Come curare il mal della cenere e la fumaggine degli agrumi

Tramite: O2O 04/08/2017
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Gli agrumi sono un genere di piante che vivono nelle regione a clima mite e che si affacciano sul mare. Il loro fusto è relativamente piccolo e la chioma tondeggiante, mentre la loro corteccia è liscia, di colore marrone tendente al grigio. Le foglie variano a secondo il tipo di agrumi, ma la loro forma è tendenzialmente ovale, lunga e di colore verde scuro. Dal momento in cui vengono strofinate, emettono un odore molto gradevole. I frutti sono delle bacche, dapprima grosse e verdi e poi di tutt'altro colore durante la maturazione. Per fare crescere bene gli agrumi, occorre prestare molta attenzione per non farli attaccare da alcune malattie. Le più comuni sono il mal della cenere e la fumaggine degli agrumi. Pertanto, se la pianta viene sfortunatamente attaccata, è necessaria curarla in fretta. In questa guida, spiegherò come curare correttamente queste due malattie.

27

Occorrente

  • Vaporizzazione di estratto di tabacco
  • Antiparassitario acidofilo
  • Olio bianco emulsionante
  • Fungicida a base di rame
37

Eliminare i funghi saprofiti della pianta

La possibilità che gli agrumi vengano attaccati dal mal della cenere e della fumaggine risulta essere molto alta. Queste malattie vengono dette anche "crittogamiche" e sono causa di alcune deformazioni della pianta. Il mal della cenere e la fumaggine fanno ammalare gli agrumi rovinando per prima le foglie e, in seguito, ricoprendo la pianta con una patina collosa. In questo modo, gli agrumi inizieranno ad ammalarsi velocemente, perdendo completamente la loro vitalità. Questa malattia deriva dalla presenza di funghi saprofiti: questi, una volta presenti nella pianta, vanno eliminati sul nascere. In questo caso, bisogna evitare di adoperare troppo concime di azoto. Inoltre, bisogna verificare la causa della malattia.

47

Effettuare delle vaporizzazioni di estratto di tabacco

Per combattere il mal della cenere e la fumaggine bisogna eliminare i parassiti, adoperando dei prodotti specifici. Solitamente, vengono effettuate della vaporizzazioni di estratto di tabacco insieme ad un antiparassitario acidofilo. Per quanto riguarda la cocciniglia, principale causa di tali malattie, viene utilizzato dell'olio bianco emulsionabile. Questo, ovviamente, è un metodo che evita la comparsa di queste malattie.

Continua la lettura
57

Adoperare un fungicida a base di rame

Un altro metodo per curare il mal di cenere e la fumaggine degli agrumi è quello di adoperare un fungicida a base di rame. Questo va inserito in tutte parti colpite dalla malattia, distribuendolo 2 o 3 volte nell'arco di 40 giorni. Se l'agrume risulta maggiormente infettato va sistemato spazzolando le parti infestate, per poi pulire l'agrume con del sapone di Marsiglia. A questo punto, si utilizza un comune antiparassitario.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare il mal bianco nei bonsai

La microsphaera alphitoides o Oidio, volgarmente conosciuto come "mal bianco" è un fungo parassitario che aggredisce i bonsai. L'aggressione si evidenzia dal periodo primaverile fino a quello autunnale ed è riconoscibile per la classica decolorazione...
Giardinaggio

La fumaggine: una patologia delle piante

La fumaggine risulta essere una malattia che colpisce le piante. La causa di questa va ricercata e risiede in alcune specie di funghi, in particolare nei funghi saprofiti. Quest'ultimi utilizzano la materia organica che si trova nello strato di decomposizione...
Giardinaggio

Come curare le piante colpite da funghi

Le cattive condizioni di conservazione delle piante, soprattutto durante i diversi periodi vitali delle stesse, rappresentano una delle principali cause della diffusione dei parassiti, che a loro volta possono generare malattie anche gravi. Di queste,...
Giardinaggio

10 modi per riutilizzare la cenere del camino in giardino

Dopo una bella serata attorno al camino dovrete dedicarvi alla pulitura del caminetto raccogliendo ed eliminando la cenere. Invece di buttarla potrete conservarla e riutilizzarla in giardino. La cenere è perciò un prezioso elemento, economico e possibile...
Giardinaggio

Come Utilizzare La Cenere Come Concime

Tutti conosciamo il potere sbiancante delle ceneri, se usate per il bucato dei capi delicati, ma non tutti sappiamo che, questo elemento naturale, può diventare un ottimo alleato nella cura delle nostre piante. Se durante l'inverno e la primavera (per...
Giardinaggio

Come Riprodurre Gli Agrumi Per Seme E Per Talea

Gli agrumi sono la famiglia di piante da frutto maggiormente coltivata a livello mondiale ed uno dei maggiori produttori è l'Italia, specialmente il Sud. Basterà pensare alla notorietà che hanno le arance rosse di Sicilia e i limoni della costiera...
Giardinaggio

Come difendere gli agrumi dalla carenza di potassio in modo naturale

Gli agrumi non sono mai semplici da coltivare, è necessaria molta attenzione e pazienza per poterli far crescere al meglio e senza troppi problemi. A volte inoltre è necessario effettuare delle operazioni per poterle rinvigorire e curarle da possibili...
Giardinaggio

Come preparare il terriccio per gli agrumi

Avere il pollice verde non è cosa da tutti, ma per chi ha la fortuna di sapersi occupare di una pianta, si tratta di un piacevole hobby. Tra le tante tipologie di piante che potreste scegliere di coltivare ci sono le piante da agrumi: tipiche del periodo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.