Come cucire un orlo sulla seta

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La seta è un tessuto molto pregiato che viene ottenuto da una fibra proteica, la quale, a sua volta, viene prodotta dal bozzolo dei bachi da seta. La lavorazione di questa fibra è lunga e complessa e solamente dopo diverse fasi si ottiene il tessuto vero e proprio, con il quale, sin dall'antichità, si realizzavano abiti e accessori per l'arredamento. Considerando il pregio e la raffinatezza di cui vanta, la seta viene attualmente utilizzata per la realizzazione di camicette, foulard, abiti eleganti, ma anche tende, lenzuola e tovaglie. Cucire e lavorare questo tessuto è piuttosto complesso: la sua consistenza delicata e luminosa, infatti, rende evidente l'eventuale presenza di cuciture imperfette, le quali, al tempo stesso, possono danneggiare il tessuto durante i lavaggi. È evidente, quindi, che effettuare delle cuciture perfette è indispensabile non solo per mantenere inalterata la bellezza del tessuto, ma anche per preservarlo e conservarne l'integrità: da questo si evince come la realizzazione di un abito, piuttosto che di una tenda o di un foulard, debba essere effettuata da mani esperte. Se, dunque, avete un'ottima esperienza in ambito di cucito, potete tranquillamente cimentarvi nella lavorazione dei questo tessuto e, a tale proposito, attraverso i passi seguenti, vi illustreremo come cucire un orlo sulla seta.

27

Occorrente

  • Macchina da cucire
  • Ago e filo
37

Innanzitutto dobbiamo dire che un orlo sulla seta può essere effettuato sia con la macchina da cucire che a mano: quest'ultima lavorazione rende il tessuto e ciò che realizziamo ancora più pregiato. Il primo passaggio consiste nel realizzare, lungo il perimetro della stoffa, un punto a zig zag: questo ha lo scopo di evitare che il tessuto si possa sfrangiare sia mentre si cuce, che durante i lavaggi. Successivamente, per evitare che con le cuciture si formino delle arricciature, sarà indispensabile stirare per bene tutto il bordo.

47

A questo punto bisognerà effettuare un primo risvolto, dell'altezza di circa 3 mm, che bisognerà stirare man mano che si procede. In questa fase bisognerà prestare particolare attenzione agli angoli e fare in modo che, in corrispondenza di essi, non si vadano a formare delle pieghe e delle arricciature. Solamente dopo aver effettuato il primo risvolto si dovrà procedere con la realizzazione del secondo: anch'esso dovrà avere un'altezza di circa 3 mm e dovrà essere stirato.

Continua la lettura
57

Adesso si può imbastire l'orlo e successivamente si potrà procedere con la cucitura vera e propria: bisognerà cucire in modo lineare lungo il bordo interno, prestando particolare attenzione agli angoli, in quanto rappresentano il punto in cui, generalmente, le cuciture risultano essere poco stabili. A questo punto il lavoro e concluso e avrete realizzato un orlo perfetto sul vostro accessorio in teta.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non avete dimestichezza nel cucito, è meglio rivolgervi a una sarta.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare l'orlo senza la macchina da cucire

Realizzare l'orlo dei pantaloni, è un'operazione molto importante, ed è davvero semplicissima. Se avete acquistato dei pantaloni e risultano troppo lunghi, vi basteranno poche e semplici mosse per regolarli alla vostra altezza e realizzare un perfetto...
Cucito

Come cucire l'orlo a una gonna

Può capitare che dopo aver acquistato un capo di abbigliamento, sia necessario apportare delle modifiche allo stesso. Le più comuni sono quelle che concernono la lunghezza: maniche o pantaloni leggermente abbondanti ne sono un esempio pratico. È possibile...
Cucito

Come cucire l'orlo di un capo fatto ai ferri

Cucire l'orlo di un capo (di abbigliamento o di arredo per la casa) è una delle attività basilari dell'arte del cucito. Se si tratta di un capo di tessuto, la questione rientra fra le tecniche di normale lavorazione. Invece il discorso, e quindi il...
Cucito

Come cucire un ombrello parasole di seta

A volte, anche un accessorio danneggiato e apparentemente inservibile può essere recuperato, anzi, in alcune occasioni può trasformarsi in qualcosa di grazioso e molto utile. Il vostro ombrello preferito si è strappato e non potete più utilizzarlo...
Cucito

Come cucire una camicia di seta

Le camicie sono uno degli indumenti più usati dagli uomini, ma anche dalle donne. In commercio ne esistono moltissime, di diversa fattura, forma e colore, adatte per ogni esigenza. Anche se alle volte non soddisfano appieno le aspettative e i desideri....
Cucito

Come cucire la seta

Con l’avvicinarsi della bella stagione si moltiplicano le occasioni per indossare capi estivi, leggeri e freschi. Tra tutti i tessuti, la seta è il materiale più piacevole indossare. Ma che fare se scopriamo che il nostro abito in seta preferito presenta...
Cucito

Come fare l'orlo allo chiffon

Lo chiffon coincide con un tessuto estremamente leggero e delicato. In molti lo utilizzano per gli indumenti di una certa eleganza. Tuttavia, tale prodotto nasconde più di qualche difficoltà per chi deve accorciare e ritoccare i propri capi di abbigliamento....
Cucito

Come accorciare un abito in seta

Quando acquistate in una boutique un vestito in seta ed avete intenzione accorciarlo, perché vi appare troppo lungo, o semplicemente copre il ginocchio, potete tranquillamente intervenire in modo semplice e veloce ma con i dovuti accorgimenti, in quanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.