Come curare il giardino all'inizio della primavera

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Avere un bel giardino significa innanzitutto curarlo con passione e dedizione, e questo implica fondamentalmente due cose: dedicarci un po' di tempo (anche per informarsi sulle pratiche più adatte) e procurarsi la giusta attrezzatura. Non richiede un impegno gravoso nè un dispendio eccessivo di soldi, ma costanza e buon senso, il resto è spazio libero per le proprie interpretazioni e gusti; sarà molto piacevole, una volta eseguiti i lavori di base, godersi il verde che cresce ordinato e le prime fioriture, e la fatica verrà abbondantemente ricompensata! Vediamo insieme quali operazioni effettuare e con quali attrezzi per impararare come curare il nostro giardino all'inizio della primavera.

26

Occorrente

  • forbici da potatura
  • terriccio per travaso piante
  • qualche nuovo vaso ( se necessario)
  • tosaerba per prato
  • piante ed arbusti delle specie adatte
  • zappa
36

Prima di tutto, l'ordine. Armiamoci di un buon paio di forbici da potatura e, con occhio critico, tagliamo i rametti morti e rinsecchiti che tolgono luce ed energia alle nostre piantine. Eliminiamo anche le infestanti (procedura che ripeteremo più volte, in quanto, come definite dal loro nome, le piante che infestano sono solitamente tenaci e con una grande capacità di ricrescita), e le foglie secche. Scegliamo, per la semina (o il trapianto) le specie adatte al nostro terreno, valutando anche piovosità ed esposizione al sole; in ogni vivaio troveremo personale esperto che saprà consigliarci adeguatamente.

46

Ora passiamo al taglio dell'erba, anche se non abbiamo un perfetto prato inglese una buona rasatura renderà il nostro giardino ordinato e curato; anche questa operazione è da ripetersi ogni volta che l'erba sarà alta più del dovuto, la frequenza dipende da vari fattori ma non è difficile capire il momento giusto per intervenire. Procuriamoci il fertilizzante, in linea generale quello adatto a tutti i tipi di terreno è contrassegnato con NPK (simboli chimici di Azoto, Fosforo e Potassio) seguiti dai numeri 4-1-2 (che indicano la proporzione tra i vari elementi). Concimiamo anche le aiuole, per la scelta del fertilizzante rivolgiamoci ad un giardiniere o al vivaista, a cui spiegheremo il tipo di piante che abbiamo a dimora per avere il consiglio appropriato. Nel distribuire il concime è bene rivoltare leggermente il terreno con una zappa permettendo così un'infiltrazione omogenea dello stesso nella terra.

Continua la lettura
56

Per la scelta delle piante possiamo informarci sul web, magari pensando anche ad un piccolo angolo per le aromatiche (lavanda, timo, rosmarino, salvia...), belle da vedere, profumate e utili in cucina. Quando progettiamo il luogo dove cresceranno le nuove piantine facciamo attenzione alle distanze, di modo da non trovarci, l'anno successivo, ad avere un ammasso informe di piante che si intrecciano le une alle altre perché non abbiamo valutato bene la loro crescita! Per godere del nostro spazio verde, invitando amici e passando ore rilassanti in buona compagnia, predisponiamo anche un angolo con tavolino e sedie; se abbiamo già il set riportiamolo al suo splendore originario pulendo con uno sgrassatore o detergente adatto alla superficie di cui è fatto (plastica, legno, vimini ecc). Ora il nostro giardino è pronto per regalarci momenti di grandi soddisfazioni!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Gli ortaggi da piantare a inizio primavera

Se avete un orto ed intendete coltivare determinate specie di ortaggi, è importante saper distinguere quelli che si possono piantare ad inizio primavera. Il calendario della semina infatti, prevede delle regole ben precise per quanto riguarda la coltivazione...
Giardinaggio

Come curare le piante in primavera

La primavera è una bellissima mezza stagione che porta con sé un anticipo di estate. In questa stagione tutta la natura si sveglia e si respira aria di cambiamento: le giornate si allungano, il sole diventa gradualmente più caldo, le piante fioriscono,...
Giardinaggio

Come preparare il giardino per la prossima primavera

Per preparare il giardino per la prossima primavera I lavori da eseguire sono veramente tanti. A gennaio, ad esempio, bisognerebbe potare le piante e pianificare le fioriture primaverili. Dato che questo è il periodo in cui solitamente si registrano...
Giardinaggio

Come curare le siepi da giardino

Le siepi da giardino sono dei veri e propri "muri naturali", utilizzate per delimitare confini e per proteggere le proprietà private da occhi indiscreti. Ci sono moltissime tipologie di siepe, ciascuna con proprie caratteristiche e peculiarità. Le più...
Giardinaggio

Come curare i roseti nel tuo giardino

Non meravigliamoci molto se le piante delle rose siano così tanto popolari e frequenti nei nostri giardini. Sono piante bellissime, robuste, dai fiori profumati che simboleggiano, più di tanti altri, l'amore e l'amicizia verso gli altri. Ecco una semplicissima...
Giardinaggio

Come conservare i ciclamini in primavera

Con questo articolo, vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter conservare al meglio i vostri ciclamini. Nello specifico, cercheremo di vedere come fare ciò in una stagione in particolare e cioè in primavera. Iniziamo subito a dire che i ciclamini...
Giardinaggio

Come realizzare un giardino di tulipani

Piantare i tulipani è un progetto autunnale facile ed estremamente gratificante da eseguire. I tulipani producono alcuni dei fiori più belli della primavera. Sono uno dei primi fiori a fiorire all'inizio della primavera e aggiungono il primo tocco di...
Giardinaggio

Come rigenerare il prato in primavera

Dopo il periodo invernale e precisamente ad inizio primavera è necessario rigenerare alcune aree del prato, poiché molte parti si ritirano a causa dell'eccessiva pioggia e soprattutto del gelo che tende a diradarle. Per ottimizzare il risultato ci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.