Come curare la dieffenbachia colpita da parassiti

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La Dieffenbachia è una delle piante da interno più conosciuta e più gradevole dal punto di vista estetico. La grande varietà di forme della foglia, caratterizzate dalle più diverse marmorizzazioni, ha reso la pianta molto conosciuta e coltivata sia in casa che in serra. La Dieffenbachia può diventare, a seconda delle varietà, di grandi dimensioni; talvolta possiede dei fusti spessi e ramificati; altre volte, invece, si presenta compatta con fusti eleganti e sottili. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come si può curare al meglio la Dieffenbachia nel caso in cui dovesse venire colpita da parassiti.

28

Occorrente

  • Insetticida specifico
  • Pennellino e alccol denaturato
  • Insetticida ad azione sistemica
38

Cominciamo subito col dire chela Dieffenbachia è una pianta d’appartamento di origine tropicale molto nota e sicuramente altrettanto apprezzata per la sua bellezza e per la facilità con la quale viene coltivata. E’ una pianta originaria del Brasile e, per vivere al meglio, ha bisogno di condizioni simili a quelle della terra d’origine, ovvero necessita di una grande quantità di luce, ma preferibilmente non sole diretto; inoltre ha bisogno di molta umidità per sopravvivere a lungo. E’ caratterizzata dalla presenza di foglie di grandi dimensioni e variegate; tuttavia, bisogna dire che spesso le foglie sono quasi completamente bianche, ma dotate di bordi o righe verdi a contrasto, mentre delle altre volte sono maculate. Se viene curata con passione, questa pianta riesce a vivere per molti anni, diventando anche piuttosto grande e vigorosa e sarà inoltre in grado di regalare una particolare infiorescenza a pannocchia, davvero particolare e unica.

48

È importante sapere che esistono alcuni parassiti che possono colpire la pianta e qui di seguito vi spiegheremo come distinguerli e come intervenire tempestivamente per contrastarne la proliferazione, nonchè i danni che possono provocare. Se le foglie iniziano ad ingiallire e, successivamente a queste manifestazioni, si accartocciano, assumono un aspetto quasi polverulento e cadono significa che sono state colpite dai parassiti. Osservando attentamente, si potranno notare anche delle sottili ragnatele, soprattutto nella pagina inferiore delle foglie. Con questa sintomatologia siamo molto probabilmente in presenza di un attacco di ragnetto rosso, un acaro molto fastidioso e dannoso. Esso si può eliminare trattando la pianta con un insetticida specifico e, poiché l'attacco del ragnetto è causato dal clima troppo secco, il consiglio è quello di nebulizzare spesso la pianta, anche durante l'inverno, soprattutto se la temperatura dell'ambiente risulta essere troppo alta.

Continua la lettura
58

Il secondo parassita che può colpire questa pianta è la cocciniglia farinosa. Siete in presenza di tale parassita se notate la presenza di macchie bianche cotonose sulla pagina inferiore delle foglie, o alla loro attaccatura sul fusto. Per intervenire in modo efficace, dovete strofinare le parti colpite con un pennellino intinto in alcool denaturato: questo ha il compito di togliere la lanuggine bianca ed eliminare definitivamente l'insetto. Qualora l'infestazione fosse già estesa, potete spruzzare un insetticida specifico o sistemico, così da debellare il parassita.

68

Ed infine, l'ultimo parassita che può colpire la pianta è rappresentato dall'afide verde. In questo caso, il parassita lo vedete perché si ammassa in colonie sulle foglie. Per combatterlo, dovete utilizzare un insetticida ad azione sistemica. Se poi, volete esercitare un'azione preventiva sulla pianta, dovete spruzzare il terriccio all'inizio della primavera usando un insetticida sistemico e ripetere il trattamento ogni 6 settimane per tutta la stagione vegetativa, cioè fino a settembre: in questo modo vedrete che la vostra pianta ne avrà solo che giovamento.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare attenzione nel maneggiare la Dieffenbachia perchè è velenosa: la sua linfa provoca violente irritazioni agli occhi, naso e bocca.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come mantenere in casa una dieffenbachia

Gli amanti delle piante da interno sanno quanta cura e quante attenzioni occorrano per tenere in casa un po' di verde senza farlo soffrire ma, scegliendo la pianta giusta, tutti possono godere di un angolo vegetativo evitando troppi sforzi. Nonostante...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti sulle ortensie

Le ortensie sono dei fiori ornamentali, grazie al loro colore, nate in Cina ed importate in tutto il mondo. È molto facile da coltivare sia in vaso che in giardino, e sono molto decorative dato che il colore dei loro fiori, muta in base al ph del terreno...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti dalle gardenie

Della famiglia delle Rubiacee, comprendente oltre cinquanta specie quasi esclusivamente proprie delle regioni temperate e calde dell’Asia e dell’Africa, le Gardenie, nelle nostre zone litoranee e in quelle dei laghi, vivono bene in piena terra e sopportano...
Giardinaggio

Come contrastare funghi e parassiti delle rose

Chi si occupa di giardinaggio conosce bene il problema dei funghi e dei parassiti delle piante. Anche quelle da fiori purtroppo risentono di questo genere di eventuali attacchi. Ad esempio le splendide e romantiche rose, una volta toccate, deperiscono....
Giardinaggio

Come riconoscere i parassiti e i funghi delle piante d'interni

Le piante da interni e da esterni non sempre godono di ottima salute in quanto possono essere colpite da malattie anticrittogamiche e da parassiti. In questi casi le piante possono subire dei danni e nei casi estremi anche morire. I funghi e i parassiti...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti dalla pianta di limone

La pianta di limone, oltre a essere una straordinaria pianta da esterno dove ci sono climi miti e ad emanare anche un buon odore, produce dei frutti buonissimi, quindi è opportuno curarla con attenzione e darle le cure dovute. Può accadere che la pianta...
Giardinaggio

Come Eliminare I Parassiti Delle Rose

Le rose sono piante che si possono coltivare in vaso e in giardino. Sono fiori delicati e se coltivate nei vasi è fondamentale prenderli ampi. La disposizione delle rose è molto importante perché favorisce la crescita. Quindi una volta trapiantate...
Giardinaggio

Come eliminare parassiti e funghi dalle rose

Le rose sono uno dei fiori più amati da tutti noi. Quando fioriscono, riempiono l'aria di meravigliosi profumi. Sono bellissime anche alla vista e donano allo sguardo un'esplosione di colori. Coltivare rose è il sogno di chiunque abbia un giardino....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.