Come cucire un vestito da drag queen

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Troppo divertente! Se siete stufi dei soliti travestimenti triti e ritriti, e avete in mente di optare per qualcosa di colorato, assolutamente anticonformista e fuori dagli schemi, quello da Drag Queen è senz'altro ciò che fa per voi. Una miriade di vestiti e accessori relativi a questa tipologia si trovano agevolmente in commercio, ma se vi siete intestarditi a voler usare le vostre manine di fata, se padroneggiate l'arte del cucito e pensate di dare fondo alla vostra fantasia, potrete realizzare un costume che non avreste mai nemmeno osato immaginare. Vediamo allora alcuni consigli su come cucire un vestito da Drag Queen.

27

Occorrente

  • vestito anni 70
  • stivali con tacchi alti
  • parrucca colorata
  • calze
37

Intanto, vi ci vuole un vestito degli anni '70, che troverete sicuro in un qualsiasi mercatino dell'usato. Dovrà avere colori sgargianti e fantasie sgangherate, molto appariscenti. Mi raccomando, provatelo prima, per rendervi conto dell'effetto che farà una volta indosso e per essere certi che sia proprio adatto al vostro fine. Trovato quello giusto, serviranno alcune modifiche. Immaginate di essere un bel pavone egocentrico, che vuole sempre stare al centro dell'attenzione. Se siete confusi, potete anche ispirarvi al mitico Patrick Swayze nei panni della drag queen Vida Boheme. Il film è "A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar". Oppure, a Tacchi a spillo di Pedro Almodóvar, con un Miguel Bosè in versione drag queen canterina.

47

Ricavate una striscia di stoffa rettangolare dal vostro nuovo vestito, per farne una fascia per i capelli. In genere il punto migliore per prelevare la stoffa è nella lunghezza, senza preoccuparsi del fatto che il vestito alla fine risulterà un po' corto. Altrimenti, procuratevi una fascia già pronta, in tinta. È il momento della parrucca: sceglieremo un colore che si abbini perfettamente al nostro vestito. Essa sarà ovviamente appariscente, con un'acconciatura assai vistosa. Su Internet troverete tutta la scelta possibile e immaginabile.

Continua la lettura
57

Arrivati a questo punto, ormai la metà del travestimento è già pronto. Mancano solo pochi elementi, come le calze, che riprenderanno il colore del vestito ed eventualmente anche quello della parrucca. Gli stivali saranno anch'essi molto trasgressivi, con zeppe e tacchi vertiginosi. Esagerati, insomma! Il posto ideale a Milano dove trovarle è Lo Zoccolaio. Per il colore, dovrete volgervi verso un colore neutro, bianco o nero, in modo che stacchi da tutto il resto. Non è finita: per dare al vostro costume un ulteriore tocco di originalità, perché non arricchirlo con una bella stola, possibilmente in finte piume? Dovreste abbinarla alla parrucca e al vestito. Chiassosa e scintillante come una vera diva!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per ottenere un buon risultato, il nostro travestimento dovrà essere il più sgargiante e colorato possibile

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come riconoscere dei ditali antichi

Sapevate che anche i ditali, quei piccoli oggetti che servono per proteggere il dito quando si cuce, possono rivelarsi bellissimi oggetti da collezione? Esistono alcuni modelli datati che sono particolarmente preziosi; si trovano in diverse forme e materiale...
Cucito

Come realizzare un costume da pagliaccio

Un simbolo tipico del circo è rappresentato dalla figura del pagliaccio, sempre molto colorato, dall'aspetto divertente, buffo e molto amato dai bambini.Il compito principale di questa figura è quello di divertire gli spettatori. Proprio per questo...
Bricolage

Come confezionare una parrucca da Cleopatra di lana

Come ogni anno sono molti coloro che si preparano a festeggiare il Carnevale con divertenti abiti e simpatiche maschere: ogni costume, dal più semplice al più elaborato, intende comunicare il desiderio di esprimere qualche momento di spensieratezza...
Altri Hobby

10 idee per costumi di Halloween stilosi

Oggi tratteremo una festa particolare che, simboleggiando l'occulto e la morte, tramite una zucca intagliata, segno di riconoscimento derivato dal personaggio di Jack-o'-lantern, si commemora la notte del 31 ottobre, ormai in tanti Paesi del mondo, attraverso...
Cucito

Come creare una parrucca con la lana

Ci sono tanti modi per creare delle parrucche più o meno naturali e quelle che maggiormente si prestano a questa lavorazione, sono fatte con la lana. Un paziente lavoro a maglia, oltre a regalare piacevoli maglioncini, sciarpe e coperte, può infatti...
Cucito

Come realizzare un costume da Hippie

Se abbiamo intenzione di partecipare ad una divertentissima festa in maschera, una delle prime cosa a cui dovremo pensare è sicuramente il costume che andremo ad indossare. In questi casi, però, tendiamo ad acquistarne una già pronto per essere indossato,...
Bricolage

10 costumi di Carnevale da creare a casa

Carnevale si sta avvicinando e con lui la ricerca frenetica ed incessante del costume da indossare. Ma perché non realizzarlo da sè? Sicuramente potrete contare sull'originalità e tanta fantasia, e allora perché non provare? In questa guida verranno...
Cucito

Come fare il costume da Cappellaio Matto

Uno dei personaggi fiabeschi più affascinanti è sicuramente il Cappellaio Matto. Nella celebre favola di Louis Carroll, in coppia con la lepre, punzecchia Alice con acute osservazioni e con domande a trabocchetto. Una sua fantastica interpretazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.