Come curare e potare il glicine

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La pianta di glicine possiede dei fusti erbacei, delle foglie alterne ed appartiene alla famiglia delle Papilionaceae. Si tratta di una specie asiatica che viene maggiormente coltivata per il suo profumo intenso e caratteristico, ma anche per la sua bellezza dettata proprio dal colore. Come tutte quante le piante, anche il glicine necessita di una minuziosa cura, e la sua coltivazione presenta un percorso abbastanza preciso che parte sin dalla semina fino ad arrivare alla sua potatura. In questa breve guida, pertanto, affronteremo l'argomento su come è possibile curare e potare il glicine nel migliore dei modi.

25

Piantare il glicine in un terreno drenato e permeabile

Per prima cosa, è necessario sapere che Il glicine deve essere piantato in un terreno abbastanza sostanzioso e fresco. Tra l'altro deve essere ben drenato, ma allo stesso tempo permeabile, in modo tale da riuscire ad evitare i fastidiosi ristagni di umidità. Proprio per questa ragione, infatti, il terriccio deve essere preventivamente lavorato con molta cura, ed arricchito con fertilizzanti chimici. Appena acquistati i semi, prima di piantarli, il nostro consiglio è quello di collocarli in una ciotola con dell'acqua tiepida per circa ventiquattro ore per farli ammorbidire accuratamente.

35

Occuparsi della sistemazione nel terreno ed alla semina

La sistemazione nel terreno deve essere estremamente accurata. Infatti è necessario sistemarli a circa 6 centimetri di distanza l’uno dall'altro, tracciando dei piccoli solchi paralleli. Non appena le piantine cominciano a svilupparsi, è fondamentale mettere dei veri e propri tutori per sostenerli nel migliore dei modi. Il glicine rappresenta una delle piante rampicanti più importanti, e raggiunge mediamente anche i 20 metri di altezza. La semina è prevista nella stagione autunnale, che consiste nel periodo ideale, per quanto riguarda le regioni meridionali e costiere. Invece in altre zone è prevista verso il mese di aprile. Tuttavia per anticipare il processo di fioritura è anche possibile acquistare degli alberelli già sviluppati, inseriti in vasetti di torba precompressa del diametro di circa 8 centimetri, che possono essere direttamente messi a dimora. Successivamente si andrà ad ottenere una fioritura soddisfacente già all'inizio della stagione primaverile.

Continua la lettura
45

Occuparsi di concimazioni, innaffiature e potature

Si consigliano, inoltre, delle concimazioni liquide e solubili da somministrare periodicamente. Invece per quanta riguarda le innaffiature, possiamo stabilire che devono essere almeno a giorni alterni ed abbondanti. Non appena il glicine raggiunge un’altezza di circa due metri, si può cominciare con la loro potatura. Come la maggior parte delle piante rampicanti, anche il glicine porta i fiori sui rami già nel loro primo anno di crescita. Pertanto è sicuramente opportuno effettuare immediatamente il taglio prima della ripresa vegetativa. Le potature sono strettamente legate all'abbondanza di rami che si moltiplicano man mano che la pianta tende ad arrampicarsi, ed in questo caso devono essere frequenti. Si consiglia, inoltre, di limitare maggiormente i rami principali. In questa maniera si favorisce il processo di crescita dei piccoli rametti laterali che portano alla fioritura. Durante questa fase è necessario eliminare i rami che presentano delle foglie giallastre e macchiate, oltre ad evitare il loro propagarsi. L’ideale è, in ogni caso, potare il glicine almeno trenta giorni prima dell’inizio della primavera fino al mese di giugno. In buona sostanza, possiamo affermare che una buona potatura estende il suo ciclo produttivo.

55

Ottenere una buona esposizione al sole

Per concludere, quello di cui ha bisogno una pianta di questo tipo è una massima esposizione al sole. Tenendo in considerazione di tutti questi consigli che vi abbiamo fornito in questa guida, il risultato sarà sicuramente ottimale. Pertanto, vedrete che ne sarà valsa davvero la pena prendersi cura di questa meravigliosa pianta, che nei periodi estivi decorerà il proprio portico, rendendolo unico dal colore e dal profumo intenso agli occhi di tutti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come fare crescere il glicine sul balcone

Sono sicuro che c'è una parte di voi che farebbe di tutto per fare crescere il glicine sul balcone. Il glicine è una pianta straordinaria. E il vostro sogno sarà sicuramente quello di una vecchia casa in campagna con glicine che cresce sul balcone....
Giardinaggio

Come avere una pianta di glicine con diversi colori

Per abbellire la vostra abitazione, il vostro balcone o più semplicemente il vostro giardino il glicine è una pianta davvero sensazionale e perfetta. Profumatissimo e coloratissimo il fiore del glicine è in grado di conquistare le persone grazie al...
Giardinaggio

Come far germogliare i semi di glicine secchi

Il glicine, altrimenti conosciuto sotto il nome di "Wisteria", è una pianta dal bel colorito violaceo, che risulta perfetta per pergolati robusti a cui farla aggrappare, è adornare così il vostro balcone, terrazzo o il giardino. Ovviamente, è possibile...
Giardinaggio

Come coltivare il glicine

La Wisteria, o più conosciuta come glicine, è una pianta rampicante che, grazie alla sua vistosa e profumata fioritura primaverile, si rende perfetta come ornamento grazie anche alla sua capacita di arrampicasi su praticamente qualsiasi supporto che...
Giardinaggio

Come coltivare il glicine in giardino

Il glicine è una bellissima pianta rampicante, la quale proviene generalmente dal Giappone e della Cina. Lungo gli steli del glicine, si formano dei bellissimi e profumati fiori. Questa particolare pianta viene generalmente utilizzata per abbellire maggiormente...
Giardinaggio

Come eseguire l'innesto a cuneo apicale del Glicine

Generalmente si ricorre all'innesto per poter dar vita ad una nuova e più forte pianta dalla pianta che già esiste. Per rendere più solido e dunque efficace ogni innesto generalmente dci si avvale dell'uso della rafia che consente di legare le due...
Giardinaggio

Come potare le margherite sfiorite

Se siete degli amanti del giardinaggio e amate i fiori vi sarete senza dubbio ritrovati a dover curare delle margherite. In particolare capita spesso di dover potare delle margherite sfiorite. La potatura delle margherite si rende necessario quando queste...
Giardinaggio

Come potare gli alberi di melo

Il melo è uno degli alberi da frutto più diffusi in Italia, soprattutto nelle regioni settentrionali. Robusto e vigoroso, ha una crescita piuttosto lenta rispetto ad altri alberi da frutto. Una volta raggiunta l'età adulta, il melo offre una produzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.