Come dare nuova vita a un lampadario

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

A tutti sarà capitato almeno una volta nella vita a ritrovarsi degli oggetti antichi ereditati da parenti che, purtroppo, un po' perché sono antichi, un po' perché non sono stati ben curati, sono usurati e hanno bisogno di essere restaurati e riportati "in vita", come ad esempio un bellissimo lampadario in stile Luigi XVI. È tuttavia possibile provvedere voi stessi, in modo semplice, a ripulirlo e rimetterlo a nuovo. Bisogna solo smontarlo/rimontarlo, eseguendo una bella pulizia radicale e utilizzando dei prodotti appositi che daranno nuova vita al nostro oggetto. Vediamo insieme come procedere nel dettaglio.

26

Occorrente

  • Pinza a punte sottili
  • Cacciaviti
  • Liquido detergente
  • Ammoniaca
  • Segatura di bosso
36

Smontate il lampadario

Prima di cominciare con lo smontaggio è utile effettuare delle fotografie, in modo tale da non trovarvi in difficoltà quando andrete a rimontarlo. Dunque procedete sganciando il lampadario dal soffitto e, dopo averlo ben sistemato su un tavolo stabile, cominciate a sganciare con una pinza gli anellini di ottone che agganciano le parti di vetro cosiddette "gocce". Smontate in seguito le parti in bronzo, cioè i braccetti che sostengono le lampade e che sono attaccati al tronco centrale tramite viti, servendovi degli appositi cacciaviti e dell'olio sbloccante, nel caso in cui le viti facciano un po' di resistenza. Per facilitare il lavoro di rimontaggio risulta essere particolarmente utile numerare i vari punti di attaccatura dei braccetti.

46

Pulite in modo accurato il lampadario

Dopo aver smontato tutti i pezzi del lampadario, compresi i fili elettrici, cominciate prendendo le gocce di vetro e immergendole all'interno di un grosso recipiente di plastica pieno d'acqua calda a cui avrete aggiunto un detergente liquido efficace, come ad esempio quello per lavare i piatti. Lasciate in ammollo per almeno venti minuti. Prendete poi un altro recipiente di plastica, riempitelo di acqua fredda, aggiungete dell'ammoniaca e immergete le parti di bronzo, per almeno venti minuti. Trascorso il tempo necessario, prendete i vari pezzi e man mano sciacquateli con acqua corrente e asciugateli, lasciandoli immersi per una decina di minuti in della segatura di bosso a granuli spessi.

Continua la lettura
56

Rimontate i vari pezzi del lampadario

Quando estraete i vari pezzi, strofinateli un po' con le mani per eliminare eventuali residui di sporco.
Arrivati a questo punto, la vostra operazione di pulizia può considerarsi conclusa e potrete procedere con il rimontaggio di tutti i pezzi, seguendo le indicazioni dei numeri e delle foto precedentemente fatte. Terminata la fase di montaggio, potrete provvedere a riagganciare il lampadario al soffitto, che sarà nuovamente bello e splendente. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per facilitare il lavoro di rimontaggio risulta essere particolarmente utile numerare i vari punti di attaccatura dei braccetti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come collegare i fili elettrici di un lampadario

Il lampadario di casa fa parte di quegli oggetti che tendono ad essere sostituiti con maggior frequenza nelle case delle persone. Per risparmiare qualche soldo evitando di chiamare un professionista elettricista e per pura soddisfazione personale, seguite...
Bricolage

Come creare un lampadario con un cerchione da bicicletta

Avete in garage una vecchia bicicletta che dovete buttare prima o poi? Bene non fatelo. Prima di buttare via la bicicletta vecchia, grazie ad alcuni pezzi di essa, possiamo realizzare qualcosa di unico e straordinario. Per tutti gli amanti del riciclo...
Bricolage

Come realizzare un lampadario con spago e palloncino

Se volete creare un'atmosfera misteriosa, basterà che realizzate un effetto luce speciale con un lampadario particolare. Questa è un'idea che può rendere l'ambiente illuminato, ma allo stesso tempo regalare un'aria festosa per tutta la casa. Il lampadario...
Bricolage

Come dipingere un lampadario in ottone

Ecco un'utile guida, mediante cui poter imparare come dipengere, nella maniera corretta ed anche pratica, un vecchio lampadario in ottone, che magari non utilizziamo più, perché rovinato. Sarà capitato a tutti di ritrovare nel proprio ripostiglio,...
Bricolage

Come fare un lampadario di cartapesta

La cartapesta è stata usata da sempre per realizzare oggetti più o meno grandi, da portatili e fino a colossali carri allegorici per i carnevali. È un materiale povero e facile da realizzare, perché bastano ritagli di carta di giornale e colla, spesso...
Bricolage

Come riparare un lampadario di vetro e cristalli

Il lampadario è il complemento d'arredo che meglio di ogni altro completa ed abbellisce le nostre case. La scelta del lampadario, ovviamente, varia in base allo stile che si è scelto per le nostre abitazioni. Per gli arredamenti più classici quelli...
Bricolage

Come Creare Un Lampadario Design Spendendo 1 Euro

Gli oggetti di design che si possono trovare nei vari negozi, attirano sempre la nostra attenzione, le loro forme e lo stile con i quali sono disegnati li rendono sempre adatti per personalizzare al meglio le nostre abitazioni, per uno stile unico ed...
Bricolage

Come realizzare un lampadario con la corda

Avere nella propria abitazione un oggetto originale e unico è da sempre il sogno di ogni persona, in questo caso si parla di un lampadario quindi un elemento di grande impatto alla vista di parenti e amici. Realizzarlo non è difficile, basta avere un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.