Come curare l'anthurium

Tramite: O2O 09/06/2016
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La cura delle piante e dei fiori richiede un certo pollice verde. Ovviamente come in tutte le cose, questo genere di hobby, richiede non solo una certe passione, ma bensì anche un certo grado di conoscenza specifico. Esistono tantissime varietà di fiori, ogni tipologia necessita di cure e attenzioni specifiche e particolari. Questo per far si che i nostri fiori crescano al meglio e in maniera ottimale. In questa guida avremo modo di focalizzare l'attenzione su un fiore specifico, molto elegante e delicato. Vedremo, infatti, come curare l'anthurium al meglio. Ovviamente vi consiglio di approfondire l'argomento seguendo i consigli e chiarimenti di un professionista del settore.

25

Innanzitutto, è opportuno che il terriccio utilizzato per invasare la pianta sia ricco e sciolto, in modo da far scorrere rapidamente l'acqua dell'innaffiatura, mantenendo la terra fresca ed umida. Meglio ancora, utilizzare un composto formato da terriccio universale, corteccia sminuzzata e torba. L'anthurium ha bisogno di luce, ma mai di luce diretta che potrebbe ingiallire il fogliame; nel contempo evitare di farla crescere in zone troppo buie, che potrebbero impedire al fogliame di svilupparsi o, addirittura, di nascere.
La pianta teme anche correnti d'aria e sbalzi di temperatura, pertanto l'ambiente deve essere abbastanza umido; in caso contrario si può in parte ovviare il problema collocando nelle vicinanze della pianta alcuni vasetti contenenti acqua.

35

L'innaffiatura va effettuata ogni volta che il terriccio inizia a seccarsi, facendo attenzione a non lasciare che troppa acqua si depositi nel sottovaso. Ricordarsi di aumentare la frequenza delle innaffiature nei periodi di maggiore siccità e di diminuirla con il sopraggiungere dell'inverno. Ogni quindici giorni aggiungere del concime nell'acqua delle innaffiature; tale operazione deve essere effettuata in tutto l'arco dell'anno perché l'anthurium è una pianta che non presenta periodi di riposo vegetativo.

Continua la lettura
45

Eventuali fiori appassiti o fogliame secco possono essere eliminati utilizzando delle semplici forbici pulite e affilate: Per rimuovere la polvere depositatasi sul fogliame è sufficiente intervenire con un panno in microfibra leggermente inumidito; questa operazione consentirà di eliminare anche eventuali parassiti presenti. Onde evitare possibili traumi all'anthurium, consiglio caldamente di seguire le indicazioni di questa semplicissima guida.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare il vostro bonsai

L’arte del bonsai ha origini antichissime; essa si diffonde a partire dalla dinastia Tang (618/906). Il termine è di derivazione giapponese, ma la tecnica è originaria della Cina. Per facilitare la cura dei bonsai i maestri giapponesi hanno stabilito...
Giardinaggio

Come curare i fiori recisi

Curare i fiori recisi non richiede un grande impegno, ma è molto importante farlo con attenzione se desideriamo che durino a lungo e non emanino cattivo odore. Quindi, se ci piace abbellire la nostra casa con dei vasi pieni di fiori colorati e profumati,...
Giardinaggio

Come curare le piante colpite da funghi

Le cattive condizioni di conservazione delle piante, soprattutto durante i diversi periodi vitali delle stesse, rappresentano una delle principali cause della diffusione dei parassiti, che a loro volta possono generare malattie anche gravi. Di queste,...
Giardinaggio

Come piantare e curare le zucche ornamentali

Le zucche ornamentali sono degli ortaggi molto apprezzati per il loro succulento sapore. Sebbene vengono utilizzate per preparare svariate ricette sono famose per la loro particolare forma. A questo proposito si adoperano anche per decorare. Queste, infatti,...
Giardinaggio

Come curare un bonsai ginseng

Sicuramente la tecnica orientale per coltivare i bonsai, ovvero piante e alberi in miniatura, è basata fondamentalmente su un processo periodico di potature, che gradualmente gli fanno assumere la forma e la dimensione desiderata. Se anche voi non...
Giardinaggio

Come curare un cactus

In natura esistono piante dall'aspetto particolare, resistenti e amanti del sole. Tra le tutte le piante con queste caratteristiche troviamo il cactus. Una pianta molto conosciuta e di facile coltivazione. La loro particolarità consiste nell'accumulare...
Giardinaggio

Come curare le macchie nere sulle foglie delle orchidee

Le orchidee sono tra le specie floricole più antiche. Le loro origini risalgono a circa 65 milioni di anni fa. Il nome orchidea comparve per la prima volta tra il VI ed il V secolo a. C. Nel "De historia plantarum", Teofrasto, filosofo dell'antica Grecia,...
Giardinaggio

Come identificare e curare le malattie degli alberi

Gli alberi e le piante del nostro giardino possono essere affette da molteplici malattie. Determinate condizioni ambientali, facilitano la diffusione delle malattie degli alberi e il loro contagio. Inoltre anche la carenza di alcuni nutrienti minerali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.