Come cuocere correttamente gli oggetti realizzati in fimo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nel mondo del fai-da-te c'è grande spazio per la creatività e l'inventiva. I piccoli oggetti decorativi sono tra i primi lavori che un principiante impara a creare. Piccoli ciondoli, charms, orecchini e bracciali sono tra i lavori più frequenti. E per realizzarli si possono usare molti materiali. Alcuni di questi sono allo stesso tempo robusti, ma semplici da modellare. Sono i cosiddetti materiali termoindurenti, che si solidificano con le alte temperature. È il caso, per esempio, della creta. Ma da diversi anni sono sempre di più le persone che utilizzano il fimo. È un materiale sintetico che ben si presta alla realizzazione di piccoli ma precisi oggetti decorativi. Ma come cuocere correttamente tutti i nostri oggetti realizzati in fimo? Nei prossimi passi daremo indicazioni utili per non commettere errori.

27

Occorrente

  • Forno
  • Termometro da forno
  • Creazioni in fimo
37

Impostare la giusta temperatura

Il metodo di cottura più frequente, che si considera il migliore, è senza dubbio in forno. A tal fine è possibile utilizzare il forno di casa o, in alternativa, un fornetto elettrico apposito per il fimo. Per cuocere correttamente gli oggetti, sarà opportuno accendere il forno ed impostarlo ad una temperatura tra i 110 e i 130 gradi. Consigliamo di non selezionare temperature diverse da quelle indicate. Scendere sotto i 110 o salire sopra i 130 potrebbe dare spiacevoli inconvenienti. Per una maggiore precisione, è bene introdurre un termometro da forno. Se già presente nel nostro apparecchio, sfruttiamolo a dovere.

47

Stabilire correttamente i tempi

La temperatura del forno deve essere costante e restare nella forbice tra i 110 e i 130 gradi. Quando il forno sarà ben caldo, potremo infornare i nostri oggetti in fimo. I tempi minimi per avere una solidificazione ideale sono di 30 minuti. Talvolta sarà necessario cuocere le creazioni anche per più tempo. Vari parametri possono influire, come la densità del fimo o la dimensione degli oggetti. Al termine della cottura dei nostri oggetti in fimo spegniamo pure il forno. Dovremo lasciar raffreddare totalmente le nostre creazioni prima di ogni utilizzo. Evitiamo ogni minimo sbalzo di temperatura, perciò non apriamo il forno durante la cottura.

Continua la lettura
57

Attendere il raffreddamento e la solidificazione

Il passo successivo, dopo il raffreddamento, consiste nel verificare la resistenza degli oggetti in fimo. È bene però completare correttamente il raffreddamento in forno prima di passare alla verifica. Pur seguendo le indicazioni della guida, maneggiare troppo presto gli oggetti è rischioso. Una lieve pressione su oggetti ancora ben caldi potrebbe incrinarli. Il completo raffreddamento provocherà un indurimento notevole del fimo. A quel punto potremo incastonare ed impreziosire i nostri oggetti, in base all'uso che preferiremo farne.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' bene areare la stanza per far uscire eventuali vapori e fumi non desiderati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come scegliere il fimo per le proprie creazioni

Il fimo, chiamato anche argilla polimerica, è una specie di plastilina sintetica induribile a base di polivinile polimero di cloruro (PVC). Essa tipicamente non contiene minerali argillosi, ma viene aggiunto un liquido di particelle secche fino al raggiungimento...
Altri Hobby

Come fare un gufo con il fimo

Con il fimo, pasta polimerica modellabile, è possibile dare vita a deliziose e originali creazioni, tutte rigorosamente handmade. Un'ottima idea regalo, da confezionare con questa pasta sintetica, è indubbiamente rappresentata da un simpatico gufo,...
Bricolage

Come fare la panna finta, per dolcetti in fimo

Sei un'amante dell'handmade, cioè del lavoro artigianale? Lavori il fimo e non sai come realizzare l'effetto panna? Per evitare di adoperare il classico silicone bianco che, purtroppo, non è un gran che per quel che concerne le creazioni in fimo, è...
Altri Hobby

Come creare un portafoto in fimo

Il fimo è una pasta sintetica che, apparentemente sembra facilmente modellabile ma, in realtà occorre lavorare di mani prima che la pasta sia davvero pronta per modellare le vostre creazioni. Naturalmente appena finita la vostra opera dovete cuocerla...
Altri Hobby

Come creare una cornice in fimo

Il fimo è un materiale che diventa abbastanza modellabile, una volta scaldato per bene con le mani. Viene utilizzato per realizzare delle fantastiche creazioni artistiche e non solo. Con questo genere di materiale è possibile realizzare qualsiasi oggetto....
Altri Hobby

Come realizzare un coniglio in fimo

La pasta di fimo è facilmente modellabile ed è molto diffusa tra gli amanti del fai da te. Infatti, con questa pasta termoindurente è possibile creare tantissimi oggetti. Basta solo un po' di fantasia, pazienza e si può creare davvero di tutto. Per...
Altri Hobby

Come cuocere il fimo liquid

Il fimo e le creazioni con questo materiale sono diventate una vera e propria moda in questi ultimi anni. Infatti è facile imbattersi in persone che pubblicizzano i propri lavori sui vari canali offerti da internet. Ma cos'è esattamente il fimo? Il...
Bricolage

Come Realizzare Murrine In Fimo

Le murrine sono dei graziosi e preziosi oggetti in vetro, come ad esempio soprammobili, fermacarte, gioielli, tutti coloratissimi ed artigianali. È possibile ispirarsi a queste bellissime creazioni e realizzare qualcosa di simile e di altrettanto aggraziato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.