Come cucire una gonna di cotone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'arrivo della bella stagione, non tutte le ragazze sono disposte ad indossare i pantaloni e per questo motivo decidono di optare per le gonne. È possibile, a tal proposito, riuscire a cucire una gonna di cotone per l'estate. Non è necessario essere una sarta, poiché anche chi è alle prime armi può ottenere un risultato soddisfacente. Con tanta buona volontà e qualche suggerimento saprete come cucire una gonna di cotone. Vediamo il procedimento da seguire.

26

Occorrente

  • Pezzo di stoffa 2mx2m
  • Cerniera
  • Macchina da cucire (opzionale)
  • Metro da sarta
  • Ago
  • Filo di cotone
  • Carta velina da sarta
  • Filo da imbastitura
  • Pennarello
36

Acquistate la stoffa

Scegliete innanzitutto la stoffa da utilizzare. Potete decidere di recuperare della vecchia stoffa da casa oppure acquistarla (il costo varia a seconda della qualità). Prima di iniziare decidete il modello della gonna e se desiderate applicare oppure no una chiusura. Nel caso in cui la preferiste dritta e senza pieghe vi servirà una cerniera, dei ganci o un semplice bottone. Con il metro misurate il punto vita (in questo modo deciderete se sarà a vita bassa o alta. Potete inoltre utilizzare una delle vostre gonne preferite, appoggiandola sulla carta velina e disegnando i bordi con l'aiuto di un pennarello.

46

Imbastite la gonna

È assolutamente importante che la gonna sia ben tesa nel momento in cui disegnate il modello. Sotto la carta ritagliata infilate la stoffa ripiegata in due, ottenendo ben due quadrati, e imbastitela. Procedete in seguito con il punto imbastitura, utilizzato nelle sartorie come cucitura provvisoria, lasciando uno spazio minimo di 1 cm al lato. Questo spazio lo utilizzerete nel caso in cui voleste inserire una cerniera/elestico/spacco. Assicuratevi di formare un angolo di 45 gradi. Una volta misurato il modello, se vi sembrerà perfetto, senza pieghe o arricciamenti, passate alla cucitura vera e propria. Fate attenzione a cucire il capo sempre al rovescio.

Continua la lettura
56

Passate a macchina la vostra creazione

Ricordate sempre che la cerniera, prima di essere inserita, va aperta e cucita lembo per lembo. Iniziate imbastendola e se il risultato sarà buono, cucitela in maniera permanente. Per un orlo ottimale dovete piegare la stoffa due volte per evitare sfilacciamenti. Lo spacco dritto è sicuramente il più semplice da realizzare. Bisogna fermarsi con la cucitura prima dell'orlo e, una volta scelta la lunghezza, rifinite i lembi con piccoli punti a mano. Per evitare strappi, è bene realizzare un punto orizzontale all'inizio dello spacco. Per inserire un'elastico in vita dovete tagliare la stoffa, calcolando circa 6 cm in più. A questo punto saprete come cucire bene una gonna di cotone. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un modello dritto è un buon punto di partenza se non avete mai realizzato un capo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come cucire una gonna a ruota

Cucire una gonna a ruota, è un'operazione davvero semplice e veloce da compiere, e non è necessario possedere avanzate competenze in taglio e cucito. Tuttavia, la vera difficoltà sta nel fatto di non sbagliare nel prendere le misure giuste e di cucire...
Cucito

Come cucire una gonna a pieghe

Se pensiamo a un capo femminile che non può mancare nel nostro armadio, sempre di moda, che nonostante passino gli anni è ancora un piacere indossare, ci verrà certamente in mente la classica gonna a pieghe. Questo modello può essere confezionato...
Cucito

Come tagliare e cucire una gonna pantalone

La gonna pantalone è un capo d'abbigliamento che difficilmente passerà di moda. Facile da abbinare, è perfetta per la stagione estiva come per quella invernale. Se ami cucire ti proponiamo un modello piuttosto ampio. La gonna pantalone scivolerà sulla...
Cucito

Come cucire una giacca di cotone

Eccoci qui, pronti a proporvi un'altra utilissima guida, mediante la quale essere in grado di capire per bene, come poter fare per cucire una giacca di cotone, con le nostre mani e con la nostra fantasia e creatività. I segreti per cucire una giacca...
Cucito

Come cucire una gonna di lana

Essere autonomi nei lavoretti di casa e riuscire a far fronte ai tanti piccoli problemi quotidiani che si presentano, è di fondamentale importanza per riuscire a far quadrare i conti dell'economia domestica e per essere in grado di provvedere ad ogni...
Cucito

Come cucire una gonna di seta

Tutti conosciamo la preziosa ed adorata seta. Essa è antica di 5.000 anni e fu riconosciuta dalla moglie di un imperatore cinese. Questo tipo di tessuto veniva utilizzato da classi benestanti. Era importato dalla Cina per poi allargarsi in Persia, Giappone...
Cucito

Come cucire l'orlo a una gonna

Può capitare che dopo aver acquistato un capo di abbigliamento, sia necessario apportare delle modifiche allo stesso. Le più comuni sono quelle che concernono la lunghezza: maniche o pantaloni leggermente abbondanti ne sono un esempio pratico. È possibile...
Cucito

Come cucire una gonna con il bordo a uncinetto

La gonna è il simbolo dell'eleganza femminile, che sia mini o maxi, stretta o svasata è stata sempre il capo d'abbigliamento top della moda. Anche se i pantaloni sono ormai l'indumento preferito della maggior parte delle donne, la gonna resta sempre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.