Come dare nuova vita ai mobili in legno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se in casa abbiamo dei mobili in legno che intendiamo rivitalizzare in quanto sporchi oppure scoloriti, possiamo eseguire degli ottimi interventi che ci consentono poi alla fine di dare loro nuova vita. In riferimento a ciò, nei passi successivi parliamo di due tecniche molto valide e cioè quella del decòupage e la classica lucidatura a tampone, e di come adottarle per ottimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • Mobile vecchio, vernice, spugnette, stencil, colla vinilica, disegni da ritagliare, acqua, pennello, taglierino
35

Usare la tecnica del decoupage

La tecnica che preferisco usare più di tutte è sicuramente il decoupage. La tecnica del decoupage è relativamente semplice. Innanzitutto bisogna pulire a fondo il legno con dell'alcool e rimuovere tracce di cera o vernice precedente. Dopo aver scelto l'illustrazione e dopo averla ritagliata bisogna poggiarla sul legno e spennellarla con una soluzione di acqua e colla diluite. Una volta completata questa operazione va spennellato di acqua e colla tutto il mobile, per garantire lucentezza.

45

Adottare la tecnica dello stencil

Molto comune è adottare anche la tecnica dello stencil. Per creare uno stencil va ritagliato il disegno scelto su della carta da lucido o del cartoncino. È preferibile fare il disegno prima a matita e poi con un pennarello indelebile e ritagliare poi, con estrema precisione, con un taglierino. Fatto ciò bisogna usare dei colori acrilici una ciotola e intingervi la spugnetta, dopo aver fissato lo stencil con dello scotch carta si va a tamponare. Lasciare asciugare bene e se necessario ripetere l'operazione. Queste sono soltanto alcune tra le tecniche più comuni per restaurare i mobili vecchi con il decoupage, ma ne esistono tantissime altre come le decorazioni con l'aerografo, o magari totalmente il genere dell'oggetto (ad esempio una vecchia scala può essere utilizzata come porta oggetti, un tavolino per bambini come comodino e così via.

Continua la lettura
55

Effettuare la lucidatura a tampone

Come accennato in fase introduttiva, un'altra tecnica molto funzionale è quella di effettuare una lucidatura a tampone particolarmente adatta se si tratta di mobili antichi e quindi pregiati. Per ottenere questa finitura di tipo professionale e che sia in grado di dare nuova linfa ad esempio ad un tavolo inglese allungabile oppure ad un cassettone. Basta usare dei prodotti adeguati per questo tipo di finitura. Si tra infatti, di utilizzare cera e gommalacca, che dopo averli miscelati tra loro, si applicano sul legno con un tampone di tela con all'interno dell'ovatta. A questo punto si procede con la lucidatura tipica dei più pregiati mobili con l'impiallacciatura in piuma di mogano o di palissandro, tanto per citarne qualcuna. Il risultato se il lavoro viene be eseguito è davvero eccellente e degno del miglior ebanista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

5 idee per rinnovare un vecchio tavolo in legno

Se in soffitta o in un mercatino dell'antiquariato ci capita di trovare un vecchio tavolo in legno, possiamo rinnovarlo in base ai nostri gusti e alle esigenze di arredo. Per ottemperare a ciò, ci sono diverse opzioni tradizionali e alcune innovative....
Bricolage

Come restaurare un mobile con la gomma lacca

Se possediamo un mobile antico e abbiamo il desiderio di rimetterlo a nuovo e di restaurarlo, ripristinandolo in tutte le sue caratteristiche originali, possiamo intervenire utilizzando alcune tecniche di lavorazione e, soprattutto, dei prodotti particolari...
Bricolage

Come eseguire la lucidatura di un mobile con la gommalacca

I mobili realizzati in legno possiedono una bellezza senza tempo, capace di "riscaldare" l'ambiente domestico. Frutto di un lavoro artigianale certosino e antico, i mobili in legno arredano la casa con un gusto rustico e allo stesso tempo molto ricercato....
Bricolage

Come togliere le bruciature di sigaretta dal legno

Il legno è un materiale naturale che può essere trattato in diversi modi, compresa la finitura. Quest'ultima può avvenire a cera, con vernici sintetiche, a tampone o con smalti. La superficie lignea è comunque soggetta a macchiarsi e soprattutto...
Altri Hobby

Come dipingere i vasi in coccio

I vasi realizzati in coccio si prestano, in maniera facile e abbastanza decorativa, ad essere arricchiti da disegni e colori, mediante l'utilizzo prevalente di due tecniche: la verniciatura semplice o il decoupage. Entrambe le tecniche sono sufficienti...
Altri Hobby

Come creare degli stencil per decoupage

La tecnica del decoupage è sicuramente una delle più conosciute per decorare le pareti della propria casa, ma anche mobili e accessori di vario tipo. Attraverso questa tecnica è possibile realizzare delle decorazioni che rispecchiano i nostri gusti,...
Casa

Le principali tecniche per la lucidatura del legno

Il legno è un bellissimo materiale per la costruzione di mobili e accessori. Una casa ammobiliata con mobili di legno dà non solo quella incantevole sensazione di antico, ma conferisce anche uno stile invidiabile. Tuttavia, il legno è un materiale...
Bricolage

Come ristrutturare un mobile in ciliegio

I mobili specie se molto antichi sono di ottima qualità, come ad esempio di di mogano o di ciliegio, per cui volendoli ristrutturare è importante seguire delle specifiche linee guida, al fine di ottimizzare il risultato. In riferimento a ciò, ecco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.