Come cucire un saio francescano

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Di questi tempi la cultura di qualsiasi popolo si sta diffondendo a grande velocità in tutto il mondo, comportando così una varietà di usi e costumi anche tra persone che vivono molto vicine tra loro. Per questo è molto importante stare al passo con i tempi, poiché da un momento all'altro potrete ritrovarvi a provare cose talmente strane per voi che magari non pensavate nemmeno esistessero. In un giorno qualunque, per esempio, vostro figlio potrebbe chiedervi di cucire per lui un abito francescano, in questo caso un saio. Per accontentarlo è bene che sappiate come crearlo partendo da piccoli pezzi di stoffa, andiamo quindi a vedere questa guida su come cucire un saio francescano.

26

Occorrente

  • Stoffa
  • Ago e filo
  • Cintura tipica del saio francescano
36

Come scegliere il tessuto

È molto importante, per prima cosa, riflettere sul tessuto con cui volete creare il vostro saio, dato che alcuni francescani lo indossano di colore marrone, altri di colore grigio cenere e così via, fino ad arrivare al nero. Dovrete quindi capire il colore che più rispecchia voi e il vostro spirito, in base anche ai vari significati dei vari colori. Dopo aver deciso il colore dovrete scegliere anche il tipo di tessuto con cui vorrete cucire l'abito. Normalmente si utilizza un tessuto abbastanza leggero, anche se non troppo, dato che viene indossato generalmente tutto l'anno deve essere quindi portato per tutte le temperature della vostra zona.

46

Come iniziare a cucire l'abito

Una volta che avrete finalmente scelto il tipo di tessuto che volete adottare per creare il vostro saio, potrete finalmente iniziare a cucire. Partendo da pezzi di stoffa del colore scelto di circa trecento centimetri di larghezza per altrettanti di lunghezza. A questo punto dovrete semplicemente iniziare a cucire come per qualsiasi altro abito cucito. Dato che è consigliato avere una certa esperienza ed abilità nel cucire qualunque tipo di abito, viene dato per scontato che voi abbiate i requisiti minimi per saper cucire un abito. Non dovrete assolutamente dimenticare di cucire un cappuccio, tipico del saio francescano.

Continua la lettura
56

Come rifinire l'abito

A questo punto potrete rifinire il vostro saio in maniera da renderlo particolare. Non si prevedono molte modifiche per un abito di tipo religioso, per questo il vostro potrà essere differenziato dagli altri in minuscole modifiche che, seppure quasi invisibili, faranno sicuramente la differenza. Intanto dovrete scegliere una cintura che vi dovrà sostenere l'abito ad altezza della vita. Questo tipo di cintura, nel caso del saio francescano, viene chiamato il cingolo dei frati, quindi sarà essenziale per riconoscere un abito francescano. Se vorrete potrete inoltre cucire dei minuscoli pezzi di stoffa raffiguranti i principi più importanti per cui venne creato il saio francescano, restando dunque in tema.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consiglio di avere a portata di mano un'immagine raffigurante il saio francescano
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come inserire il filo nella macchina da cucire

Siete alle prese con la vostra nuova macchina da cucire, oppure avete tirato fuori la vecchia macchina da cucire della nonna ma non sapete come cominciare? Vi sembra difficoltoso perfino inserire il filo nella macchina da cucire? Niente paura! Prima di...
Cucito

Come realizzare un costume da monaco

Il tipico abito del monaco è costituito da una semplice tunica, lunga fino ai piedi, di fattura alquanto modesta. La caratterizzano l'impiego di tessuti grezzi, non tinti, dai tagli ampli, una cinta in vita, un cappuccio e sovente un mantello o cappa....
Cucito

Come cucire sulla carta

Soprattutto per chi ha la passione del découpage, cucire slla carta significa realizzare delle personalissime creazioni come bigliettini, carte da regalo originali e persino inviti di partecipazione nuziale, il tutto con un minimo di pazienza e fantasia....
Cucito

Come cucire un paio di leggins

I leggins sono divenuti uno dei capi maggiormente apprezzati dal pubblico femminile, sono ormai una sorta di passepartout. Ne esistono di tutti i colori, di tutte le fantasie, con tutti i possibili disegni e le geometrie; per non parlare dei materiali,...
Cucito

Come cucire una borsa di stoffa

Confezionare una borsa con le proprie mani e le proprie doti, in un primo momento, può apparire un'operazione alquanto difficile, ma quando arriverete alla fine della seguente guida, non vedrete l'ora d'iniziare subito a cucire la vostra nuova e bellissima...
Cucito

Come cucire a mano

Nonostante è un'operazione considerata semplice e scontata, cucire a mano può rivelarsi più complesso di quanto si pensi. È necessaria, infatti, abilità manuale e acuità visiva. Una volta imparata l'arte del taglio e cucito, sarà semplicissimo...
Cucito

Come usare la macchina da cucire: consigli pratici

Ogni persona sa riconoscere una macchina per cucire, ma non tutti sanno il suo significato. La macchina per cucire è uno strumento meccanico o elettromeccanico che viene usata per unire tra loro vari pezzi di stoffe o pelli attraverso una cucitura. Questo...
Cucito

Come cucire un top

Non può mancare in un guardaroba estivo il top, così leggero, sicuramente l'ideale per mantenere la pelle fresca per tutta la stagione. Dette canottiere, inoltre, sono molto facili da cucire e quindi sarebbe un'idea utile per coloro che si avvicinano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.