Come decalcificare una macchina per il caffè

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se in casa abbiamo una macchina per il caffè e la utilizziamo in maniera frequente, è importante sapere che bisogna rimuovere l'eccesso di calcare, soprattutto se si tratta di un modello a serbatoio in cui si utilizza direttamente il caffè in polvere anziché le moderne cialde. Nei passi successivi di questa guida, scopriremo insieme come decalcificare correttamente una macchina per il caffè. Procediamo!

27

Occorrente

  • Acido citrico
  • Ovatta
  • Acqua o olio
  • spray a base di aria compressa
  • Aceto e bicarbonato di sodio
37

Utilizzare l'acido citrico

Anzitutto, per decalcificare correttamente una macchina per il caffè, dovremo utilizzare l'acido citrico, un prodotto totalmente naturale, non nocivo e di facile reperibilità. Trattandosi del comunissimo limone, anche quest'ultimo, se spremuto e diluito in acqua, andrà posto all'interno della vaschetta. In seguito, dovremo semplicemente accendere la macchina facendo praticamente dei caffè a vuoto, in modo da pulire a fondo le condotte ed i filtri. Questa operazione andrà eseguita almeno una volta al mese e ci consentirà di tenere la macchina sempre in perfetta efficienza.

47

Accedere alla parte interna della macchina

Se, invece, il calcare ha invaso anche la parte elettrica e, in particolare, le condotte in rame, per una decalcificazione accurata, sarà opportuno smontare l'involucro ed accedere a tutta la parte interna. Per rimuovere il calcare, potremo utilizzare dell'ovatta imbevuta sempre nel succo di limone o anche in aceto e bicarbonato. I circuiti stampati su cui sono presenti tutti i componenti elettrici essenziali per il funzionamento, andranno liberati anch'essi dal calcare, poiché, con il passare del tempo, potrebbe corrodere il transistor e le varie resistenze, oppure isolare i contatti e, quindi, far smettere alla macchina di funzionare. Per intervenire in modo efficace sulle parti elettriche, non dovremo utilizzare nessun prodotto corrosivo e nemmeno il limone ed aceto.

Continua la lettura
57

Ripulire i componenti elettrici

In questo caso, il sistema migliore sarà la pulizia (a macchina spenta) con un po' di ovatta prima imbevuta nell'acqua per rimuovere la patina biancastra rilasciata dal calcare, e poi nell'olio, che sarà anche un ottimo protettivo. I vari componenti elettrici non andranno decalcificati con nessuno dei suddetti prodotti, ma soltanto ripuliti con un po' di ovatta imbevuta nell'olio o, meglio ancora, con dello spray a base di aria compressa, utile proprio per la pulizia di parti elettriche di televisori o computer. Da evitare, oltre all'acqua, sarà il soffio con la bocca, poiché l'alito, essendo abbastanza umido, tende a generare ruggine, e quindi non sarà efficace come la suddetta bomboletta ad aria compressa.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come pulire la caldaia alla macchina caffè espresso

La mattina adorate svegliarvi preparandovi un delizioso espresso o magari un cappuccino, ma vi succede di non riuscire a far funzionare la macchina da caffè nonostante abbiate la sicurezza che la pompa di pressione non è rotta?Ciò sarà provocato dall'inevitabile...
Casa

Come sostituire la resistenza elettrica alla macchina da caffè espresso

Se la resistenza elettrica che scalda l'acqua nella macchina da caffè espresso si è guastata e la devi sostituire, devi sapere che non occorre necessariamente portare la macchina al centro assistenza: così facendo, infatti, spenderesti davvero una...
Casa

Come riparare la macchina da caffè espresso che non scalda l'acqua

Ormai in ogni abitazione sono presenti piccole macchine da caffè, che purtroppo tendono come ogni cosa a rompersi. Può succedere ad esempio che non si scalda l'acqua e che di conseguenza il caffè non è buono da consumare. Le cause possono riguardare...
Casa

Come controllare la pompa di pressione nella macchina caffè espresso

Quello del caffè è ormai divenuto un rito a tutti gli effetti. Esso viene bevuto quotidianamente. Fortunatamente al giorno d'oggi la moderna tecnologia ha messo in campo diverse sistemi che ci facilitano la preparazione di questa bevanda. Le moderne...
Casa

Come riciclare le cialde di caffè

Non è proprio possibile fare a meno del caffè in cialde, la nostra vecchia e cara caffettiera non ci basta più. Comodo e veloce da fare, buono come quello del bar, ma poi come riciclare le capsule di caffè utilizzate? In casa non si getta niente,...
Casa

Come togliere i cattivi odori con il fondo del caffè

Noi italiani siamo fra i più grandi utilizzatori di caffè al mondo: si stima che ognuno di noi consumi in media 6 kg di caffè all'anno. Buttare nell'immondizia i fondi del caffè che consumiamo, è un vero e proprio spreco, se consideriamo in quanti...
Casa

Come costruire la macchina per lo zucchero filato

Avete voglia di qualcosa di veramente dolce ma non avete in casa una macchina per fare lo zucchero filato? Niente paura, con un pizzico di manualità e la giusta fantasia, da oggi potrete realizzare e costruire una macchina per lo zucchero filato fai...
Casa

Come Pulire E Lubrificare Una Macchina Da Scrivere Non Elettrica

Se in casa o in ufficio abbiamo una vecchia macchina da scrivere manuale ed intendiamo rimetterla in sesto, è importante pulirla e lubrificarla e controllare se tutte le parti essenziali siano in buono stato. Per fare queste operazioni è dunque indispensabile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.