Come curare e mantenere sano un agrifoglio

Tramite: O2O 14/06/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'agrifoglio è una pianta che generalmente viene utilizzata per decorare le strade e le case soprattutto nel periodo natalizio. Solitamente, si usa regalarlo ai propri cari se qualcuno ha in particolare un interesse per le piante e quindi ha il pollice verde. Per questo tipo di piante, oltre che avere l'amore per esse, è necessario conoscere le cure adatte al fine di farle vivere più a lungo possibile in nostra compagnia. Vediamo insieme come si può curare e mantenere sano un agrifoglio.

27

Occorrente

  • 1 pianta di agrifoglio.
37

Per prima cosa si deve sapere che l'agrifoglio è una pianta da esterno. Questo significa che non lo si deve mettere all'interno della propria abitazione altrimenti si rischia di farlo morire nel giro di poco tempo. Si tratta di un sempreverde quindi il suo andamento è abbastanza indipendente rispetto al clima che si può trovare intorno nel corso delle stagioni. La sua crescita è molto lenta e nel giro di 10 anni può raggiungere un'altezza massima di 3 metri. Quando giunge la primavera, l'agrifoglio genera dei fiorellini che successivamente si trasformano in delle bacche.

47

Per farlo vivere meglio, sarebbe opportuno posizionare l'agrifoglio al sole, ma cresce bene anche all'ombra. Può essere piantato in tutti i tipi di terreno, ma predilige quelli umidi. Si può coltivare nelle zone prealpine, in pianura e lungo le coste. Affinché cresca bene nel terreno, va trapiantato quando è giovane, preferendo la stagione autunnale o primaverile quando il terreno non è gelato.

Continua la lettura
57

In estate lo si deve innaffiare almeno tre volte a settimana finché le radici non avranno ben attecchito. Dopo aver fatto questo sarà sufficiente mantenere sempre la terra umida. Seguendo questi accorgimenti sarà possibile vedere il proprio agrifoglio crescere in maniera rigogliosa nel corso del tempo. A volte si tratta di cose molto semplici e che se seguite possono preservare la vita del nostro piccolo giardino. È bene tenere a mente sempre che l'agrifoglio è una pianta da esterno. Questo soprattutto perché nel periodo natalizio potrebbe essere spostato all'interno della propria abitazione, ma lo si deve fare momentaneamente altrimenti ne va di mezzo la vita della pianta stessa.

67

Grazie a questa guida potremmo godere della vista dell'agrifoglio per molto tempo e potremmo gustare la sua crescita sotto le nostre cure la quale avverrà lentamente nel corso degli anni. Ciò solo se seguiremo questi consigli.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare i fiori recisi

Curare i fiori recisi non richiede un grande impegno, ma è molto importante farlo con attenzione se desideriamo che durino a lungo e non emanino cattivo odore. Quindi, se ci piace abbellire la nostra casa con dei vasi pieni di fiori colorati e profumati,...
Giardinaggio

Come mantenere al meglio le composizioni floreali

Per decorare in modo davvero creativo la nostra abitazione, si possono acquistare delle composizioni floreali di tulipani, rose o mughetti, che si potranno poi sistemare in qualche vaso di diverse dimensioni. Il problema principale dei fiori, è che hanno...
Giardinaggio

Come identificare e curare le malattie degli alberi

Gli alberi e le piante del nostro giardino possono essere affette da molteplici malattie. Determinate condizioni ambientali, facilitano la diffusione delle malattie degli alberi e il loro contagio. Inoltre anche la carenza di alcuni nutrienti minerali...
Giardinaggio

Come curare il vostro bonsai

L’arte del bonsai ha origini antichissime; essa si diffonde a partire dalla dinastia Tang (618/906). Il termine è di derivazione giapponese, ma la tecnica è originaria della Cina. Per facilitare la cura dei bonsai i maestri giapponesi hanno stabilito...
Giardinaggio

Come mantenere vivo l'albero di Natale

Molte sono le famiglie che scelgono di acquistare un albero vero per le festività natalizie al posto di quello sintetico. Indubbiamente questo presenta molti vantaggi, come l'odore che esso sprigiona in casa, l'aspetto molto più suggestivo ma soprattutto...
Giardinaggio

Come curare il papiro

Il papiro è una specie molto antica che ricorda l'affascinante storia del popolo Egizio. Si tratta di una sorta di canna di palude che cresce in quelle zone dove vi è una presenza massiccia di acqua. Necessita della temperatura calda dell'aria: ciò...
Giardinaggio

Come curare le piante carnivore

In questo periodo, le piante carnivore hanno raggiunto davvero l'apice della notorietà: infatti sono sempre di più le persone che si contornano di questi vegetali provenienti da Paesi davvero lontani ma poi, una volta a casa, sanno come comportarsi...
Giardinaggio

Come coltivare e curare un eschinanto

Le Eschinanto sono piante provenienti dalle zone tropicali delle Filippine e del sud-est asiatico, appartenenti alla famiglia delle Gesneriaceae. Le Eschinanto sono particolarmente apprezzate come piante d'appartamento, sia per i loro vivacissimi fiori,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.