale. Il lavoro non è difficile e richiede soltanto della stoffa, alcuni...
Cucito

Come cucire un fermaporta a forma di zucca

L'autunno è ormai alle porte, in aria ci sono già i preparativi per la festa di Halloween, decorare e arredare tutta la casa a tema è inevitabile. Sopratutto se siete amanti delle feste, preferite optare per dei decori fai da te, magari da fare con...
Cucito

Come fare un fermaporta a forma di gnomo

Se siete amanti delle cose fatte a mano, allora questa è la guida che fa per voi. Oggi, infatti scoprirete come fare un fermaporta a forma di gnomo. Questo fermaporta è utile sopratutto per evitare che le porte sbattino per la corrente d'aria che si...
Cucito

Come fare un fermaporta a forma di fungo

Il fermaporta è un oggetto molto comune nelle abitazioni, molto apprezzato per la sua semplicità ed utilità, viene utilizzato sia per la sua principale funzione, sia per dare un tocco di stile all'abitazione nella quale viene utilizzato.Il classico...
Cucito

Come cucire una volpe fermaporta

Per tutti gli amanti del fai da te, proponiamo una guida con le istruzioni dettagliate su come cucire una volpe fermaporta. Si tratta di un lavoro molto semplice, piuttosto divertente e che richiede soltanto pochi materiali. In riferimento a ciò, nei...
Cucito

Come fare un fermaporta a forma di albero di Natale

Il fermaporta è divenuto oramai un oggetto molto utile quando si tratta di proteggere le porte di casa dall'azione dannosa di giochi di corrente e spifferi provenienti dall'esterno. Ecco perché può diventare davvero utile e simpatico realizzare dei...
Cucito

Come fare un fermaporta a forma di pinguino

Quante volte a casa vostra sbattono le porte sia per colpa del vento e sia perché i vostri figli lo fanno apposta quando sono arrabbiati? Crederete che prima o poi la porta si rompa e che sia solo questione di tempo. Effettivamente è così, è per questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.