Come curare le stelle di natale

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Della stella di Natale ne sentiamo parlare generalmente nel periodo natalizio. Tuttavia, è una pianta tropicale, che trova le sue origini nel Messico; il suo nome scientifico è Euphorbia pulcherrima e talvolta viene anche denominata Poinsettia. Ovviamente, per arrivare a noi così rigogliosa in una stagione così fredda, viene coltivata in serre ad una temperatura controllata; temperatura che purtroppo è difficile da mantenere nelle nostre case in inverno. In questa guida, passo passo troverete degli utili suggerimenti su come curare le stelle di Natale affinché durino più a lungo possibile e, godere della loro bellezza.

28

Occorrente

  • Luogo luminoso durante la fioritura
  • Luogo in penombra da settembre e novembre
38

Le piante sono esseri viventi: quindi, se impariamo a conoscere le loro esigenze, potranno essere rigogliose e belle per molto tempo. La prima cosa da prendere in considerazione, quando si parla di stella di Natale, è il luogo dove la andremo a collocare: infatti deve essere posizionata in una zona luminosa e calda della casa, ma lontano dai raggi diretti del sole. Questo deve accadere durante il periodo della sua fioritura, che può protrarsi per un paio di mesi. D'estate si può spostare la pianta all'aperto ma, se vogliamo che fiorisca nuovamente per dicembre, dobbiamo avere l'accortezza di lasciarla (da settembre in poi) in una stanza poco luminosa. In questa occasione, è anche necessario potare tutti i rami a una decina di centimetri dalla radice.

48

Altro fattore, molto importante, da tener presente è la temperatura della casa, in quanto la pianta
ama una temperatura stabile che oscilli tra i 15 e i 20 gradi; quindi no al freddo esterno invernale e anche a esposizioni al solleone estivo. Poiché teme le correnti d'aria, sia calde che fredde, deve essere tenuta lontana anche dalle fonti dirette di calore come i termosifoni o le stufe.

Continua la lettura
58

Alle volte, nonostante siamo stati attenti nel rispettare tutti questi parametri, capita di veder la nostra pianta perdere le foglie. Le cause sono molteplici, quindi esaminiamole una per una: se le foglie si arricciano significa che la nostra stella di Natale è troppo vicina a fonti di calore; se ingialliscono invece può essere che la pianta soffra di carenza di luce o di acqua. Invece se compaiono sulle foglie delle macchie grigie, significa che la stella è stata attaccata da un fungo: chiediamo consiglio ad un vivaista circa un prodotto adeguato.

68

È bene sapere che la stella di Natale non ama l'eccessiva quantità di acqua, quindi anche le annaffiature devono essere sporadiche: una volta a settimana è più che sufficiente. Comunque è sempre meglio, prima di annaffiare sentire con la mano lo strato del terriccio se è asciutto. Raddoppiamo la frequenza nella stagione più calda e durante la fioritura.


.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Concimate in primavera e durante la fioritura, ogni due settimane
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare la Stella di Natale

La stella di Natale è la pianta delle feste per eccellenza: con il suo colore rosso sfolgorante, che le dona una spiccata capacità di attirare l'attenzione, contribuisce a creare l'atmosfera natalizia nelle nostre case. Se la curiamo per bene i suoi...
Giardinaggio

Come curare una stella di Natale

Il pollice verde è un'attitudine verso il mondo del giardinaggio e delle piante in generale. Ovviamente per prendersi cura delle proprie piante non serve solo la passione. Infatti è fondamentale avere le giuste conoscenze per curare al meglio le piante....
Giardinaggio

Come moltiplicare e far rifiorire la stella di Natale

La famosissima “Stella di Natale”, conosciuta anche come Poinsettia, è uno dei regali preferiti per il Natale. Purtroppo però, una volta trascorse le festività, la maggior parte delle Stelle di Natale cade nel dimenticatoio, diventando quasi un...
Giardinaggio

Come abbellire il giardino fiorito per Natale

Ogni anno durante il periodo natalizio chiunque abbia delle case con giardino annesso è senza dubbio attraversato da infiniti dubbi e domande circa la disposizione di fiori e di piante che ricordino la festa imminente. Come molti di voi sapranno, esistono...
Giardinaggio

Come far fiorire la stella di Natale

Le stelle di Natale provengono generalmente dal Messico e dal Centro America in generale. Sono ottimi centrotavola nel corso del periodo natalizio. I suoi fiori sono di colore rosso sgargianti e conferiscono un'iniezione di allegria e tranquillità. Purtroppo...
Giardinaggio

10 consigli per scegliere una stella di Natale

Dicembre è il mese della più importante festa dell'anno: il Natale. E come tante altre occasioni, anche il Natale ha i suoi "simboli", non solo religiosi. Tra le piante ne esiste una inconfondibile: la stella di Natale. Le sue foglie rosse trasmettono...
Giardinaggio

Come mantenere viva la stella di natale

La stella di natale è una bellissima pianta che troviamo nel periodo festivo invernale. Come tutte le piante necessita di particolari cure ed accorgimenti specifici. Molti, non avendo una buona conoscenza di questa pianta messicana, preferiscono rinunciano...
Giardinaggio

Come curare il vostro bonsai

L’arte del bonsai ha origini antichissime; essa si diffonde a partire dalla dinastia Tang (618/906). Il termine è di derivazione giapponese, ma la tecnica è originaria della Cina. Per facilitare la cura dei bonsai i maestri giapponesi hanno stabilito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.