Come curare il papiro

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il papiro è una specie molto antica che ricorda l'affascinante storia del popolo Egizio. Si tratta di una sorta di canna di palude che cresce in quelle zone dove vi è una presenza massiccia di acqua. Necessita della temperatura calda dell'aria: ciò agevola la crescita del papiro, pianta molto complessa ed elegante. Originario dell'Egitto, oggi può essere coltivato praticamente ovunque. Il papiro può stare all'aperto e dentro casa; decora elegantemente l'appartamento e rende esotico un terrazzo o un balcone. Curare il papiro non è difficile come si può pensare, basta seguire qualche accorgimento. A tal proposito, nella seguente guida, vi forniremo qualche utile consiglio.

25

Mantenere la giusta umidità

Possiedi già un papiro a casa tua? Il papiro di cui ti prendi cura ha un aspetto misero e sofferente? Allora ti conviene svasarlo subito. Riduci un po' il suo apparato radicale. Dopo aver cambiato il terriccio, sistemalo in un nuovo contenitore leggermente più ampio. Se il tuo papiro si trova invece in giardino, accertati che stia crescendo nell'ambiente giusto. Ricordati di mantenere sempre la giusta umidità. L'umidità dev'essere alta: è infatti fondamentale per la crescita del papiro.

35

Annaffiare il papiro regolarmente

Se invece è la prima volta che ti prendi cura di un papiro, ecco le indicazioni necessarie. Dall'inizio della primavera fino ad inizio autunno, il papiro ha bisogno di un concime adeguato. Necessita inoltre di acqua abbondante e costante. È l'unica cosa che dovrai fare sempre per curare il tuo papiro. Dovrai annaffiarlo con regolarità! Ricorda infatti che il maggior sviluppo del papiro lo otterrai mettendo la pianta in prossimità di fiumi o di paludi. Un corso d'acqua nel tuo terrazzo sarà fondamentale. Anche un laghetto nelle vicinanze sarà l'ideale.

Continua la lettura
45

Tenere il papiro all'ombra

Oltre a fornirgli la giusta quantità d'acqua, dovrai protegge il papiro dal caldo e dal rischio di disidratazione. Se puoi, sposta quindi il papiro all'ombra. Il tuo papiro dovrà stare lontano da fonti di calore come pareti in vetro o muri. Il primo segnale di una mancanza di cure adeguate? Le foglie che iniziano ad ingiallirsi e cadere. Questo è un sistema di autodifesa della pianta che limita in tal modo l'evaporazione dell'acqua. Se tieni la pianta in vaso e dentro casa, posizionala in bagno. È il suo ambiente ideale. Tieni il papiro dentro un vaso stretto e profondo. Sono caratteristiche che servono a far trattenere più a lungo l'umidità; al contrario, nelle ciotole larghe il terriccio tende ad asciugare più velocemente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Coltivare Piante Di Papiro

Il papiro appartiene alla famiglia delle Ciperacee (piante acquatiche). Cresceva anticamente sulle rive del Nilo e in alcune zone del Mediterraneo e veniva utilizzato nell'antico Egitto per produrre fogli per la scrittura, ma anche farmaci, cordami e...
Giardinaggio

Come coltivare e riprodurre il cyperus alternifolius (falso papiro)

All'interno di questa guida andremo a occuparci di coltivazioni. Nello specifico, come avrete già letto nel titolo di questa guida, ci dedicheremo a spiegare come coltivare e riprodurre il cyperus alternifolius (falso papiro). La guida sarà composta...
Giardinaggio

Come coltivare il papiro

Il papiro è originario dell'Africa tropicale. Era molto diffuso nel delta del Nilo, dove ha avuto origine il suo impiego come materiale di supporto alla scrittura. Oggi vi è ancora presente seppure in quantità piuttosto ridotte. In Europa cresce spontaneamente...
Giardinaggio

Come curare il vostro bonsai

L’arte del bonsai ha origini antichissime; essa si diffonde a partire dalla dinastia Tang (618/906). Il termine è di derivazione giapponese, ma la tecnica è originaria della Cina. Per facilitare la cura dei bonsai i maestri giapponesi hanno stabilito...
Giardinaggio

Come curare i bulbi

Esistono tipi di piante che nascono attraverso i bulbi. Il genere bulbose ha una collocazione di facile coltura. Ma vanno curate in modo adeguato. Queste sono tante e hanno una loro classificazione. Per esempio troviamo i bulbi di aglio e cipolla. Mentre...
Giardinaggio

5 consigli per curare la stella di natale

La Stella di Natale è una splendida pianta verde il cui nome preciso è quello di Euphorbia pulcherrima. La Stella di Natale è una pianta di tipo tropicale e, pur essendo una classica pianta da acquistare durante la stagione invernale ed, in particolare,...
Giardinaggio

Come curare i fiori recisi

Curare i fiori recisi non richiede un grande impegno, ma è molto importante farlo con attenzione se desideriamo che durino a lungo e non emanino cattivo odore. Quindi, se ci piace abbellire la nostra casa con dei vasi pieni di fiori colorati e profumati,...
Giardinaggio

Come curare le piante in una fioriera di marmo a muro

In questa guida, vogliamo offrire un aiuto concreto a tutti i nostri lettori, che amano le piante e desiderano averle sempre in casa ma anche nel proprio giardino e sul proprio balcone. Proprio per questa motivazione abbiamo pensato di aiutarli ad imparare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.