Come curare i cactus in casa in inverno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I cactus sono delle particolari piante grasse o succulente che catturano sempre più l'attenzione di appassionati o veri e propri collezionisti per la loro forma, il colore, le spine e i splendidi fiori che con il tempo e la pazienza sono in grado di regalarci. Coltivarli non è sempre facile perché ne esistono in natura e in commercio oltre duemila specie con esigenze diverse rispetto alle comuni piante che possiamo trovare nei vivai.
Infatti, sono piante che vivono, in natura, in ambienti più svariati che spaziano dalle zone aride e desertiche alle foreste o in ambienti più umidi, adattandosi anche ai nostri climi più miti, ma anche più torridi del nord Italia. Sono tantissime le persone che riescono a coltivarle in appartamento, ma per vederli crescere sani e rigogliosi è bene prestare diverse cure e piccole attenzioni e con questa semplice e pratica guida vediamo come curare i cactus in casa in inverno.

27

Occorrente

  • Stanza non riscaldata, garage o scala condominiale
37

Il riposo vegetativo

Come dicevamo, esistono oltre duemila specie di cactus e non è sempre semplice trovare per loro le giuste cure per adattarli ai nostri ambienti e ai nostri errori, ma per linee generali è importante sapere che, durante l'inverno e in particolare da ottobre fino a marzo, queste piante vanno in riposo vegetativo, per ridurre al minimo le attività metaboliche e preservare le risorse nelle stagioni con condizioni avverse. In questo periodo i cactus vanno lasciati "riposare" e ciò significa interrompere le innaffiate, mantenendo il terriccio a secco fino ai primi segnali di ripresa vegetativa. Se si è scelto di coltivare i cactus in casa è importantissimo seguire delle semplici regole per non compromettere la loro crescita; occorre trovare una stanza della casa non riscaldata, in cui le temperature non superano i 15 gradi, magari in una veranda, coperte dal gelo e dalla pioggia, dentro un garage o nelle scale condominiali.

47

Una tecnica interessante

Una tecnica laboriosa ma efficace, utilizzata da molti appassionati del nord consiste nel rimuovere tutto il terriccio del vasetto, lavare bene le radici della pianta e asciarla asciugare, incartare singolarmente ogni singolo cactus con dei fogli di giornale e riporli dentro un baule o una cassa di legno, sempre in un ambiente con temperature basse, rinvasandoli alla fine dell'inverno. Questa tecnica preserva i cactus dall'attacco di eventuali parassiti che si sono introdotti nei vasi durante il periodo vegetativo.
I cactus che in inverno si trovano in ambienti riscaldati saltano la fase di riposo vegetativo e continuano a crescere ma molto lentamente, con il rischio di avere delle piante eziolate e brutte da vedere e, in molti casi, anche di farle marcire.

Continua la lettura
57

Controlli preventivi

In inverno, mentre i cactus riposano, si possono eseguire tanti piccoli lavoretti o cure tra cui la pulizia dei vasetti da eventuali foglie o erbette, la rimozione di eventuali fiori secchi o di altro materiale depositato durante l'estate e si controlla lo stato generale della pianta per vedere se ci sono eventuali parassiti o se la pianta è stata coltivata bene durante la fase vegetativa, per non commettere altri errori in futuro. Durante la stagione fredda, magari nelle giornate più limpide, si possono nebulizzare i cactus con prodotti antifunginei, acquistabili nei vivai specializzati o nei garden center, per preservarli da eventuali funghi che danneggerebbero o comprometterebbero la crescita stessa della pianta fino a provocarne la morte.

67

Cure generali

È bene ricordare infine che la maggior parte dei cactus presenta un periodo attivo che è circa 1/3 dell'anno. Durante questo periodo, le annaffiature devono essere frequenti e nel terreno deve essere aggiunto del fertilizzante. Il momento più attivo per la maggior parte cactus è durante la primavera e all'inizio dell'estate. Si raccomanda di utilizzare un fertilizzante a basso contenuto di azoto. La maggior parte dei terricci commerciali sono troppo ricchi di materia organica per cui è consigliato un terreno poroso, in quanto permette al cibo, all'acqua e all'aria di raggiungere facilmente le radici, consentendo una maggiore fuoriuscita dell'acqua in eccesso. Molti coltivatori utilizzano nel terreno un mix di torba rossa, pomice e lapillo vulcanico, facilmente reperibili nei vivai.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tenere i cactus asciutti e controllare lo stato generale della pianta

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare le piante rampicanti in inverno

Le piante rampicanti sono dei vegetali che crescono appoggiandosi a pareti verticali o arrampicandosi su altre piante. Spesso vengono utilizzate per ricoprire le recinzioni oppure per abbellire particolari zone del giardino. Possono essere coltivate in...
Giardinaggio

Come curare il basilico in inverno

Le piante aromatiche sono necessarie alla preparazione di molti cibi ed è per questo che non devono mai mancare in cucina. Sfortunatamente, alcune di queste non si accrescono 365 giorni all'anno poiché necessitano della luce diretta del sole e di un...
Giardinaggio

Come curare le piante carnivore in inverno

Le piante carnivore sono piante erbacee che si nutrono di insetti e piccoli artropodi. Il motivo di questo comportamento è dovuto all'adattamento agli ambienti ostili in cui si sviluppano quali paludi o rocce. Questi risultano poveri di azoto ed altri...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare il cactus

I cactus sono piante belle dal punto di vista estetico e versatili per ciò che concerne la coltivazione. Possono adornare giardini, vasi ed aiuole ma anche centrotavola, pareti e collane dal design esotico. In verità, non esiste un solo tipo di cactus...
Giardinaggio

5 cactus per il tuo giardino

Se sei appassionata delle piante grasse, e in particolare, hai una particolare attenzione e gradimento per i cactus, ecco di seguito un elenco di cinque tipologie di cactus che potresti tenere nel tuo giardino. Prima di tutto però, è importante sapere...
Giardinaggio

Come coltivare il cactus

I Cactus sono piante grasse che fanno parte della famiglia delle cosiddette "Cactaceae". Ne esistono moltissime specie, circa tremila tra gruppi di famiglie e sotto gruppi. Si tratta di piante che, con il passare del tempo, hanno dimostrato un’ enorme...
Giardinaggio

Come coltivare i cactus

I cactus si annoverano fra le piante grasse o succulente. Infatti, essendo tipici delle aree desertiche e semi desertiche, sono in grado di immagazzinare dell'acqua. Questa viene trattenuta e poi rilasciata nei loro tessuti per poter sopravvivere ai lunghi...
Giardinaggio

Come far fiorire un cactus

Non tutti amano le piante grasse come i cactus, solitamente a causa delle loro numerose e acuminate spine, ma ci sono comunque dei veri e propri appassionati di questo particolare genere di pianta succulenta, caratterizzata dalla capacità di adattarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.