Come curare il prato inglese

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando si ha un ampio giardino sarebbe il caso di piantare un bel prato inglese per poterne sfruttare appieno gli spazi. Quella del pollice verde è un'attitudine verso il mondo del giardinaggio che spesso purtroppo non sempre basta nella cura del verde della propria abitazione. Servono a tal proposito anche conoscenze specifiche relative al tipo di pianta che vogliamo curare in maniera ottimale. Lo scopo di questa guida verte proprio su questo aspetto. Ovvero vedremo, attraverso semplicissimi e chiarissimi passaggi illustrati in questa guida, come curare il prato inglese al meglio. Ovviamente vi invito, qualora aveste qualche dubbio, di consultare un professionista del settore, che saprà in un certo qual modo aiutarvi per il meglio.

25

Il prato inglese ha bisogno di un apporto regolare di acqua per compensare l'evaporazione attraverso le foglie delle piante, questo è necessario anche per consentire l'assorbimento delle sostante nutritive presenti nel terreno. Il discorso vale soprattutto nel Sud-Italia, dove non sempre il clima è sufficientemente umido da fornire la necessaria quantità di acqua al terreno, quindi il prato necessita di abbondanti e accurate innaffiature.

35

A proposito di innaffiare, queste possono essere effettuate in più modi: è possibile utilizzare sia un annaffiatoio dotato di accessorio per irrigazione a pioggia che un irrigatore collegato a un impianto di irrigazione. Se il prato è esteso, basta installare un impianto di irrigazione con le adeguate canne per lo scorrimento dell'acqua adeguate pronte a emanare i getti. Possono essere di varie tipologie, tra cui automatiche o a timer, quest'ultimo caso è l'ideale perché permette di avere sempre sotto controllo la situazione.

Continua la lettura
45

È consigliabile fare per due volte alla settimana un'abbondante innaffiatura piuttosto che eseguirla in modo giornaliero e superficiale. Occorre ricordare che l'acqua deve penetrare in profondità, in questo modo essa favorirà lo sviluppo delle radici negli strati del terreno che risentono meno in caso di siccità, fortificando il bel prato inglese.

55

Infine un promemoria importante: con un'annaffiatura superficiale, l'acqua penetrerà soltanto per qualche centimetro in profondità. A causa di ciò, le radici si svilupperanno più vicino alla superficie e seccheranno più facilmente. A questo punto bisogna rimboccarsi le maniche, per cui vi auguro buon lavoro nella cura del vostro prato inglese.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Consigli per realizzare un prato inglese

Un prato verde e rigoglioso, come quello inglese, in giardino non possiede solamente un valore estetico. Possiamo definire questo manto erboso il polmone verde della nostra casa: la nostra fonte di ossigeno. Nei mesi più caldi, inoltre, garantisce un...
Giardinaggio

Come curare il prato in estate

Non tutti hanno la fortuna di poter disporre di un giardino oppure di un prato. Chi possiede un qualsiasi spazio verde, solitamente, sogna di poterlo avere sempre ordinato e rigoglioso. Una normale e costante manutenzione, da effettuare nei vari periodi...
Giardinaggio

Come curare il prato gramignone

Se anche voi desiderate avere il prato più del quartiere ma non avete tantissim tempo da dedicare alla cura del giardino, ecco la guida che fa al caso vostro. Scopriremo insieme come ottenere attraverso il gramignone un prato sempre verde e perfetto...
Giardinaggio

5 semplici consigli per ottenere un prato magnifico

Per allestire nel nostro giardino un prato perfetto e in tipico stile inglese, è necessario seguire alcune linee guida, basate in genere sull'uso corretto di terriccio, attrezzi, concimi e antiparassitari. In questa lista troviamo quindi 5 semplici consigli,...
Giardinaggio

Come tosare il prato

Saper tosare il prato è una capacità molto importante per chi ha intenzione di iniziare ad abbellire la zona verde della propria abitazione. Tale operazione viene spesso sottovalutata ma in realtà deve essere ben pianificata a monte dell'intervento:...
Giardinaggio

Come Preparare Il Prato In Inverno

Se nel vostro giardino avete un prato ed intendete prepararlo adeguatamente specie per il periodo invernale, potete farlo seguendo delle specifiche linee guida che alla fine vi consentiranno di ottenerlo in tipico stile inglese, ovvero ai limiti della...
Giardinaggio

Come impiantare un prato erboso a rotoli

Se desiderate avere al più presto un bel prato verde, ma non avete alcuna intenzione di attendere che i semi germoglino, mettete direttamente a dimora i tappeti erbosi. In meno di una giornata, infatti, il vostro bel prato sarà impiantato e il vostro...
Giardinaggio

Prato: malattie e cure

Il prato è una superficie verde che richiede una cura ed un'attenzione tante assidue, quanto quelle dedicate alla coltivazione di una pianta o di un fiore. È fondamentale combattere sia la siccità (irrigando ogni qualvolta il terreno lo richiede) che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.