Come cucire un saio francescano

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Di questi tempi la cultura di qualsiasi popolo si sta diffondendo a grande velocità in tutto il mondo, comportando così una varietà di usi e costumi anche tra persone che vivono molto vicine tra loro. Per questo è molto importante stare al passo con i tempi, poiché da un momento all'altro potrete ritrovarvi a provare cose talmente strane per voi che magari non pensavate nemmeno esistessero. In un giorno qualunque, per esempio, vostro figlio potrebbe chiedervi di cucire per lui un abito francescano, in questo caso un saio. Per accontentarlo è bene che sappiate come crearlo partendo da piccoli pezzi di stoffa, andiamo quindi a vedere questa guida su come cucire un saio francescano.

26

Occorrente

  • Stoffa
  • Ago e filo
  • Cintura tipica del saio francescano
36

Come scegliere il tessuto

È molto importante, per prima cosa, riflettere sul tessuto con cui volete creare il vostro saio, dato che alcuni francescani lo indossano di colore marrone, altri di colore grigio cenere e così via, fino ad arrivare al nero. Dovrete quindi capire il colore che più rispecchia voi e il vostro spirito, in base anche ai vari significati dei vari colori. Dopo aver deciso il colore dovrete scegliere anche il tipo di tessuto con cui vorrete cucire l'abito. Normalmente si utilizza un tessuto abbastanza leggero, anche se non troppo, dato che viene indossato generalmente tutto l'anno deve essere quindi portato per tutte le temperature della vostra zona.

46

Come iniziare a cucire l'abito

Una volta che avrete finalmente scelto il tipo di tessuto che volete adottare per creare il vostro saio, potrete finalmente iniziare a cucire. Partendo da pezzi di stoffa del colore scelto di circa trecento centimetri di larghezza per altrettanti di lunghezza. A questo punto dovrete semplicemente iniziare a cucire come per qualsiasi altro abito cucito. Dato che è consigliato avere una certa esperienza ed abilità nel cucire qualunque tipo di abito, viene dato per scontato che voi abbiate i requisiti minimi per saper cucire un abito. Non dovrete assolutamente dimenticare di cucire un cappuccio, tipico del saio francescano.

Continua la lettura
56

Come rifinire l'abito

A questo punto potrete rifinire il vostro saio in maniera da renderlo particolare. Non si prevedono molte modifiche per un abito di tipo religioso, per questo il vostro potrà essere differenziato dagli altri in minuscole modifiche che, seppure quasi invisibili, faranno sicuramente la differenza. Intanto dovrete scegliere una cintura che vi dovrà sostenere l'abito ad altezza della vita. Questo tipo di cintura, nel caso del saio francescano, viene chiamato il cingolo dei frati, quindi sarà essenziale per riconoscere un abito francescano. Se vorrete potrete inoltre cucire dei minuscoli pezzi di stoffa raffiguranti i principi più importanti per cui venne creato il saio francescano, restando dunque in tema.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consiglio di avere a portata di mano un'immagine raffigurante il saio francescano

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come creare una cintura artigianale

L'abbigliamento e la moda ormai vanno di pari passo. Sebbene gli abiti siano molto importanti gli accessori sono ciò che fa la differenza tra un vestito di classe ed un vestito qualunque senza gusto. Di accessori per arricchire il proprio guardaroba...
Cucito

Come creare una cintura in lana

Siete in cerca di nuove idee semplici e originali per realizzare i vostri accessori di lana con le vostre mani? Nella seguente guida, passo dopo passo, descriveremo la procedura per la realizzazione di una bellissima cintura di lana, creata con un attrezzo...
Cucito

Come fare una cintura a maglia

Arriva l'inverno e la voglia di indumenti caldi e confortevoli. Per rallegrare gli outfit di questa stagione, è perfetta una coloratissima cintura a maglia. Puoi indossarla con i jeans, i leggins o anche con un vestitino aderente. La particolarità di...
Cucito

Come realizzare una cintura di stoffa

Nei negozi di abbigliamento e pelletteria possiamo trovare cinture di tutti i tipi, da posare morbidamente sui fianchi o da strizzare sotto il seno per un vitino da vespa. Cinture che ricorrono a materiali spesso semplici e a lavorazioni non particolarmente...
Altri Hobby

Come applicare le borchie a una cintura

La cintura è un accessorio usato per reggere gonne e pantaloni. Ma viene anche impiegata come elemento decorativo. Questo aspetto riferisce sempre alla tendenza del momento. Quindi, finita una moda, spesso si smettono di indossare, perché viene definita...
Bricolage

Come aggiustare la fibbia di una cintura

Scommetto che almeno una volta vi è capitato di dover indossare quel paio di pantaloni o jeans, ma avete perso qualche chilo e vi stanno troppo grandi. Per questo la cintura è il giusto rimedio. Accidentalmente la cinta è rotta ma per il vostro outfit...
Cucito

Come creare una cintura con delle vecchie cravatte

Se abbiamo delle vecchie cravatte che ci dispiace buttare perché di seta o firmate, esiste un modo originale per riciclarle. Con questo accessorio da uomo, si può infatti creare una cintura, aggiungendo una chiusura ed alcuni dettagli. A tale proposito,...
Cucito

Come Eseguire Una Cintura A Coulisse Ai Ferri

La cintura a coulisse, chiamata anche a scanalatura, è quel cordoncino che si utilizza per chiudere in vita pantaloni e giubbotti, ma che a volte può servire anche per abbellire gli orli delle maniche e i colli. Se ti piace lavorare a maglia, ti insegneremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.