Come curare un ciclamino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Quando si possiede un giardino o un terrazzino, è possibile aggiungere in questi luoghi delle piante o dei fiori che possano rendere più gradevole l'aspetto di questi spazi. Però, è molto importante prendersi cura della piante, infatti, occorre prendere le giuste precauzione affinché la pianta non soffra. Oggi andremo a vedere come curare un fiore veramente molto bello: il ciclamino. Il ciclamino, è un fiore molto colorato, però, necessita di piccoli accorgimenti. Di seguito, vi mostreremo come curare un ciclamino in modo semplice e veloce.

27

Occorrente

  • Ciclamino
  • Vaso
  • Acqua
  • Terriccio
37

Dove collocare

Nel caso in cui il ciclamino sia appassito o temporaneamente afflosciato, potete seguire questi utili consigli. Innanzitutto è molto importante scegliere la posizione in cui collocare la pianta. La pianta, deve essere sistemata negli angoli più freschi e illuminati della casa, al riparo dal calore e dai raggi solari diretti, ad una temperatura tra i 13 e 17°C. L’annaffiatura deve essere regolare nel periodo autunno-invernale, in modo tale che il terriccio resti umido costantemente ma non inzuppato. Infatti, l’ideale è quello di versare l’acqua nel sottovaso e lasciarla per 20-30 minuti, trascorsi i quali si eliminerà quella che non è stata assorbita dal terreno.

47

Le malattie

Dopo questi accorgimenti è utile indicare quali sono le principali malattie e avversità. Il ciclamino infatti potrebbe presentare i gambi flosci e ricurvi, segno di un'annaffiatura eccessiva o di un ambiente troppo caldo e secco. In questo caso è sufficiente bagnarla bene e spostarla in un ambiente più fresco ed umido. Quando invece le foglie ingialliscono, vuol dire che il ciclamino è stato esposto ad un calore eccessivo oppure che è stato innaffiato troppo abbondantemente. In questo caso, occorre togliere le foglie gialle e sistemare il vaso in una stanza più fresca e far asciugare quasi interamente la terra prima di annaffiare di nuovo la pianta.

Continua la lettura
57

La muffa

Il ciclamino, infine, può essere attaccato da acari, muffe e funghi. La muffa grigia è una delle malattie più pericolose per i ciclamini. Si manifesta di solito nelle piante in vaso, con macchie sui petali e marciumi delle foglie e dei piccioli, che si ricoprono di una patina grigiastra o bruno giallastra. Un rimedio è quello di eliminare le parti colpite e trattare la pianta con anticrittogamici. Per conservare una pianta veramente robusta, occorre staccare regolarmente i gambi con fiori secchi, i gambi spogli e le foglie ingiallite. Abbiate molta cura della vostra pianta quotidianamente in modo che essa abbia dei fiori bellissimi e colorati.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tenete al fresco la pianta
  • Annaffiate la pianta regolarmente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la pianta di ciclamino

Il ciclamino è una pianta a fiori, di piccole dimensioni, adeguata infatti non solo per ambienti come il giardino ma anche per interni. Come lo stesso nome richiama, si tratta di una pianta a fiori dai colori che variano come il bianco, il rosa ed i...
Giardinaggio

Come coltivare il ciclamino in balcone

Finalmente abbiamo la nostra casa con il nostro giardino oppure il nostro balcone da arredare con tante piante verdi e tanti fiori colorati. Se siete appassionati del verde e del giardino e magari avete anche il "pollice verde", questa guida vi aiuterà...
Giardinaggio

Come curare i ciclamini

Poiché anche l'occhio vuole la sua parte, oggi l'estetica nell'arredamento ha assunto un ruolo di maggior rilievo rispetto al passato in cui si privilegiava maggiormente l'aspetto pratico. Proprio per questo, uno dei modi per curare maggiormente l'ambiente...
Giardinaggio

Come curare il vostro bonsai

L’arte del bonsai ha origini antichissime; essa si diffonde a partire dalla dinastia Tang (618/906). Il termine è di derivazione giapponese, ma la tecnica è originaria della Cina. Per facilitare la cura dei bonsai i maestri giapponesi hanno stabilito...
Giardinaggio

Come conservare i ciclamini in primavera

Con questo articolo, vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter conservare al meglio i vostri ciclamini. Nello specifico, cercheremo di vedere come fare ciò in una stagione in particolare e cioè in primavera. Iniziamo subito a dire che i ciclamini...
Giardinaggio

Come curare i bulbi

Esistono tipi di piante che nascono attraverso i bulbi. Il genere bulbose ha una collocazione di facile coltura. Ma vanno curate in modo adeguato. Queste sono tante e hanno una loro classificazione. Per esempio troviamo i bulbi di aglio e cipolla. Mentre...
Giardinaggio

5 consigli per curare la stella di natale

La Stella di Natale è una splendida pianta verde il cui nome preciso è quello di Euphorbia pulcherrima. La Stella di Natale è una pianta di tipo tropicale e, pur essendo una classica pianta da acquistare durante la stagione invernale ed, in particolare,...
Giardinaggio

Come curare i fiori recisi

Curare i fiori recisi non richiede un grande impegno, ma è molto importante farlo con attenzione se desideriamo che durino a lungo e non emanino cattivo odore. Quindi, se ci piace abbellire la nostra casa con dei vasi pieni di fiori colorati e profumati,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.